Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Cremlino afferma di aver catturato la città meridionale di Kherson. Le Nazioni Unite condannano l’invasione. La Russia dice che centinaia dei suoi soldati sono stati uccisi. Centinaia di missili Stinger statunitensi consegnati all’Ucraina

La Corte penale internazionale (CPI) ha avviato un’indagine per determinare se in Ucraina siano stati commessi crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio.

In una dichiarazione rilasciata oggi, il procuratore della Corte penale internazionale Karim A. Khan ha affermato di aver ricevuto segnalazioni da 39 paesi, inclusa l’Australia, in merito agli sviluppi in Ucraina dalla fine del 2013, prima dell’annessione della Crimea alla Russia.

“Questi rinvii consentono al mio Ufficio di avviare un’indagine sulla situazione in Ucraina dal 21 novembre 2013 in poi, includendo così nel suo ambito di applicazione qualsiasi accusa passata e attuale di crimini di guerra, crimini contro l’umanità o genocidio in qualsiasi parte del territorio dell’Ucraina da prima chiunque.”

“Ho informato la Presidenza della CPI qualche momento fa della mia decisione di procedere immediatamente con le indagini attive sul caso. Il nostro lavoro di raccolta delle prove è ora iniziato”.

Khan ha detto che c’era già una “base ragionevole” per credere che fossero stati commessi crimini.

“Come ho affermato nella mia dichiarazione del 28 febbraio, il mio ufficio ha già riscontrato, nel suo esame preliminare della situazione in Ucraina, ragionevoli motivi per ritenere che siano già stati commessi reati di competenza della Corte e ha identificato potenziali casi che può essere ammissibile”, ha detto.

READ  Sosia della famiglia Trump arrestato con l'accusa di frode su Twitter