Settembre 27, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il linguaggio odioso del governo sui rifugiati afghani mostra che stiamo rivivendo ai tempi di Tampa | David Mar

THa visto gli occhi tristi di Peter Dutton che fissavano la telecamera la scorsa notte avvertire che gli afghani stavano fuggendo dai talebani comporta rischi sconosciuti In Australia ha mostrato che i tempi di Tampa non erano 20 anni nel passato. Lo sono adesso.

Quello che è successo dopo succede oggi come i nostri aerei Legno dentro e fuori KABUL: Un governo di coalizione sta assumendo impegni dignitosi con i rifugiati per mantenere i voti del 15-20% degli elettori più impavidi di razza, il collegio elettorale in cui la coalizione vuole rimanere al potere.

Il caso Tampa riguardava il voto. John Howard Stava affrontando la rielezione per la seconda volta, una che era quasi certo di vincere anche senza la caduta delle Torri Gemelle. Ma la posizione di Tampa rendeva ancora più certa la vittoria. Le vite di 438 persone stipate a Palapa erano in realtà a rischio per dare a Howard un po’ di vantaggio nei sondaggi.

Questa crudeltà fa parte della nostra politica oggi. Il coalizione Sto ancora premendo quei pulsanti. Gli affari sono ancora irrimediabilmente legati. E il Paese usa ancora un linguaggio inventato – ingegnosamente – per far sembrare un’operazione sporca per bandire i rifugiati un atto di riscatto nazionale.

Non sono rifugiati, ma richiedenti asilo. Non prigionia a tempo indeterminato su una sterile isola tropicale, Ma la soluzione tranquilla. Non chiudere i cancelli alle persone indifese, ma proteggi i confini. Non violando i nostri obblighi contrattuali, ma salvando vite in mare.

Quest’ultimo è il più duro per lo stomaco.

Anche 20 anni fa avevamo le previsioni del tempo. Canberra ha appreso che una tempesta sta soffiando su una barca pesantemente carica di profughi che stanno annegando senza elettricità a circa 100 chilometri da Christmas Island. Un aereo della Guardia Costiera ha visto uomini saltare su e giù sul tetto per attirare l’attenzione.

Canberra finse che Palapa non fosse necessariamente in pericolo. Nessuna chiamata di soccorso è arrivata dalla barca. Nessun SOS. Forse stavano manomettendo il motore. Stranamente, gli uomini stavano cercando di remare la cosa con assi di legno.

Il caso Tampa, 20: Le radici della politica australiana intransigente sui richiedenti asilo - VIDEO
Il caso Tampa, 20: Le radici della politica australiana intransigente sui richiedenti asilo – VIDEO

L’aereo è tornato quattro ore dopo. La barca era chiaramente in grave pericolo. Ma invece di chiedere il suo salvataggio, Canberra ha passato la notte a fare ciò che sapeva essere senza speranza: cercare di convincere gli indonesiani a fare il lavoro. Non c’è stata risposta.

La tempesta ha colpito. Palapa cominciò a disintegrarsi. Qualcuno ha infilato il suo gufo in un buco che si è aperto nello scafo. L’equipaggio si arrese e si ritirò nella timoneria. I passeggeri hanno pregato. In qualche modo sono sopravvissuti alla notte. La tempesta è morta.

Quando l’aereo è apparso di nuovo sopra di esso, uno dei rifugiati aveva spalmato la parola “aiuto” con olio per motori sulla superficie. Dopo aver schivato per 18 ore, Canberra ha finalmente chiesto il salvataggio del Palapa e il capitano Arne Renan, comprendendo appieno le regole del mare, ha girato Tampa verso la piccola barca.

Poi è decollata l’audace Operazione Canberra, compiendo ogni mossa così com’è, di fronte al mondo marittimo, ai tribunali australiani e all’UNHCR. rifugiati – Aveva un obiettivo: negare a Renan il diritto di scaricare rapidamente le 438 persone che ha salvato e continuare il suo viaggio.

I trafficanti di persone sono malvagi. Il Palapa era sovraffollato e inadatto alla navigazione e non fu mai costruito per il viaggio in cui si trovava. Cattivi contrabbandieri e barche corrotte hanno portato rifugiati dal Vietnam. Molti sono annegati. Morirono a migliaia. Venti anni fa, la stessa cosa stava accadendo su scala minore nelle acque al largo dell’Indonesia.

Perché sono morti così tanti? Poiché le navi di passaggio sapevano che il prezzo per salvare queste persone indifese, tempo e molti soldi sono stati persi nel tentativo di portarli a riva. C’è una convenzione marittima sono scortati al porto sicuro più vicino. Ma è solo un accordo, non una legge.

Vuoi salvare vite in mare? Fai sapere al mondo marino che accetterai il bagnino senza indugio e senza problemi. Tampa ha fatto la cosa giusta. Ciò che l’Australia ha fatto dopo a Tampa dà – si noti il ​​tempo presente – le navi nelle sue vicinanze che vedono la barca in difficoltà far salpare.

Renan era il capitano della sua nave. Decise che era meglio per Tampa, la compagnia di navigazione e i rifugiati sbarcare a Christmas Island a sole due ore di distanza. È stato minacciato di multa. Quando raggiunse il porto, si scatenò l’inferno e perse. SAS è stato pubblicato. Il SAS ha fatto un tentativo, disinnescato ad alto livello diplomatico, di impedire all’ambasciatore norvegese di portare a terra una lettera di richiesta di asilo.

Questo messaggio, in un mondo rispettabile, mette al centro di ogni dubbio il diritto dei rifugiati alla terra. Howard lo ignorò. A questo punto, era sulla strada giusta che doveva continuare a perseguire o affrontare l’umiliazione. Ha dimostrato di essere incredibilmente audace e pieno di risorse.

Ha messo a rischio la vita. Hai violato la legge. premere muto. Ha portato i militari al centro di una campagna elettorale. Ha antagonizzato l’Indonesia. Ha salvato Nauru dalla bancarotta. Ha fissato uno standard da seguire per altri paesi pur rispettabili. Ha ottenuto una grande vittoria elettorale.

I guerrieri del 2001 sono ancora in giro. Howard era in TV la scorsa notte sostenendo che i disordini a Cronulla non avevano nulla a che fare con il razzismo. Buon Cristo. Max Moore Wilton, suo alleato operativo e capo del servizio pubblico, vive nell’oscurità.

Jane Halton AO, l’abile burocrate che ha fatto girare i macchinari di Canberra, è un volto familiare nella pandemia come presidente della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations. Il ministro dell’immigrazione dell’epoca, Philip Ruddock, non poteva stare lontano dalla politica. È il sindaco di un sobborgo di Hornsby a Sydney e ha un parco giochi acquatico chiamato in suo onore.

eccellente.

READ  I casi di Everest Covid fanno luce sulla decisione del Nepal di aprire il Monte. Nepal