Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il cardinale George Bell sta vivendo una rinascita romana

Bill ha ancora molti detrattori – usa il termine “nemici” – che credono che sia colpevole. Ma a Roma, anche molti dei suoi critici credono nella sua innocenza, e dal suo ritorno a settembre ha goduto di un’udienza papale popolare e partecipa regolarmente agli eventi vaticani.

Bell torna a Roma per pulire il suo appartamento, con l’intenzione di fare di Sydney la sua casa permanente.

Cardinale George Bell.Attribuisci a lui:AP

Ma non se n’è mai andato. Con la rinascita del COVID-19 in Italia, Bell ha trascorso l’inverno osservando lo scandalo di corruzione e incompetenza in Vaticano che ha cercato di scoprire quando lo zar finanziario di Papa Francesco è esploso pubblicamente in modi che ammette non si sarebbe mai aspettato.

Durante i tre anni in cui Bell è stato responsabile delle finanze del Vaticano, ha cercato di scoprire quanti soldi il Dipartimento di Stato aveva nel suo portafoglio di beni, quali erano i suoi investimenti e cosa ha fatto con decine di milioni di dollari in donazioni fedeli.

Caricamento in corso

Ha in gran parte fallito, poiché il suo oppositore del Dipartimento di Stato, il cardinale Angelo Picchio, ha interrotto i suoi sforzi per far rispettare gli standard internazionali di contabilità e revisione contabile. Ma ora Becciu è stato licenziato, Francis ha privato la segreteria della sua capacità di gestire i fondi e gli avvocati vaticani stanno indagando sui 350 milioni di euro (550 milioni di dollari) di investimento dell’ufficio in un progetto immobiliare a Londra.

Nessun atto d’accusa è stato emesso dopo due anni di indagini. Ma in atti giudiziari, i querelanti hanno accusato un broker italiano coinvolto nell’affare di Londra di aver tentato di estorcere alla Santa Sede 15 milioni di euro di onorari, e hanno accusato un pugno di funzionari vaticani di coinvolgimento.

READ  2 manager italiani incaricati di indagare sulle emissioni di Fiat Chrysler | Notizie nazionali

Tuttavia, gli stessi documenti del tribunale hanno chiarito che l’intero progetto è stato approvato da alti funzionari del Dipartimento di Stato, e testimoni dicono che lo stesso Francesco ha acconsentito a un compenso “equo” per il mediatore. Tuttavia, solo i funzionari vaticani di basso rango e gli uomini d’affari esterni sono noti per essere indagati.

Bell si è detto sollevato dal fatto che i pubblici ministeri vaticani stessero esaminando il caso, viste le decine di milioni di euro persi nell’affare. Ma ha espresso preoccupazione per potenziali problemi nelle indagini e si è chiesto se la verità sarebbe mai venuta fuori.

Ha osservato che un giudice britannico aveva recentemente emesso una sentenza devastante contro il Vaticano in una causa di confisca di beni correlati contro il broker Gianluigi Turzi. Il giudice ha affermato che i pubblici ministeri vaticani avevano fatto “orribili” omissioni e false dichiarazioni nella loro richiesta di assistenza legale, e che la sua sentenza aveva sostanzialmente smantellato gran parte del loro caso contro Turzi.

“Ha usato la parola ‘spaventoso’ in relazione al suo livello di competenza”, ha detto Bill. E Bell ha detto che le questioni a cui fa riferimento la sentenza britannica sono una “questione di preoccupazione”, per la quale le questioni relative al giusto processo sono molto costose per lei.

“E ‘una questione di fondamentale giurisdizione ed equità”, ha detto Bill. “Dobbiamo agire entro gli standard di giustizia”.