Maggio 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il russo Alexei Navalny deve affrontare il tribunale dopo uno sciopero della fame e la fustigazione del presidente Vladimir Putin

Il critico del Cremlino Alexei Navalny ha denunciato il presidente russo Vladimir Putin come un “re rapinatore nudo” mentre affronta il tribunale tramite collegamento video dopo il suo sciopero della fame.

I suoi commenti sono arrivati ​​quando è apparso su uno schermo sfocato e lo scheletro è apparso, in mezzo a nuove pressioni legali sul signor Navalny e sul suo movimento.

Gli alleati hanno affermato di aver affrontato nuove accuse penali e di essere stati costretti a sciogliere la sua rete di uffici regionali per la campagna, che le autorità stanno cercando di bandire come “estremisti”.

Navalny, con i capelli rasati, ha detto di essere stato portato in bagno per sembrare “in forma” per la seduta. Si tolse l’uniforme della prigione per rivelare una camicia che nascondeva a malapena il suo busto magro.

“Mi sono guardato allo specchio. Certo che sono solo uno scheletro terribile”, ha detto, aggiungendo che ora pesa 72 kg, lo stesso di quando era a scuola.

Più tardi, durante l’udienza d’appello contro una condanna per aver diffamato un veterano della seconda guerra mondiale, il signor Navalny, 44 anni, ha lanciato un attacco contro Putin e il sistema giudiziario russo. Una volta ha boicottato il giudice ed è stato rimproverato.

Del signor Putin, ha detto: “Voglio dire alla cara corte che il vostro re è nudo”.

“Milioni di persone stanno già gridando al riguardo, perché ovviamente … la sua corona sta penzolando e scivolando.”

Ha ripetuto le accuse di corruzione, che il Cremlino nega.

La moglie di Yulia Navalny siede in tribunale
Julia, moglie di Alexei Navalny, ha assistito all’udienza in tribunale a Mosca.(

AP: Servizio stampa del tribunale distrettuale Papuskinsky tramite The Associated Press

)

In una campagna anti-corruzione, il signor Navalny è emerso dalla messa a nudo di video che catalogano la ricchezza di alti funzionari che descrive come “truffatori e ladri”.

È emerso come il più accanito rivale politico di Putin in un’epoca in cui i principali partiti di opposizione hanno ottenuto solo un sostegno limitato.

Un tribunale separato sta esaminando se la Fondazione anticorruzione (FBK) di Navalny e la sua rete di uffici elettorali regionali siano “estremisti”, il che darebbe alle autorità il potere di imprigionare gli attivisti e congelare i conti bancari.

Quel tribunale ha detto giovedì che avrebbe tenuto la sua prossima sessione il 17 maggio.

“Mantenere il funzionamento della rete del quartier generale del signor Navalny nella sua forma attuale è impossibile: porterà immediatamente … a sanzioni penali per coloro che lavorano presso la sede, coloro che collaborano con loro e coloro che li aiutano”, Leonid Volkov, uno stretto alleato di Navalny, ha detto in un video su YouTube.

Volkov ha detto che molti uffici cercheranno di funzionare come organi regionali indipendenti con i loro leader.

Navalny sta scontando una condanna a due anni e mezzo di carcere per la libertà sulla parola per una precedente condanna per appropriazione indebita che, secondo lui, era politicamente motivata.

L’anno scorso è sopravvissuto a un attacco di agenti nervini Novichok.

Dopo essersi ripreso in Germania, è stato arrestato al suo ritorno in Russia a gennaio e condannato il mese successivo.

Ha annunciato il suo sciopero della fame in carcere il 31 marzo per chiedere migliori cure mediche per il dolore alle gambe e alla schiena, ma il 23 aprile ha detto che avrebbe iniziato a terminarlo dopo aver ricevuto più cure mediche.

La Russia ha detto che stava ricevendo lo stesso trattamento di qualsiasi altro prigioniero e lo ha accusato di aver esagerato i suoi bisogni di salute per motivi di propaganda.

Reuters

READ  Centinaia di persone risultano positive al coronavirus al festival "superspreader" di Kumbh Mela in India