Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il regista di “Armageddon Time” difende il casting per attori non ebrei

Il regista di "Armageddon Time" difende il casting per attori non ebrei

Il regista James Gray sta difendendo il suo ultimo film, The Time of Armageddon, pochi giorni dopo la sua uscita nelle sale.

Gray ha affrontato le preoccupazioni sul casting nel suo nuovo film sul raggiungimento della maggiore età in a Il New York Times Intervista pubblicata venerdì. Centro Richiesta di una rappresentazione più realistica Nei progetti di Hollywood, “Armageddon Time” è interpretato da una manciata di attori non ebrei, tra cui Anthony Hopkins, che interpreta i membri di una famiglia ebrea immigrata. Gray, che è lui stesso ebreo, ha detto di non essere troppo preoccupato per ciò che i critici hanno da dire.

“Ho il diritto di scegliere qualcuno come Anthony Hopkins”, ha detto il direttore di Ad Astra. “Questa persona sta guardando Il Padrino e si lamenta del fatto che Marlon Brando è di Omaha, Nebo e non è un giovane italiano di New York?”

In “Armageddon Time”, Hopkins interpreta Aaron Rabinovich, un ebreo immigrato dall’Ucraina, sopravvissuto all’Olocausto e nonno del giovane eroe del cinema Paul Graf (Banks Repetta). Il film è uscito venerdì con un’uscita limitata e si espanderà nel prossimo fine settimana.

Gray ha detto che prende “un grande insulto” per il contraccolpo, aggiungendo che il casting di attori esclusivamente ebrei per interpretare personaggi ebrei contribuisce agli stereotipi.

“Ad un certo punto, dobbiamo ammettere che il nostro intero lavoro come artisti è cercare di entrare nella coscienza di qualcun altro e trovare empatia e trovare una forza emotiva nel farlo”, ha detto.

Ispirato dall’educazione di Gray, “Armageddon Time” è ambientato nel Queens, New York, nell’anno 1980, e segue l’amicizia tra Paul e il collega Black Johnny Davis (Jaylin Webb). Mentre segue il passaggio di Paul dalla scuola pubblica alla scuola privata, tocca anche “The Time of Armageddon” Sull’assimilazione, il sogno americano e il privilegio.

READ  "The Bear" contiene panini di manzo italiano. Il New Jersey ha qualcosa di meglio

Gray ha detto che le critiche sarebbero “corrette” se avesse cercato di raccontare la storia attraverso gli occhi del suo personaggio nero, Johnny, piuttosto che la sua stessa visione di ebreo bianco.

“Ma è la mia storia”, ha detto. “E non devi dire che la mia storia ha valore, ma questa è una critica diversa”.

In un’intervista a Los Angeles TimesPiù vicino a casa, Gray ha detto che “Armageddon Time” non è un documentario per lui.

Banks Repetta, a sinistra, e Anthony Hopkins in “The Time of Armageddon”.

(Contiene Ann Joyce/Focus)

“Volevo che fosse personale”, ha detto, “ed è molto più importante”. “Una biografia è che ho letto i fatti del caso. E il carattere significa che la tua vita amorosa e ciò che conta per te emotivamente è al lavoro”.

“The Time of Armageddon” che arriva nei cinema nel mezzo L’odio antisemita è in aumentoOltre alle star Jeremy Strong, Anne Hathaway, Tuva Feldshaw e Ryan Seal.