Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il comitato ONU alza il segnale d'allarme sul razzismo nel calcio italiano

Il comitato ONU alza il segnale d'allarme sul razzismo nel calcio italiano

Ginevra (AFP) – Il comitato delle Nazioni Unite responsabile della lotta al razzismo ha alzato una “bandiera rossa” sul calcio italiano nelle sue ultime conclusioni pubblicate giovedì.

Emesso il:

1 minuto

Il Comitato per l’Eliminazione della Discriminazione Razziale ha espresso preoccupazione su questioni economiche e sociali in sei paesi, tra cui Croazia, Namibia, Senegal, Turkmenistan e Uruguay, oltre all’Italia, dove il Comitato ha individuato il calcio.

Gli abusi razzisti contro giocatori di origine africana o dell'Europa dell'Est nella Premier League italiana hanno attirato l'attenzione internazionale lo scorso aprile, con Romelu Lukaku squalificato per una partita.

L'attaccante ha ricevuto un secondo cartellino giallo per aver festeggiato il gol del pareggio dell'Inter nella semifinale di Coppa Italia rivolgendosi ai tifosi della Juventus, che lo stavano insultando a livello razziale, e mettendosi il dito sulle labbra.

Dopo che la sua squalifica iniziale di una partita ha suscitato reazioni rabbiose, le autorità calcistiche italiane hanno graziato il belga.

Il Comitato per l'Eliminazione della Discriminazione Razziale ha affermato nella sua dichiarazione che, per quanto riguarda l'Italia, è “preoccupato per i politici e i funzionari governativi di alto livello che utilizzano discorsi di odio e retorica politica razzista contro le minoranze etniche, in particolare Rom, Sinti, Caminanti, Africani e persone di origine africana”.

La dichiarazione continua: “Il comitato ha anche alzato l'allarme riguardo agli atti razzisti durante eventi sportivi, compresi attacchi fisici e verbali contro atleti di origine africana”.

“Ho chiesto all’Italia di indagare su tutte le violazioni di carattere razzista nello sport e di punire i responsabili”.

Uno dei membri del comitato, Regine Esenimi, del Camerun, ha esortato l’Italia a “prestare particolare attenzione a questi casi, che sono diventati frequenti contro i neri e le persone di origine africana, soprattutto nel contesto del calcio, fino all’attivazione della legislazione nazionale”. … Viene implementato in modo efficace, vengono avviati i procedimenti giudiziari e i colpevoli vengono puniti.”

READ  Cronaca: il Torino vuole prestare il giocatore del Chelsea Malang Sar

Gli abusi razzisti da parte dei tifosi di calcio sono stati un problema in diversi paesi negli ultimi mesi, con ripetute critiche rivolte all'attaccante brasiliano del Real Madrid Vinicius Junior in Spagna, un altro caso di alto profilo.