Febbraio 2, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il comitato della Camera ha rilasciato le dichiarazioni dei redditi dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump dopo una battaglia durata anni

Un comitato della Camera controllato dai democratici ha rilasciato venerdì al pubblico sei anni di dichiarazioni dei redditi dell’ex presidente Donald Trump con una mossa insolita, giorni prima che i repubblicani prendessero il controllo della Camera.

Il rilascio dei rendimenti 2015-2020 rivisti di Trump demolisce una battaglia pluriennale tra l’ex presidente repubblicano e i politici democratici, che è stata risolta solo il mese scorso dalla Corte Suprema degli Stati Uniti.

È l’ultimo colpo per Trump, 76 anni, che è stato messo sotto accusa solo due volte dalla Camera dei rappresentanti a guida democratica e entrambe le volte assolto dal Senato degli Stati Uniti, e ora deve affrontare molteplici problemi legali mentre lotta per la rielezione nel 2024.

All’inizio di questo mese, il comitato della Camera che indaga sull’attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti da parte dei suoi sostenitori ha chiesto ai pubblici ministeri federali di accusarlo di quattro capi d’accusa, tra cui ostruzione e ribellione, per il suo ruolo nella rivolta mortale.

Il presidente della commissione House Ways and Means Richard Neal ha richiesto il ritorno nel 2019, sostenendo che il Congresso ne aveva bisogno per determinare se la legislazione sulle dichiarazioni dei redditi presidenziali fosse giustificata.

I repubblicani hanno affermato che la mossa potrebbe portare all’uso come arma delle dichiarazioni dei redditi individuali come armi politiche.

Donald Trump, Ivanka Trump e Melania Trump in piedi sulla soglia
Diversi membri della famiglia Trump sono stati interrogati durante le indagini del comitato.(Reuters: Brendan McDiarmid)

Hanno anche avvertito che i membri del partito che assumeranno la presidenza della commissione il mese prossimo subiranno pressioni per seguire un corso simile contro eminenti democratici.

Trump, che è entrato in carica nel 2017, è stato il primo candidato presidenziale da decenni a non sbloccare le tasse.

Ha citato in giudizio la commissione nel tentativo di mantenerla riservata, ma la Corte Suprema degli Stati Uniti si è pronunciata a favore della commissione.

In un rapporto della scorsa settimana, il comitato ha delineato i risultati dell’esame dei documenti, affermando che l’Internal Revenue Service ha infranto le proprie regole non controllando Trump per tre anni su quattro mentre era presidente.

READ  Due persone sono state uccise e 132 edifici distrutti quando il fuoco ha avvolto Wade, in California