Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il primo ministro pakistano Imran Khan ordina le elezioni; L’opposizione lo accusa di tradimento

L’opposizione ha raggiunto il Parlamento pronta a votare per Khan dal potere. Avevano bisogno di una maggioranza semplice di 172 voti nel parlamento pakistano da 342 seggi per estromettere Khan, la star del cricket diventata politico conservatore islamista. I partner minori ma importanti della coalizione di Khan insieme a 17 membri del suo partito si sono uniti all’opposizione per cacciarlo.

Il voto di sfiducia era previsto qualche tempo dopo la convocazione del parlamento di domenica, ma le regole parlamentari consentono il dibattito da tre a sette giorni. L’opposizione ha detto di avere i numeri per un voto immediato.

Contenitori di metallo giganti hanno bloccato strade e ingressi all’enclave diplomatica della capitale, al parlamento e ad altre strutture governative sensibili nella capitale. Sfidando i suoi sostenitori, Khan ha chiesto manifestazioni a livello nazionale per protestare contro il voto.

Khan ha accusato l’opposizione di collusione con gli Stati Uniti per abbatterlo, dicendo che l’America voleva che ignorasse le sue opzioni di politica estera che spesso favorivano Cina e Russia. Khan è stato anche un convinto oppositore della Guerra al Terrore degli Stati Uniti e della partnership del Pakistan in quella guerra con Washington.

Khan ha distribuito un promemoria che insiste fornisce la prova che Washington ha cospirato con l’opposizione del Pakistan per farlo cadere perché l’America vuole “il mio viaggio personalmente … e tutto sarà perdonato”.

La perdita di Khan avrebbe dato ai suoi oppositori l’opportunità di formare un nuovo governo e governare fino alle elezioni previste per il prossimo anno.

Il leader dell’opposizione pakistana Shahbaz Sharif arriva a sinistra per partecipare all’Assemblea nazionale domenica prima di annullare un voto di sfiducia al primo ministro Imran Khan.credito:AP

I residenti del Punjab, la provincia più grande del Pakistan, dovrebbero votare domenica per eleggere un nuovo primo ministro. La scelta di Khan è stata contestata ei suoi oppositori hanno affermato di avere voti sufficienti per convalidare la loro scelta.

READ  Cos'è MegaFlash Lightning? Lo vedremo in Australia?

Con il 60 per cento dei 220 milioni di persone del Pakistan che vivono nel Punjab, è considerata la più potente delle quattro province del paese. Domenica il governo ha anche annunciato la destituzione del governatore provinciale, il cui ruolo è in gran parte cerimoniale e scelto dal governo federale. Ma ha ulteriormente approfondito i disordini politici in Pakistan.

I principali partiti di opposizione del Pakistan, le cui ideologie si estendono da sinistra a destra fino ai religiosi radicali, si sono mobilitati per cacciare quasi Khan dalla sua elezione nel 2018.

La vittoria di Khan è stata impantanata in polemiche tra le accuse diffuse secondo cui il potente esercito pakistano aveva aiutato il PTI alla vittoria.

Esfandiar Mir, uno dei massimi esperti dell’Istituto per la pace degli Stati Uniti con sede a Washington, ha affermato che la partecipazione dei militari alle elezioni del 2018 ha minato la legittimità di Khan fin dall’inizio.

“Il movimento contro il governo di Imran Khan è inseparabile dalla sua controversa ascesa al potere nelle elezioni del 2018, che i militari hanno manipolato per spingere Khan a oltrepassare il limite”, ha detto Mir. Ciò ha davvero minato la legittimità del processo elettorale e ha creato le basi per le attuali turbolenze. “

L’esercito pakistano ha governato direttamente il Pakistan per più della metà dei suoi 75 anni di storia, rovesciando i successivi governi democraticamente eletti. Per il resto di quel tempo, ha manipolato indirettamente i governi eletti a margine.

L’opposizione ha anche accusato Khan di cattiva gestione economica, accusandolo di prezzi elevati e alta inflazione. Tuttavia, il governo di Khan è accreditato di aver tenuto un conto di riserva estera di $ 18 miliardi e di aver portato un record di $ 29 miliardi l’anno scorso dai pakistani d’oltremare.

READ  Incredibile modo in cui il Presidente degli Stati Uniti inizia la sua giornata

La reputazione anticorruzione di Khan è accreditata per aver incoraggiato i pakistani espatriati a inviare denaro a casa. Il suo governo ha anche ricevuto elogi internazionali per la gestione della crisi COVID-19 e per l’attuazione dei cosiddetti “blocchi intelligenti” piuttosto che dei blocchi a livello nazionale. Di conseguenza, molte grandi industrie in Pakistan, come l’edilizia, sono sopravvissute.

Lo stile di leadership di Khan è stato spesso criticato come conflittuale.

“Il più grande fallimento di Khan è stata la sua insistenza nel rimanere come leader del partito fino alla fine”, ha affermato Michael Kugelman, vicedirettore del programma Asia presso il Wilson Center di Washington.

“Non era disposto a tendere la mano attraverso il corridoio verso i suoi concorrenti”, ha detto Kugelman. Rimase testardo e riluttante a fare concessioni significative. Di conseguenza, ha bruciato molti ponti in un momento in cui aveva più bisogno di tutto l’aiuto possibile”.

Mir ha detto che l’insistenza di Khan sul coinvolgimento degli Stati Uniti nei tentativi di estrometterlo sfrutta la radicata sfiducia tra molti in Pakistan sulle intenzioni degli Stati Uniti, in particolare dopo l’11 settembre.

Washington ha spesso rimproverato il Pakistan per aver fatto poco per combattere i militanti islamici, anche se migliaia di pakistani sono stati uccisi in attacchi dei militanti e l’esercito ha perso più di 5.000 soldati. Il Pakistan è stato attaccato per aver aiutato i ribelli talebani mentre gli è stato anche chiesto di portarli al tavolo della pace.

“Il fatto che abbia una tale attrazione in Pakistan parla di alcuni dei danni causati dalla politica estera degli Stati Uniti nel periodo successivo all’11 settembre in generale e dal Pakistan in particolare”, ha affermato Mir. “C’è una riserva di sentimento anti-americano nel paese, che può essere facilmente sfruttato da politici come Khan”.

READ  Scott Morrison afferma che l'Australia è "davvero brava a perforare le cose" mentre annuncia il vertice sull'energia pulita | Scott Morrison

Associated Press e Reuters