Agosto 4, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Covid contagia più giovani a Los Angeles; 83 percento sotto i 50 anni – scadenza

angeli Un aumento allarmante in provincia malattia di coronavirus E i casi sono continuati sabato, con oltre 1.000 infezioni giornaliere consecutive registrate. La contea ha riportato 1.094 nuovi casi e otto decessi aggiuntivi.

Venerdì ci sono stati 1.107 nuovi contagi da Covid-19. Questo è stato il doppio del numero riportato una settimana fa e la cifra giornaliera più alta nella contea da marzo. L’alto numero di casi è stato rivelato nonostante un calo significativo dei test dall’inizio dell’anno.

Il numero di sabato è sbalorditivo non solo perché è rimasto al di sopra di 1.000, ma anche perché i numeri sono di solito molto più bassi nei fine settimana a causa della mancanza di test e di segnalazioni in ritardo.

Anche il numero di persone ricoverate in ospedale nella contea di Los Angeles con il virus è aumentato costantemente, passando da 336 di venerdì a 373 di sabato, secondo i numeri statali. Sabato erano 79 le persone in terapia intensiva, in calo rispetto alle 83 del giorno prima.

Il tasso medio di positività al test su 7 giorni – considerato una delle migliori misure di aumento o diminuzione dell’infezione – è stato del 2,4%. Una settimana fa lo stesso tasso era dell’1,5%. Un mese fa era dello 0,3%. E nonostante i presupposti formati dalle prime tendenze dell’epidemia, questa diffusione non si verifica nella popolazione oltre i 50 anni.

Le autorità sanitarie locali hanno affermato sabato che la trasmissione di Covid è in aumento tra i residenti più giovani e non vaccinati della contea. Dei 1.094 nuovi casi segnalati dal Dipartimento di sanità pubblica della contea di Los Angeles, l’83% riguardava le persone sotto i 50 anni con il maggior numero di nuovi casi tra i residenti tra i 18 e i 49 anni: 70% di nuovi casi.

“Con l’aumento dei casi, aumenta anche l’urgenza di vaccinare più persone. Quasi il 100% dei nuovi casi si verifica tra coloro che non sono stati completamente vaccinati”, ha affermato il direttore della sanità pubblica della contea, Barbara Ferrer. “Tutti i nostri vaccini Covid-19 sono altamente efficaci nel proteggerti da malattie gravi da COVID-19 e variabili preoccupanti come la variante delta. Rimaniamo concentrati sulla fornitura di vaccini di alta qualità e informazioni sanitarie equamente a tutte le comunità della contea di Los Angeles con un attenzione speciale a quelle comunità che hanno colpito duramente l’epidemia”.

Certamente, più persone si vaccinano, minori sono le possibilità di infezione, diffusione e comparsa di nuove varianti. Sfortunatamente, quasi il 15% dei 10 milioni di residenti della contea di Los Angeles ha meno di 12 anni e non è ancora idoneo alla vaccinazione. Complessivamente, solo 4,7 milioni di Angelenos sono stati completamente inoculati.

La variante delta è considerata responsabile delle vittime di massa in India e delle epidemie nel Regno Unito e in Israele. Negli ultimi due paesi, studi Ha osservato che, come ha affermato un rapporto britannico, “l’aumento è stato principalmente guidato da giovani non vaccinati”.

La scorsa settimana, in California sono stati identificati 634 casi di variante delta. Il totale di venerdì è stato di 1.085. Questo è un aumento del 71% in una sola settimana. Solo una frazione dei test Covid-19 – il processo mediante il quale vengono analizzate le singole varianti – è sequenziata geneticamente, quindi i numeri grezzi sono piccoli rispetto al numero di nuovi casi complessivi. Ma il sequenziamento genetico fornisce un’indicazione verso l’alto o verso il basso della prevalenza variabile.

Funzionari federali hanno affermato che si ritiene che la variante sia anche responsabile della maggior parte delle nuove infezioni segnalate negli Stati Uniti, la stragrande maggioranza delle quali nella popolazione non vaccinata.

Negli Stati Uniti, il numero di casi e il numero di decessi è raddoppiato nelle ultime 24 ore. Sabato sono stati segnalati 48.241 nuovi casi e 518 nuovi decessi legati al Covid, secondo la Johns Hopkins University. Venerdì, il conteggio di Hopkins è stato di poco superiore a 20.000 e il conteggio dei decessi è stato di 257. Il tasso medio di positività al test di sette giorni di sabato è stato del 3,61%, rispetto al 2,65% di venerdì.

READ  SpaceX Launch - Live: La navicella spaziale SN15 si prepara al decollo, con strade e spazio aereo chiusi