Febbraio 2, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il ministro italiano ‘porte aperte’ a Tesla, Musk

Tesla ha ampliato la sua presenza produttiva oltre gli Stati Uniti a questo punto, con sedi gigafactory ora in Cina e Germania, insieme a quelle nel suo mercato interno. In vista dell’annuncio della casa automobilistica di una nuova sede della gigafactory prevista entro la fine dell’anno, un paese europeo sta incoraggiando il produttore statunitense a prenderlo in considerazione per iniziative future.

Una catena di montaggio alla Texas Gigafactory. Foto per gentile concessione Tesla.

Il ministro italiano delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, ha dichiarato che il Paese “si aprirà [its] “Come hanno detto Tesla e il CEO Elon Musk in un webinar ospitato dall’outlet italiano, le porte sono spalancate. Il Messaggero e descritto in un rapporto Teslarati. Salvini ha fatto riferimento al declino dell’industria automobilistica italiana durante l’evento online, dicendo che il paese vuole attrarre investimenti e capitali stranieri.

“Vedo una foto di uno dei geni innovativi più importanti, Elon Musk. E voglio che lavori di più con l’Italia, per l’Italia e in Italia. Voglio creare un polo di attrazione per investimenti e capitali esteri, che diventi un punto di riferimento per l’innovazione”, ha detto Salvini durante il webinar.

Salvini ha anche accennato brevemente al processo normativo in Germania, che ha supervisionato la costruzione della Gigafactory di Tesla a Berlino-Brandeburgo, un sistema che il CEO Elon Musk ha criticato perché richiedeva troppo tempo. Salvini suggerisce che portare la produzione in Italia potrebbe essere un processo più semplice e di supporto per la casa automobilistica americana.

“Siccome non c’è più l’industria automobilistica in Italia – quando ero al Viminale e oggi ho chiesto di viaggiare con un’auto italiana, ma tedesca – invitare Elon Musk a investire in Italia e aprire in Italia è uno degli obiettivi ambiziosi Sbarcando in Germania so che ha dei problemi e gli stiamo spalancando le porte”, ha aggiunto Salvini.

READ  TUI ha più vacanze tra cui Spagna e Italia - elenco completo di quelle cancellate

Storicamente, l’Italia è stata la patria di case automobilistiche di lusso come Ferrari, Lamborghini e Maserati. Tuttavia, nessuna azienda è prima EV Da lanciare prima del 2023. Comparativamente, Tesla offre quattro veicoli elettrici e la società ha attualmente una stretta mortale sul settore dei veicoli elettrici. Tesla ha aperto la sua prima fabbrica europea solo all’inizio di quest’anno con Giga Berlin, sebbene la sede sia già iniziata Piani di espansione.

È interessante notare che le macchine di colata di Tesla per i suoi veicoli sono realizzate da un’azienda italiana chiamata ITRA, e la società ha recentemente costruito una macchina per realizzare il Cybertruck. Le macchine “Gigapress” svolgono un ruolo chiave nella realizzazione dei veicoli single-cast di Tesla, quindi almeno un elemento della produzione della casa automobilistica americana è già nel Paese.

Recentemente, Tesla ha aperto la sua rete Supercharger in Italia a veicoli non Tesla come parte di un programma pilota per testare l’aggiunta di altri marchi alla sua rete di ricarica. Secondo una nota della Casa Bianca rilasciata all’inizio di quest’anno, il lungometraggio dovrebbe arrivare negli Stati Uniti entro la fine dell’anno.

Originariamente pubblicato Evenex. Di Peter McGuthrie


 


 


 

Apprezzi l’originalità e la copertura delle notizie cleantech di CleanTechnica? Considera come Membro, sostenitore, tecnico o ambasciatore di CleanTechnica – o un mecenate Patreon.


 


Non perderti la storia del cleantech? Iscrizione Aggiornamenti quotidiani di notizie da CleanTechnica Nella posta elettronica. Oppure seguici su Google News!


Hai un suggerimento per CleanTechnica, vuoi pubblicizzare o raccomandare un ospite per il nostro podcast CleanTech Talk? Contattaci qui.


Pubblicità

READ  L'uomo vola in Italia per meno del costo di una pizza di Domino