Agosto 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il capitano Kate McCoy lavora per rompere i pregiudizi in mare

Il capitano Kate McCoy l’ha scambiata per la moglie di un capitano – o a Viaggio in mare La moglie del regista – innumerevoli volte negli ultimi sette anni.
Nessuno ha indovinato correttamente che fosse lei a correre barca.

Persino un collega capitano ha confuso Mackie con la moglie di un capitano quando è andata a sequestrare una nave, mentre molti crocieristi e membri del pubblico pensavano lo stesso.

Il capitano Kate McCoy è stato più volte scambiato per la moglie di un capitano. (Instagram)

McCoy ha condiviso diversi video sui social media di casi in cui uomini e donne sono rimasti scioccati quando l’ha corretta sul suo ruolo.

“Sei serio?” Una donna risponde sentendo che Macy’s sta guidando la nave.

“Ma sei molto bella,” continuò la passeggera, tenendo la bocca aperta.

“Dopo sette anni da capitano, ricevo ancora reazioni simili quando dico a qualcuno cosa faccio per vivere”, ha detto McCoy a 9.com.au.

Non è del tutto scioccante che le persone non si aspettino che una donna gestisca una nave dato che meno del 2% degli 1,2 milioni di marinai in tutto il mondo sono donne, come evidenziato da Rapporto sulla manodopera marittima BIMCO/ICS 2021.

La stessa McCoy ha incontrato solo un altro capitano durante i suoi 26 anni di carriera in mare.

McCoy è diventata la prima donna americana a comandare una grande nave da crociera nel 2015 quando è diventata l’ufficiale in comando del Celebrity Summit di Celebrity Cruises.

Ha detto che la reazione del pubblico al suo soprannome è stata “sorprendente”.

“Se mi avessi chiesto se pensavo che il mondo avrebbe assistito a questo risultato, ti avrei detto ‘no’, perché penso che nessun altro lo farebbe”, ha detto.

Il capitano Kate McCoy cerca di normalizzare l’idea delle donne che lavorano sul ponte. (nove)

McCoy dice che il sesso non è un ostacolo in mare

McCoy ha detto di non aver nemmeno pensato al fatto che non c’erano molte donne leader nel suo settore durante i primi 11 anni della sua carriera, fino a quando il capitano svedese Karin Stahr Jansson è diventata la prima donna capitano di crociera al mondo nel 2007.

McCoy ha voluto essere un capitano di una nave da crociera da quando i suoi genitori l’hanno portata in crociera quando aveva 12 anni.

Fortunatamente, dice di non aver dovuto affrontare nessuna delle sfide o delle battaglie stereotipate che ci si potrebbe aspettare essendo una delle poche donne in un’industria dominata dagli uomini a salire alla posizione di capitano.

“È perché ho la fortuna di lavorare per un’azienda che valorizza la diversità e l’inclusione”, ha detto.

“Il nostro staff è composto da 60 a 75 nazionalità diverse. Ognuno è una minoranza di qualche tipo, a causa di razza, religione, orientamento sessuale, genere, ecc.

“Per questo ho scoperto che le differenze non erano un problema da superare.

“Essere donna a bordo non era ciò che mi definisce ed è per questo che consiglio alle persone di circondarsi di diversità ovunque possono”.

Il suo datore di lavoro, Celebrity Cruises, sta lavorando duramente per aumentare la rappresentanza femminile in mare, con il 32% dei suoi ufficiali in plancia nel 2022 donne.

L’azienda ha un presidente e amministratore delegato, Lisa Lotof Pirlo, che ha nominato Mac Captain, che ha anche assunto il primo capitano ecuadoriano, il capitano Natalie Alban, e la prima donna africana a lavorare su un ponte di una nave da crociera, Nicolene Tivoh Azera. .

Il capitano Kate Mackie è una famosa celebrità femminile, (fornito)

Macy vuole che le altre donne siano incontrollate come lei per salire di grado nel suo settore, sapendo che non devono essere definite dal loro genere.

Normalizza l’idea delle donne come leader utilizzando le piattaforme di social media Instagram e TikTok.

“Il mio motto è ‘Se puoi navigare, puoi esserlo’, perché recitare è importante”, ha detto.

“I social media sono un ottimo strumento per interessare le persone alle infinite opportunità disponibili ed è importante per loro essere in grado di vedere qualcuno come loro in ruoli che non avrebbero mai immaginato prima”.

McCue ritiene che chiunque sia interessato al settore marittimo dovrebbe seguire a fondo la linea di business.

“Incoraggerei chiunque desideri condurre una vita in mare a saltarci dentro con tutto il cuore.

“Non hai bisogno di seguire le orme di nessun altro. Crea la tua strada.”

Dentro la nave da crociera più grande del mondo

READ  Rip-time puro al 100%? The Voice of New Zealand è il secondo posto peggiore in cui trasferirsi | Nuova Zelanda