Settembre 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Festival di Briar Hill in Italia rende omaggio alla tradizione | Notizie, sport, lavoro

I frequentatori del festival camminano lungo Victoria Street con la Chiesa di Sant’Antonio sullo sfondo. Foto del personale / Guy Fogren

YOUNGSTOWN – Per 30 anni, le persone si sono riversate in un piccolo quartiere dell’Upper North per incontrare vecchi amici e ricordare gli anni di gloria di Youngstown.

Chiedendo agli avventori di utilizzare solo contanti, ha detto un barista di un club ITAM all’angolo tra Victoria e Calvin Street, nel cuore del Brier Hill Festival in Italia, quando è stato chiesto agli avventori di utilizzare contanti, l’evento riporta le persone ai loro “trenta, forse quarant’anni .”

Oggi la quattro giorni di festival si conclude con un fitto programma di live band, tanto cibo italiano, musica, balli, divertimento, bocce e risate.

Dominic Modarelli, il cui defunto padre Dee Dee ha avviato il festival all’inizio degli anni ’90, ha affermato che il festival non ha eventi speciali, ma cerca di onorare le tradizioni avviate dai nonni e dalle nonne. La festa onora il quartiere un tempo fiorente molto tempo dopo che le acciaierie di Youngstown se ne andarono e molti lasciarono il quartiere di Brier Hill per la periferia e oltre.

Una delle persone che rimasero fu Don Ambrose, 88 anni, che si trasferì al 335 di Calvin Street quando aveva quattro anni e tornò a casa quando si sposò 16 anni dopo. Da allora è sempre stato lì con sua moglie, Sandra, che oggi festeggia il suo 68esimo anniversario. Ambrose ha affermato che un quartiere con meno case è molto più tranquillo del periodo d’oro di Brier Hill, quando molti immigrati italiani cercavano di trovare ricchezza e sicurezza per le loro famiglie lavorando nelle vicine attività di Brier Hill di Youngstown Sheet & Tube Co e Ohio Works of US Steel. . Entrambi i mulini, chiusi all’inizio degli anni ’80, erano a pochi passi dalla collina di Burlington Street.

READ  Diretta streaming di Euro 2020: la reazione dell'Inghilterra contro l'Ucraina e le ultime notizie sulla semifinale

“Questo era ed è tuttora il miglior quartiere di Youngstown”, ha detto Ambrose, seduto su uno sgabello da bar nell’ITAM Club Auditorium tenutosi sabato per alcuni dei primi partecipanti al festival.

Ambrose ha lavorato negli stabilimenti per alcuni anni prima di lavorare per il dipartimento idrico di Youngstown per più di tre decenni.

“Dovevo essere un piantagrane, ma in realtà ero un piantagrane”, ha riso Ambrose, descrivendo il suo lavoro in città.

Il quartiere ricorda quando i bambini giocavano per strada, raccoglievano monetine e giocavano a poker.

“Sì, e ogni venerdì ricordo l’odore della pizza e del pane. Ci sono così tanti bei ricordi”, ha detto Ambrose.

prima volta

Goditi il ​​festival per la prima volta Karl Eberl di Howland e Margie Lazio di Mineral Ridge. I due sono tornati nella Mahoning Valley negli ultimi 10-15 anni.

Eberle ha detto di essere tornato nella zona dopo aver gestito un ristorante nel Michigan. Ha detto che è stato fantastico vedere come persone provenienti da tutto il mondo sono arrivate a ringiovanire le antiche conoscenze in occasione di eventi della Mahóning Valley come il Brier Hill Festival.

Questa zona ha qualcosa che altre parti del paese non hanno. È l’amore per il football del liceo e questo crea relazioni come puoi vedere qui”.

La Lazio ha detto che non vedeva l’ora di assaggiare il panino alle brachiole, ma era arrivato troppo presto, quindi ha optato per una pizza Briar Hill.

“Va bene… penso che dovrò aspettare ancora per un panino”, ha detto.

Brier Hill Pizza, o come la chiamava il diacono Anthony Falasca “St. Anthony’s Pizza”, è leggermente diversa, optando per Romano invece della mozzarella con salsa dolce.

READ  Artemest, il mercato online del lusso per l'artigianato italiano, raccoglie 15 milioni di euro di investimenti da IRIS Ventures e Olma Luxury Holdings

Alla Messa delle 16 presso la Basilica di Sant’Antonio da Padova in cima al colle al centro della Strada delle Feste, Falaska e Monsignor. Michael J. Cariglio ha salutato gli immigrati italiani giunti a Briar Hill all’inizio del XX secolo.

Nel suo sermone, Valasca ha parlato di più della pizza.

“Umili immigranti hanno preso un po’ di impasto, una salsa densa, del formaggio e un pepe o due e ne hanno fatto il loro pane per tutta la vita. Hanno usato questo cibo per aiutarli a concentrarsi sulle cose che dovevano fare, specialmente amare Dio e pregare”, ha detto Valska.

mons. Cariglio ha parlato della devozione degli emigranti a San Rocco, santo che onorano e pregano per la guarigione.

“Osserviamo ora San Rocco in questo momento in cui siamo di fronte al coronavirus”, ha detto Cariglio invitando i fedeli a prendere parte a una processione con una statua di San Pietro del 1898. . “Quella chiesa era giù per la collina attraverso il 422”, ha detto.

Per dare più prospettiva alle esperienze italo-americane a Brier Hill, Ambrose – soprannominato il sindaco di Brier Hill – ha detto che il quartiere era pieno di tedeschi americani quando arrivarono gli italiani.

“I tedeschi sono partiti e gli italiani hanno iniziato ad arrivare quando i mulini hanno aperto”, ha detto Ambrose.

pizzaiolo

Tra le tante pizze disponibili al festival c’erano quelle fatte nella Parrocchia di Sant’Antonio.

Ernie Direnzo guida il gruppo che fa la pizza di Sant’Antonio nei quattro forni nei sotterranei della vicina Scuola di San Giuseppe, situata accanto alla Chiesa di Sant’Antonio.

Quanto al festival, Derenzo ha detto che ogni mattina si alzava alle 5 del mattino. Al termine del festival stasera, avrà preparato oltre 1.200 pizze.

READ  I giovani italiani dominano l'Open di Francia. Non hanno idea del perché.

A portare la pizza sul podio al festival sono stati i parrocchiani di St. Anthony Eric e Diane Kest di Austintown. Stavano usando un carrello da golf e prendendo una trentina di torte alla volta. Alle 16:00 la pizza al peperoncino era esaurita.

“Non ci resta altro che la pianura”, disse Diane Kest, il cui nome da nubile è Baglieri. I suoi nonni vivevano in Seneca Street.

Ambrose aveva una teoria sul perché un vicino che viveva alla fine degli anni ’60 e ’70 fosse stato svuotato.

“Beh, tutti i nipoti sono partiti prima per i sobborghi come Canfield, Austintown e Boardman, ma poi sono stati costruiti anche quegli appartamenti a 8 sezioni, il che ha portato varietà”, ha detto Ambrose, notando che c’era ancora tempo per tornare a casa.

“Stavo scrivendo cameriere, ma non posso muovermi come una volta”, rise Ambrose mentre indicava il suo bastone.

Il festival si conclude per le strade di Victoria e Calvin dalle 13:00 a mezzanotte di oggi.

se vai …

Cosa: Il Festival italiano di Brier Hill

Quando: dalle 13:00 alle 24 di oggi

Dove: Calvin e Victoria Street, Youngstown

Quanto: l’ingresso è gratuito

oggi

13:00 – Marching Band Lloydville

15:00 – Jim Frank Combo

15:00 – Si accettano le iscrizioni al concorso di degustazione con contest alle 16 e proclamazione dei vincitori alle 17.

17:00 – Rex Tannery Band

19:00 – Banda Dil Cinchak

21:00 – Dom Toko e i fratelli

Le ultime notizie di oggi e altro ancora nella tua casella di posta