Maggio 24, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Ministro dell’Energia dell’Azerbaigian e il Ministro degli Esteri italiano discutono dell’ampliamento del TAP

Baku, Azerbaigian, 2 aprile. Nell’ambito della conferenza “Azerbaigian-Italia: “La via per rafforzare il partenariato strategico multiforme” a Baku, il ministro dell’Energia dell’Azerbaigian Parviz Shahbazov ha incontrato una delegazione guidata dal ministro italiano degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Di Maio, ha riferito Trend citando il ministero.

L’incontro ha discusso lo sviluppo della cooperazione energetica tra l’Azerbaigian e l’Italia.

Luigi Di Maio ha elogiato il ruolo del Trans-Adriatico Pipeline (TAP) nel rafforzamento della cooperazione bilaterale nel campo dell’energia, della sicurezza energetica e della posizione nel mercato europeo del gas. Ha sottolineato l’importanza di iniziare i lavori per ampliare il programma TAP.

Parviz Shahbazov ha parlato della crescente importanza delle forniture di gas naturale tramite TAP, insieme alle forniture di petrolio greggio, in cooperazione energetica con l’Italia, il più grande e affidabile partner commerciale dell’Azerbaigian. Sottolineando che 10 miliardi di metri cubi di gas azero sono già stati consegnati in Europa tramite TAP, il ministro ha affermato che la presenza di importanti risorse di gas, l’importante ruolo del gas naturale nella transizione energetica e il crescente interesse per la diversificazione delle fonti di approvvigionamento di gas. Possibilità di espandere TAP.

“Ai tassi di crescita attuali, prevediamo che le nostre esportazioni di gas verso l’Italia raggiungano i 9,5 miliardi di metri cubi entro la fine di quest’anno, sulla base di accordi a lungo termine e immediati. L’espansione di TAP può fornire una quantità significativa di gas naturale non solo per L’Italia, ma anche per gli altri Paesi europei Pertanto, invitiamo le parti interessate ad assumere un ruolo attivo in questo processo”.

Il ministro ha anche indicato la possibilità di trasportare una miscela di idrogeno al 10% con l’espansione di TAP. Ha sottolineato che all’ordine del giorno c’era anche l’esportazione di energia “verde” e idrogeno “verde” verso l’Europa utilizzando l’energia eolica offshore e ha invitato le aziende italiane a valutare le possibilità di questa cooperazione.

READ  La tavolozza dell'artista fonde il marmo italiano con temi lunatici per creare un elegante dipinto in stile Northcote Gallery

Durante l’incontro, hanno discusso questioni di cooperazione tra i due paesi in vari campi, nonché questioni relative alla prossima riunione del comitato congiunto di governo per la cooperazione economica.