Maggio 5, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il cessate il fuoco di Kirghizistan e Tagikistan pone fine agli scontri al confine che hanno ucciso 49 persone

Il Kirghizistan e il Tagikistan hanno accettato quello che hanno descritto come un cessate il fuoco completo dopo le segnalazioni di nuovi colpi di arma da fuoco e accumulo di forze armate a seguito degli scontri al confine all’inizio di questa settimana che hanno ucciso 49 persone.

I capi dei servizi di sicurezza statale nei due paesi hanno annunciato l’accordo in una dichiarazione congiunta in Kirghizistan, poche ore dopo che le guardie di frontiera kirghise avevano annunciato che le forze tagike avevano aperto il fuoco sui veicoli kirghisi sul lato del confine.

I capi dei due paesi dell’Asia centrale hanno parlato al telefono sabato per discutere ulteriori misure, hanno detto i loro uffici.

“La tragedia avvenuta nella regione di confine non deve mai ripetersi”, ha detto Semomin Yateev, capo del Comitato di sicurezza nazionale dello Stato in Tagikistan, in piedi accanto al suo omologo kirghiso Kamshibek Tashiyev.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, Frecce sinistra e destra per cercare, Frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 1 minuto e 37 secondi

Scontri tra Kirghizistan e Tagikistan in bombardamenti transfrontalieri per l’approvvigionamento idrico

Il ministero degli Esteri russo ha detto che il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha parlato al telefono con i suoi omologhi nei due paesi e li ha esortati a rispettare l’accordo di cessate il fuoco.

Ospitate il Kirghizistan e il Tagikistan, due delle ex repubbliche sovietiche, le basi militari russe e vedete Mosca come un alleato strategico.

Gli scontri sono scoppiati questa settimana lungo il confine tra la provincia di Sughd in Tagikistan e la provincia di Batkin nel Kirghizistan meridionale a causa di una disputa su un bacino idrico e una pompa, rivendicata da entrambe le parti, sul fiume Isvara.

Le persone pregano mentre sono in ginocchio
La folla ha pregato a Bishkek, in Kirghizistan, per le vittime dello scontro.(

AP: Vladimir Voronin

)

Abitanti del villaggio da lati opposti Si lanciarono pietre a vicenda e le guardie di frontiera si unirono alla battaglia con fucili, mortai e persino, secondo le guardie di frontiera kirghise, un elicottero d’attacco tagiko..

E ha dato fuoco ad almeno un posto di frontiera del Kirghizistan e un certo numero di case su entrambi i lati, e il Kirghizistan ha detto di aver evacuato migliaia di persone dalla zona.

Le autorità kirghise hanno riferito che 34 persone sono state uccise, tutte tranne tre civili, e ferite 132. Fonti del governo locale in Tagikistan hanno detto che 15 persone sono state uccise sul loro fianco, tra cui sei guardie di frontiera e un poliziotto.

I manifestanti in Kirghizistan hanno organizzato una marcia chiedendo al governo di consegnare le armi ai volontari desiderosi di aiutare la popolazione della regione all’indomani degli scontri con le forze tagike.

Reuters

READ  Il numero di infezioni da coronavirus in India ha superato i 20 milioni, poiché gli esperti avvertono che arriveranno giorni peggiori