Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il duro lavoro dei registi del nuovo Wanaka Film Studio da 280 milioni di dollari è appena iniziato

Il direttore di un enorme complesso di studi cinematografici da 280 milioni di dollari vicino a Wanaka, che è stato approvato secondo la procedura accelerata del governo, afferma che il serio lavoro è appena iniziato.

Mike Wallis ha detto che lui e i suoi colleghi registi Ra Vincent e Jonathan Harding, che hanno tutti legami con l’industria cinematografica, erano entusiasti di raggiungere il traguardo.

Silverlight Studios Ltd ha presentato domanda per il progetto ai sensi del Covid-19 Recovery (Express Approval) Act del 2020.

Mercoledì, 96 giorni lavorativi dopo la presentazione della domanda all’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA), un comitato indipendente ha approvato la risorsa.

Per saperne di più:
* Sipario alzato – poi calato – sui piani del Wanaka Mega Film Studio
* Il primo nuovo studio cinematografico nell’Isola del Sud è ben pianificato
* Wanaka Film Studio è tra i progetti di Central Otago rapidamente monitorati ai sensi della legislazione Covid-19
* È facile creare studi cinematografici dopo che Crown usa i suoi poteri di recupero dal terremoto per cambiare le regole

Il complesso sarà costruito su 322 ettari di terreno agricolo sulla Wanaka-Logit Expressway, tra il centro di Wanaka e l’aeroporto di Wanaka.

Wallis ha affermato che ora ci sono molte “parti mobili” da negoziare in futuro, e la società deve ancora concludere un accordo di vendita e acquisto di terreni e sono in discussione sul finanziamento.

Lo studio cinematografico sarà costruito alla periferia di Wanaka.

Debbie Jamison/Staff

Lo studio cinematografico sarà costruito alla periferia di Wanaka.

“Molte persone hanno aspettato questa decisione. Se non la otteniamo [resource consent] “Forse non saremmo andati avanti”, ha detto.

Si sperava che le prime quattro fasi intatte e gli uffici di produzione sarebbero stati operativi entro la fine del 2024 per rispettare le scadenze del progetto, che Wallis ha rifiutato di rivelare.

“C’è un’enorme richiesta nel settore, quindi vogliamo iniziare a lavorarci il prima possibile”.

Ha detto che l’obbligo di approvare il fornitore ha assicurato che ci fossero discussioni in corso con la comunità e Iwi.

“Siamo nell’industria cinematografica da molto tempo e questo è un grande progetto… sappiamo che ci saranno sfide”.

Il complesso dei Wānaka Film Studios includerà la ricostruzione di diversi luoghi famosi in tutto il mondo, inclusa una parte di Central Park, New York.

123RF

Il complesso dei Wānaka Film Studios includerà la ricostruzione di diversi luoghi famosi in tutto il mondo, inclusa una parte di Central Park, New York.

L’Express Approval Act è stato introdotto lo scorso anno in risposta ai danni che la pandemia di Covid-19 ha causato all’economia.

Impedisce al pubblico di approvare risorse per accelerare i progetti che creano posti di lavoro e stimolano l’economia.

Il complesso Wanaka comprenderà un lago artificiale di 11 ettari, una scuola di cinema, un teatro di proiezione, un centro espositivo e fino a 10 teatri di posa.

Comprenderà anche la ricreazione di location cinematografiche di livello mondiale, tra cui un villaggio italiano, i canali e i ponti di Venezia, un villaggio pubblico in stile Hamptons, gli edifici di New York City e parte del Central Park di New York.

Il comitato di aggiudicazione dell’app ha affermato che è “unica” ed è stata realizzata nel contesto di un passaggio dall’intrattenimento globale allo streaming e di una maggiore domanda di contenuti, che ha portato a una carenza mondiale di spazio in studio.

“Sarà anche il primo complesso di studi cinematografici su larga scala e appositamente costruito in Nuova Zelanda”.

Il sito dello studio conterrà uffici di produzione, strutture di formazione, caffè e ristoranti, turismo e ospitalità, strutture per conferenze e punti vendita specializzati nel cinema.

Sono state poste condizioni all’approvazione del fornitore che limitano le dimensioni dell’edificio, il rumore, il traffico e la luce.

cose

Si stanno compiendo sforzi per diversificare l’economia di Queenstown dopo il Covid-19. (Pubblicato per la prima volta il 9 luglio 2020).

Una decisione deve essere presa su una richiesta separata per fornire alloggio in loco per il cast e la troupe nel nuovo anno.

Silverlight Studios afferma che il progetto potrebbe avere effetti sul PIL di 1,7 miliardi di dollari per la Nuova Zelanda, inclusi 969 milioni di dollari per l’economia di Queenstown Lakes.

Potrebbe creare 4.134 posti di lavoro nel suo primo anno e tra 1.701 e 1995 posti di lavoro all’anno fino all’11, dice.

Il candidato all'Oscar Ra Vincent è uno dei tre uomini che hanno ideato un piano per costruire uno studio cinematografico vicino a Wu Naka.

Marion Van Dyck/Staff

Il candidato all’Oscar Ra Vincent è uno dei tre uomini che hanno ideato un piano per costruire uno studio cinematografico vicino a Wu Naka.

Lo studio sarà costruito in 10 anni e progettato per avere un “approccio olistico, invitando neozelandesi e turisti internazionali nella magia del cinema”.

Il sindaco di Queenstown, Lex Jim Bolt, ha accolto con favore la decisione, ma ha affermato di volerla vedere muoversi insieme al programma di alloggi dei lavoratori.

L’industria cinematografica era uno dei tre pilastri della strategia di diversificazione economica della regione e gli stipendi erano generalmente nella fascia più alta di ciò che era disponibile nella regione.

“Da questo punto di vista, questo è molto positivo per l’economia”, ha detto.

La proposta non è stata accolta da tutti i cittadini di Wanaka, inclusa la Mount Parker Residents’ Association, che ha affermato che l’area non aveva alloggi o infrastrutture per supportare lo sviluppo.

Nella sua dichiarazione, l’associazione ha affermato che se la richiesta fosse accolta, il clamore della comunità sarebbe grande.

Non è stato possibile raggiungere un portavoce dell’associazione per un commento dopo la decisione di mercoledì.

L’applicazione affermava che la preparazione complessiva del sito e lo scavo di massa sono previsti per la fine del 2022, con ulteriori lavori di sterro e la preparazione del lago artificiale previsti per aprile o maggio 2023.

La costruzione di alcune fasi intatte e dei relativi edifici è stata proposta per luglio o agosto di quell’anno, con il villaggio italiano e il villaggio costiero pianificati per essere costruiti più tardi nel 2023.

READ  La Russia di Putin "non si preoccupa delle sanzioni contro l'Ucraina": l'ambasciatore