Agosto 9, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il dramma politico italiano pesa sui mercati

Il dramma politico italiano pesa sui mercati

Questa è una versione audio di un file Breve notizia del Financial Times Episodio podcast: Il dramma politico italiano pesa sui mercati

Marco filippino
Buongiorno dal Financial Times. Oggi è venerdì 15 luglio e questo è il notiziario di FT.

[MUSIC PLAYING]

I mercati sono in bilico con le fluttuazioni del governo italiano e l’euro che precipita e precipita mentre gli investitori valutari si riversano sul dollaro rifugio.

Katie Martin
Il dollaro sta urlando forte.

Marco filippino
Le banche statunitensi hanno iniziato la stagione degli utili con una sorpresa per gli investitori. Sono Mark Filippino ed ecco le novità che ti servono per iniziare la tua giornata.

[MUSIC PLAYING]

La politica italiana è un po’ come un brutto film in questo momento. Una delle stelle, il premier Mario Draghi, uomo noto per la sua competenza, si è offerto ieri di dimettersi dopo che gli oppositori politici si sono rifiutati di collaborare con lui. No, non puoi andartene, disse il capo, Sergio Mattarella.

Amy Kazmin
Si è rifiutato di dimettersi e ha chiesto a Mario Draghi di contattare il Parlamento mercoledì prossimo.

Marco filippino
Questa è la nostra corrispondente da Roma, Amy Kazmin.

Amy Kazmin
Quindi ci saranno molte manovre politiche dietro le quinte mentre i parlamentari decideranno se possono convincere Draghi a rimanere o se sono felici di far precipitare l’Italia in elezioni anticipate. C’è molta incertezza su come sarà il nuovo governo. Quindi c’è molta preoccupazione per ciò che ci aspetta.

Marco filippino
Allora, Amy, come stanno rispondendo i mercati?

Amy Kazmin
Draghi è visto come qualcuno su cui si può contare per mantenere l’integrità finanziaria. Penso che i mercati si sentiranno più rassicurati se Draghi sarà ancora al potere per perseguire il prossimo budget. Penso che ci sarà molta ansia nel mercato e ciò si rifletterà in un forte aumento dei rendimenti obbligazionari. Cresce la preoccupazione dei mercati sulla sostenibilità del debito pubblico italiano. Pertanto, i rendimenti obbligazionari aumentano. La differenza nello spread tra titoli di Stato italiani e titoli di Stato tedeschi si allarga. Segno che i mercati sono sempre più preoccupati per la situazione finanziaria dell’Italia, che a sua volta eserciterà molte pressioni sulla Banca Centrale Europea e sull’Euro.

Marco filippino
Amy Kazmin, corrispondente da Roma del Financial Times.

[MUSIC PLAYING]

I problemi dell’Italia non sono l’unica cosa che pesa sull’euro. Ieri la moneta unica europea è scesa al di sotto del dollaro USA per la prima volta in 20 anni. Katie Martin del Financial Times ci ricorda che quando si verificano problemi, i commercianti di valuta si riversano sul dollaro.

READ  Bella porta fuori cibo italiano fresco nel centro di Maryville

Katie Martin
Ci sono diverse ragioni per questo. Uno di questi è proprio l’avversione al rischio. Le persone sono attratte dal dollaro solo quando il gioco si fa duro. Ma oltre a questo, signori, avete dato un’occhiata al numero di inflazione negli Stati Uniti all’inizio di questa settimana?

Marco filippino
Oh si. Avevamo il 9,1% anno su anno.

Katie Martin
Croccante. Maledetto. E ora di solito hai banche d’investimento molto sensibili che dicono ai loro clienti che il prossimo aumento dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense potrebbe essere di un intero punto percentuale. Quindi in questo caso, negli Stati Uniti, i tassi di interesse stanno aumentando a tassi incredibilmente veloci. A parità di condizioni, questo è positivo per le monete. Che è il modo in cui il mercato dice: guarda, penso, penso che l’Europa stia entrando in una recessione davvero terribile qui, e non sono necessariamente sicuro che lo siano nemmeno gli Stati Uniti. Quindi, se metti queste cose l’una contro l’altra, questo dovrebbe essere un dollaro ogni volta. E sai, mi sono appena imbattuto in Martin Wolf mentre venivo qui e stava dicendo, per quanto lo riguarda, questo movimento del dollaro continuerà fino a quando i tassi di interesse statunitensi non raggiungeranno il loro picco, e potrebbe non durare nemmeno 6 o 7 per cento.

Marco filippino
Quindi fammi capire questo. Nel tentativo di contrastare l’inflazione, la Federal Reserve aumenterà i tassi di interesse statunitensi, come abbiamo visto, rafforzando il dollaro. Ma così facendo, svaluterà altre valute come l’euro, la valuta di cui stiamo parlando ora, il che aggraverà l’inflazione in quei paesi. È corretto?

Katie Martin
sì.

Marco filippino
Il che penso poi eserciti pressioni sulle altre banche centrali affinché aumentino i tassi di interesse, tengano il passo e aumentino (sic).

Katie Martin
Potrebbero aver bisogno di aumentare i tassi più di quanto pensassero in precedenza di dover cercare di controllare l’inflazione. Quindi causa problemi elicoidali ovunque.

Marco filippino
Allora cosa significa questo euro più debole per gli europei, Katie? Cos’è, perché è importante?

READ  L'edificio che ospita il Newport Music Hall festeggia il suo centenario

Katie Martin
Quindi è importante, almeno in parte perché luoghi come l’eurozona e il Regno Unito importano molte cose in dollari, soprattutto energia. Pertanto, se importiamo molto petrolio denominato in dollari, diventa più costoso se quei dollari sono più costosi. Questo, a sua volta, potrebbe peggiorare i problemi di inflazione per paesi come il Regno Unito o l’eurozona.

Marco filippino
L’hai sentito? Quelle sono le ruote che mi girano nel cervello per recuperare il ritardo. (Risate) Katie Martin è molto paziente ed è la Markets Editor del Financial Times. Grazie mille, Katie.

Katie Martin
volentieri.

[MUSIC PLAYING]

Marco filippino
Due delle maggiori banche statunitensi hanno riportato ieri gli utili del secondo trimestre, e questo non era ciò che gli analisti si aspettavano. Sia JPMorgan Chase che Morgan Stanley hanno riportato un calo degli utili maggiore del previsto. Ma non erano tutte cattive notizie. Ecco il nostro editore bancario americano, Josh Franklin.

Giosuè Franklin
Se guardi a JPMorgan, ad esempio, hanno registrato i loro migliori guadagni da prestiti in oltre un decennio. Quindi hanno davvero beneficiato di tassi di interesse più elevati. Dove c’era una disconnessione tra ciò che gli analisti si aspettavano e ciò che i risultati effettivamente mostravano era nell’investment banking. Gli analisti sono stati molto ottimisti su quanto bene reggerà l’investment banking in questo ambiente, dove la negoziazione è davvero rallentata, soprattutto per le offerte pubbliche iniziali. Dovresti ricordare che il 2021 è stato un anno incredibilmente redditizio per le banche di investimento con fusioni e acquisizioni, con offerte pubbliche iniziali e soprattutto il boom della Spac di cui abbiamo visto Wall Street ha beneficiato molto. Quindi è qui che le banche hanno davvero fallito. Hai anche avuto altre spiacevoli sorprese per gli investitori, poiché JPMorgan ha affermato che avrebbero interrotto il loro programma di riacquisto di azioni mentre cercano di trattenere gli utili per soddisfare i nuovi severi requisiti di capitale della Federal Reserve. JPMorgan ha anche affermato che si aspettano di pagare circa $ 200 milioni di multe per aver tenuto registri a Wall Street. Quindi, in generale, un trimestre molto doloroso per le banche.

Marco filippino
Allora, cosa ha detto JPMorgan sulle sue prospettive economiche per il resto dell’anno?

Giosuè Franklin
Quindi JPMorgan ha aumentato le sue indicazioni su quanto si aspettavano di guadagnare dalle loro attività di prestito quest’anno. Davvero una sorta di banca su tassi di interesse più alti da parte della Fed per aiutarli là fuori. È interessante notare che una delle grandi cose che gli investitori cercano sempre dalle banche solo perché lo sono, mettono il dito sul polso quando si tratta della salute dell’economia è la salute del consumatore americano così come del consumatore americano. Dalla scena aziendale. E nonostante abbiano ricevuto molte domande sulle debolezze dei mercati del credito, i CEO delle banche sono stati molto ottimisti su ciò che vedono come saldi di cassa dei clienti e i tassi di insolvenza dei clienti finora stanno reggendo bene.

READ  Britney Spears non sa quando si esibirà di nuovo, Entertainment News & Top Stories

Marco filippino
Josh, oggi abbiamo più guadagni in banca, inclusi Wells Fargo e Citigroup. A cosa si stanno preparando gli investitori?

Giosuè Franklin
Gli investitori sperano che Wells Fargo e Citi siano una storia leggermente più semplice. Dovrebbero essere come se JPMorgan ottenesse molto di più dai tassi di interesse più elevati e guadagnasse di più dai prestiti. Citi, penso che le persone saranno curiose di vedere se anche l’investment banking sta andando male perché sono i primi cinque giocatori nell’investment banking. Ma certamente dato che JPMorgan in particolare è un leader nel settore, non ha dato un buon tono per la stagione degli utili.

Marco filippino
Josh Franklin è l’editore bancario statunitense per il Financial Times.

[MUSIC PLAYING]

Puoi leggere di più su tutte queste storie su FT.com. Questo era il feed di notizie quotidiano del FT. Assicurati di controllare la prossima settimana per le ultime notizie di affari. Il feed delle notizie del Financial Times è stato prodotto da Sonia Hutson, Fiona Simon e Anna Mark Filippino. Il nostro editore è Jess Smith. Questa settimana abbiamo ricevuto aiuto da Michael Lillo, David Da Silva, Peter Barber e Gavin Kalman. Il nostro produttore esecutivo è Topher Forhecz. Sheryl Bromley è il Global Head of Voice del Financial Times. E la nostra sigla è musica metaforica.

Questo testo è stato generato automaticamente. Se per caso qualcosa va storto, inviare i dettagli per la correzione a: errore di battitura@ft.com. Faremo del nostro meglio per effettuare la regolazione il prima possibile.