Aprile 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il governo italiano sta allentando il suo piano di limitare i prezzi dei voli per le isole

Il governo italiano sta allentando il suo piano di limitare i prezzi dei voli per le isole

Un aereo Ryanair atterra all’aeroporto di Ciampino a Roma, Italia, il 24 dicembre 2016. Fotografia: Tony Gentile, Reuters. Ottenere i diritti di licenza

ROMA, 19 settembre (Reuters) – Martedì il governo italiano ha fatto marcia indietro sul suo piano di limitare i prezzi dei voli per le isole italiane dopo che compagnie aeree tra cui Ryanair (RYA.I) hanno contestato la legalità della sua proposta iniziale.

Il governo è ora pronto ad affidare all’organismo antitrust del paese il compito di monitorare i prezzi dei voli nazionali italiani verso destinazioni come Sicilia e Sardegna.

La modifica è stata proposta in un emendamento – ancora soggetto all’approvazione parlamentare – al decreto governativo annunciato ad agosto. Ryanair ha affermato che il decreto era “illegale e inapplicabile” e ha presentato ricorso alla Commissione Europea.

Inizialmente il governo aveva affermato che stava cercando di impedire alle compagnie aeree di aumentare i prezzi per la Sicilia e la Sardegna oltre il “200% in più” rispetto al prezzo medio dei voli.

Il ministro dell’Industria Adolfo Urso ha detto martedì ai giornalisti che “non ci sarà più un tetto massimo” sui prezzi, ma ha aggiunto che i principali elementi contenuti nel decreto vengono mantenuti.

L’Antitrust, che può imporre sanzioni alle aziende, potrà intervenire nei periodi di punta della domanda, come l’estate o le festività nazionali, quando il prezzo del biglietto una settimana prima di un viaggio alle isole è superiore del 200% rispetto alla media. .

La Federazione nazionale dei consumatori italiana ha affermato che all’organismo antitrust dovrebbero essere conferiti maggiori poteri per regolare i prezzi.

“Questo non basta”, ha detto Massimiliano Donna, presidente del gruppo.

READ  La strategia Nato per l'Ucraina fallisce e armare Kiev “non funziona”: l'ex premier italiano

“L’Antitrust deve poter intervenire non solo in caso di abuso di posizione dominante o di accordo restrittivo della concorrenza, ma anche in caso di pratiche commerciali sleali”, ha affermato in una nota.

Un rappresentante di Ryanair, la più grande compagnia aerea sul mercato italiano, ha detto a Reuters che è troppo presto per esprimere un giudizio sulle misure riviste adottate dal governo.

Altre compagnie aeree che operano in Italia hanno criticato il piano, affermando che potrebbe violare le regole del libero mercato dell’UE.

Lo scorso dicembre l’Antitrust aveva aperto un’indagine sulla possibile fissazione dei prezzi dei voli da e per la Sicilia nel periodo natalizio da parte di compagnie aeree tra cui Ryanair, Wizz Air ed EasyJet.

Reporting di Angelo Amanti e scrittura di Keith Weir; A cura di Bernadette Baum

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda