Luglio 13, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il rover Perseverance della NASA traccia accidentalmente un enorme pene sulla superficie di Marte

Il rover Perseverance della NASA traccia accidentalmente un enorme pene sulla superficie di Marte

Le cose possono diventare solitarie su Marte. Il robot a quattro ruote della NASA ha esplorato il pianeta rosso per più di tre anni, attraversando da solo il terreno accidentato dopo… Perdere il tatto del tuo ragazzo. Ma un rover su Marte potrebbe aver trovato il modo di comunicare con noi da 140 milioni di miglia di distanza. Perché ammettiamolo, tutti amiamo il caro vecchio scherzo sul pene.

Il rover Perseverance ha recentemente preso una sfortunata scorciatoia su Marte, con il suo percorso che traccia i contorni di un’enorme salsiccia marziana. Squadre della NASA Rilasciato Un’immagine di una mappa di un antico canale fluviale su Marte, sovrapposta al percorso intrapreso dal robot tra il 21 gennaio e l’11 giugno. Il risultato è un pene gigante disegnato sulle sabbie di Marte. È una coincidenza fortunata o un colpo di genio nella costruzione di relazioni? È una tua decisione.

A parte la grande barra marziana, il rover su Marte della NASA è arrivato in un’area soprannominata “Bright Angel” il 9 giugno per cercare prove di depositi di carbonato e olivina lungo il bordo del cratere Jezero. Secondo la NASA, l’area è caratterizzata da affioramenti rocciosi di colore chiaro che potrebbero essere stati erosi dal fiume o dai sedimenti che hanno riempito il canale.

Il rover Perseverance della NASA stava percorrendo l'antico canale del fiume Neretva Vallis quando ha catturato questa vista di Bright Angel - l'area di colore chiaro in lontananza sulla destra - utilizzando una delle sue telecamere di navigazione il 6 giugno.

Il rover Perseverance della NASA stava percorrendo l’antico canale del fiume Neretva Vallis quando ha catturato questa vista di Bright Angel – l’area di colore chiaro in lontananza sulla destra – utilizzando una delle sue telecamere di navigazione il 6 giugno.
immagine: NASA/JPL-Caltech

Perseverance ha avuto difficoltà a raggiungere Bright Angel a causa del terreno accidentato. “Abbiamo iniziato a costruire paralleli al canale alla fine di gennaio e stavamo facendo buoni progressi, ma poi i massi sono diventati più grandi e numerosi”, ha detto in una nota Evan Graser, vice leader della pianificazione strategica del percorso di Perseverance. “La media dei voli di oltre cento metri per sol è scesa a sole decine di metri. È stato frustrante.”

Immagine del mosaico scattata da Perseverance il 27 maggio che mostra un campo di massi sul Monte Washburn.
immagine: NASA/JPL-Caltech/Arizona State University/MSSS

Quando Perseverance incontrava massi più grandi lungo il percorso, il sistema di navigazione automatica del veicolo, o AutoNav, spesso si fermava dopo aver deciso che non gli piaceva il percorso. Ma la squadra di navigazione della spedizione ha trovato una scorciatoia attraverso l’antico canale del fiume.

“Stavamo osservando il canale del fiume appena a nord mentre ci dirigevamo, sperando di trovare una sezione in cui le dune fossero piccole e abbastanza lontane da consentire il passaggio di un rover in mezzo a loro, perché è noto che le dune divorano i rover su Marte”, Graser disse. . “Perseverance ha bisogno anche di una rampa d’ingresso su cui poter camminare in sicurezza. Quando le immagini hanno mostrato entrambi, ci siamo diretti verso di loro.

Il rover ha percorso 200 metri (656 piedi) in un sol, arrivando su una collina ricoperta di rocce interessanti mai viste prima su Marte. “La diversità di strutture e composizioni del Monte Washburn è stata una scoperta entusiasmante per il team, poiché queste rocce rappresentano una raccolta di doni geologici riportati dal bordo del cratere e forse oltre”, ha affermato Brad Jarzynski della Western Washington University di Bellingham. -Il leader dell’attuale spedizione scientifica, ha detto in una nota.

Dopo aver lasciato il Monte Washburn, Perseverance ha viaggiato per 433 piedi (132 m) a nord per indagare sulla geologia di un’altra area su Marte, soprannominata Tuff Cliff, prima di fare il suo viaggio di quattro sol giorni, 1.985 piedi (605 m) verso Bright Angel. E siamo davvero contenti che il rover non solo abbia raggiunto la sua destinazione, ma si sia anche divertito lungo il percorso. Bastardo sfacciato.

Per ulteriori viaggi nello spazio nella tua vita, seguici X Un segnalibro personalizzato per Gizmodo Pagina del volo spaziale.

READ  Mentre gli Stati Uniti occidentali si preparano all'ondata di "Omicron", i leader adottano un approccio laissez-faire | Notizie dagli Stati Uniti