Novembre 29, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il nuovo dipartimento ELTS cerca di fornire un approccio globale nel primo anno accademico completo

Il nuovo dipartimento ELTS cerca di fornire un approccio globale nel primo anno accademico completo

L’UCLA ha mantenuto la sua dedizione agli studi linguistici europei creando il Dipartimento di lingue europee e studi interculturali, che è stato ufficiale dalla primavera del 2021 e inizierà il suo primo anno accademico completo come dipartimento completamente funzionante nell’autunno del 2021.

Il nuovo dipartimento ELTS, situato a Royce Hall, è il risultato della fusione dei dipartimenti di lingue e studi germanico, francese, francofono, italiano e scandinavo. Ha conseguito 6 major e 5 minorenni, oltre a un master e 3 dottorati di ricerca, tutti relativi a lingue e materie correlate insegnate in dipartimenti precedentemente separati, secondo il sito web dell’ELTS.

Con la fusione sono stati nominati anche alcuni nuovi assistenti, ha affermato Todd Pressner, professore e presidente del dipartimento ELTS.

La nuova sezione mira a fornire un approccio più olistico per concentrarsi sull’ampiezza delle lingue e delle culture europee. C’è una maggiore attenzione alle prospettive di altre parti del mondo per una comprensione più completa della storia e un contesto più sfumato dell’esperienza e del retaggio europeo, secondo Redazione dell’Università della California.

Secondo la Modern Language Association, dal 2013 al 2016 651 programmi di lingua straniera sono stati tagliati dalle università americane, con il francese che ha perso 129 e lo spagnolo 118. L’UCLA ha resistito alla tendenza al ribasso nazionale contro le lingue europee creando ELTS, secondo il Los Angeles Times.

Nelle major universitarie, David Kim, professore del dipartimento, ha affermato che gli studenti possono scegliere di concentrarsi per due anni sullo studio del francese, del tedesco, dell’italiano o dello scandinavo. Possono anche partecipare a studi nordici con meno enfasi sull’acquisizione della lingua straniera. Kim ha aggiunto che possono scegliere di seguire corsi che coprono cultura, letteratura, cinema, media e discipline umanistiche sperimentali, una categoria composta da discipline umanistiche digitali, ambientali, mediche e urbane.

READ  La più grande selezione di gelati italiani ora è made in Lake Como

Kim, che è anche vicepresidente degli studi universitari nella divisione ELTS e direttore della facoltà ad interim per l’Office of International Education, ha affermato che il rapporto tra Stati Uniti ed Europa è molto profondo e svolge un ruolo fondamentale nella cultura americana.

Kim ha detto che molti rifugiati europei sono fuggiti negli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Ha aggiunto che molti studiosi americani hanno studiato le loro controparti europee per migliorare la loro comprensione della letteratura, della politica e della scienza.

Pressner ha affermato che le lingue, le culture e le storie europee non sono locali, ma si muovono con la loro gente. Ha aggiunto che molte delle sfide odierne, incluso il futuro della democrazia, le questioni ambientali e i media computazionali, possono essere viste da una prospettiva storica e hanno profonde radici storiche.

“È importante che non ti concentri solo su ciò che è ora senza capire cosa c’era in passato e là”, ha detto Pressner.

Pressner ha affermato che gli studenti che lasciano l’UCLA con una laurea ELTS hanno competenze in lettura e scrittura critica, lavorando con diversi background culturali e analisi quantitativa, che deriva dalle discipline umanistiche digitali.

Keri Allen, l’ufficiale per gli affari studenteschi del dipartimento, lavora all’UCLA da 33 anni. Ha detto di aver lavorato in tutti i dipartimenti che erano in fase di integrazione, aggiungendo che i suoi ex studenti sono ora entrati in una varietà di campi professionali.

“Ho avuto un maggiore scandinavo che ha frequentato la scuola di medicina”, ha detto Allen. Ha detto che quando è stata intervistata, le persone del comitato le hanno chiesto: “Tutti hanno buoni voti, quindi cosa ti ha fatto risaltare? “Si è laureata in lingua scandinava”, ha detto, “convinta che questo fosse ciò che l’ha spinta a iscriversi alla scuola di medicina”.

READ  I migliori film in competizione per l'International Film Oscar di questa stagione

Secondo le statistiche fornite da Allen, attualmente ci sono 37 studenti che stanno ancora perseguendo le università del vecchio college e del palazzo prima della fusione. La maggior parte di questi studenti si diplomerà entro la primavera del 2022 o prima. Allen ha detto che gli studenti di follow-up possono continuare con le loro major precedenti senza perdere.

La variazione dei corsi e delle specializzazioni degli studenti laureati è molto minore rispetto alla variazione degli studenti universitari dopo la fusione. L’unico cambiamento, ha detto Allen, è che tutti gli studenti neolaureati sono ora tenuti a studiare l’ELTS 200, un corso preparatorio per prepararli al lavoro universitario con capacità di scrittura e ricerca.

Allen ha aggiunto che quest’anno la facoltà potrebbe considerare di cambiare il corso di laurea.

Rebecca Glasberg, una studentessa di dottorato che studia francese e francofono, ha detto di essere molto nervosa prima dell’annuncio ufficiale della fusione quando ha sentito voci sul piano.

“Ma una volta che abbiamo iniziato, tutti si sono resi conto che questa era una nuova entusiasmante direzione da intraprendere”, ha detto Glasberg. “Ha aperto molte porte a tutti”.

Glasberg ha affermato di ritenere che la fusione crei maggiori opportunità e supporto per la sua ricerca. In precedenza, poteva rivolgersi solo ai professori del suo dipartimento, ha detto, ma ora sente di poter interagire e parlare più facilmente con quasi il doppio dei docenti.

Pressner ha detto che l’Europa non è un luogo omogeneo e che le classi di dipartimento stanno lavorando contro l’idea che il loro studio riguardi solo uomini bianchi morti.

“Guarda le classi che vengono offerte, vedi davvero una diversità di stili, in particolare sintonizzati su questioni di razza, genere, genere e differenza religiosa”, ha detto Pressner. “In realtà è nostro dovere essere consapevoli di questa diversità e anche rifletterla nei corsi che offriamo, cosa che penso stiamo facendo”.

READ  L'Americano porta il cibo e i cocktail italiani sulla tavola di Coco Republic