Giugno 17, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il governo italiano ha sequestrato un modello Fiat prodotto fuori dall’Italia.

Il governo italiano ha sequestrato un modello Fiat prodotto fuori dall’Italia.

Il braccio di ferro tra il governo italiano e Stellandis ha ormai visto un nuovo capitolo, dopo che il dirigente italiano ha costretto l’Alfa Romeo a cambiare nome al nuovo SUV del marchio. Da Milano alla Juniores, Il primo veicolo completamente elettrico dell’Alfa Romeo utilizza il nome italiano su un modello prodotto fuori dall’Italia.

È il turno delle autorità fiscali italiane di sequestrare circa 140 unità del nuovo quadriciclo del marchio italiano, la Fiat Topolino, per aver utilizzato la bandiera italiana accanto alla maniglia della porta. Tutto perché il modello è prodotto in Marocco e non in Italia. Un portavoce di Stellandis ha confermato il sequestro, che ha fatto notizia sui media italiani.

C’è un governo guidato da Georgia Meloney Disaccordo con Stellantis Persegue piani per tagliare posti di lavoro nel paese e spostare la produzione verso paesi a basso costo.

“Per risolvere tutti i problemi si è deciso di intervenire sui veicoli sequestrati rimuovendo i piccoli adesivi previa autorizzazione delle autorità”, ha spiegato il portavoce di Stellandis in dichiarazioni a Shy Italy. “L’adesivo in questione ha il solo scopo di indicare l’aspetto aziendale del prodotto”menzionato, “A Torino, infatti, è stata progettata e sviluppata la nuova Topolino, storico modello Fiat del 1936”. Inoltre, continua Stellandis, “Fin dalla presentazione del nuovo modello, l’azienda afferma sempre chiaramente che è prodotto in Marocco. Riteniamo quindi di agire nel rispetto delle normative, comunicando apertamente con il Paese in cui viene prodotta la Topolino, senza l’intenzione di ingannare i consumatori..