Maggio 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Regno Unito si rammarica del “ razzismo dilagante ”, dopo che un rapporto ha concluso che 350.000 soldati della prima guerra mondiale non erano stati commemorati

Un nuovo rapporto rileva che fino a 350.000 soldati morti combattendo per l’Impero britannico durante la prima guerra mondiale non ricevettero il giusto riconoscimento a causa del “razzismo dilagante”.

Un’indagine indipendente commissionata dalla British Commonwealth War Graves Commission (CWGC) ha rilevato che sono state commemorate tra le 45.000 e le 54.000 vittime, la maggior parte delle quali indiane, egiziane, somali e dell’Africa orientale e occidentale.

Altre 116.000 vittime e fino a 350.000, la maggior parte provenienti dall’Africa orientale e dall’Egitto, non sono state commemorate per nome o potrebbero non essere state commemorate affatto.

“Per alcuni, piuttosto che contrassegnare le proprie tombe individualmente, come avrebbe potuto fare l’IWGC in Europa, questi uomini sono stati commemorati in massa sui memoriali”, ha scritto il CWGC in un’inchiesta.

“Per quanto riguarda gli altri scomparsi, i loro nomi sono stati registrati nei registri, non in quarantena”.

Il segretario alla Difesa del Regno Unito Ben Wallace, in un discorso al Parlamento, ha affermato che non c’era dubbio che i pregiudizi abbiano avuto un ruolo in alcuni dei fallimenti della Commissione delle tombe di guerra imperiali, un precursore della CWGC.

Il sergente capo per il trasporto di muli indiani a Japa Tepe
Sergente maggiore dell’Indian Mule Corps a Ghaba Tepe, Gallipoli, nel 1915.(

Australian War Memorial

)

“A nome della Commonwealth War Graves Commission e del governo in quel momento e oggi voglio scusarmi”, ha detto Wallace.

Ha anche espresso il suo “profondo rammarico” per il fatto che ci sia voluto così tanto tempo per porre rimedio alla situazione.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha aggiunto di essere “profondamente turbato” dal rapporto e ha offerto “franche scuse”.

Caricamento in corso

Un ufficiale considerava le forze “quasi brutali” come indegne di lapidi

Vedi file di lapidi di pietra su un prato verde lussureggiante.
Il record storico mostrava che gli amministratori dei gravi non vedevano tutte le forze imperiali uguali.(

Reuters: Christian Hartmann, File

)

Il CWGC è stato creato durante la prima guerra mondiale per ricordare i caduti britannici. Si occupa di cimiteri di guerra in 23.000 siti in più di 150 paesi, per commemorare quasi 1,7 milioni di persone.

Si ritiene che il CWGC lavorerà sulle dieci raccomandazioni del rapporto, come la ricerca di nuovi nomi e l’aggiunta di spiegazioni nei siti correlati.

L’indagine arriva settimane dopo la pubblicazione di un rapporto del governo britannico che conclude che i pregiudizi continuano, tuttavia Ha affermato che il Regno Unito non era “istituzionalmente razzista”.

Ma in tutto il Regno Unito e nel Commonwealth delle Nazioni, c’era un maggiore controllo dei retaggi coloniali britannici, sia da Artigianato trovato nelle istituzioni britanniche, per me Leggi sociali imposte alle ex colonie britanniche.

Ed è stata l’eredità coloniale britannica che ha spinto la CWGC alla realizzazione in primo luogo, dopo un documentario televisivo che ha evidenziato le disuguaglianze affrontate dalle forze imperiali africane.

Caricamento in corso

Il documentario ha trovato prove di un sovrano britannico che diceva: “Il cittadino medio della Gold Coast [now present-day Ghana] La lapide non capirà né apprezzerà “.

Un ufficiale che in seguito ha lavorato alla Commissione delle tombe imperiali di guerra ha scritto che “la maggior parte degli indigeni che sono morti sono di natura semi-selvaggia”, quindi erigere lapidi sarebbe uno spreco di denaro pubblico.

Mentre il rapporto CWGC ha anche rilevato l’esistenza di altri fattori che hanno portato alla cancellazione di forze non bianche – che includevano una mancanza di informazioni ed errori ereditati da altre organizzazioni – ha concluso che il pregiudizio era fondamentale nel mascherare alcune delle guerre dell’Impero. morto.

ABC / filo

READ  Cosa significa la bolla di viaggio dell'isola della Nuova Zelanda: Cook to Australia