Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il capitano dell’Inghilterra Owen Farrell salterà il Sei Nazioni per un infortunio alla caviglia | notizie sul rugby



Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

Eddie Jones dice che l’infortunio di Owen Farrell è un duro colpo per le speranze dell’Inghilterra nel Sei Nazioni

Eddie Jones dice che l’infortunio di Owen Farrell è un duro colpo per le speranze dell’Inghilterra nel Sei Nazioni

Il capitano dell’Inghilterra Owen Farrell è stato escluso dall’intero Sei Nazioni per un problema alla caviglia.

L’allenatore Eddie Jones ha confermato che Farrell ha bisogno di un intervento chirurgico a causa dell’infortunio che ha subito durante l’allenamento dei Saracens la scorsa settimana.

Si sperava che il 30enne avrebbe iniziato la sua prima partita contro la Scozia il 5 febbraio dopo essersi ripreso da un altro infortunio alla caviglia che lo ha tenuto fuori per due mesi.

I musulmani hanno confermato che Farrell sarà operato mercoledì e dovrà affrontare da 8 a 10 settimane di riabilitazione.

“Owen è fuori dal Sei Nazioni”, ha detto Jones. “È un duro colpo per lui personalmente e per la squadra. È un duro colpo”.

“Ma è chiaramente un’opportunità per gli altri giocatori di assumere posizioni di leadership e per gli altri giocatori di giocare in questo dodicesimo salto.

“Lo vediamo più come un’opportunità. Nel rugby di oggi, avere la tua squadra migliore in campo è una rarità. Ci siamo abituati. C’è un’opportunità per costruire più profondità nella leadership”.

È anche possibile che Johnny May salti l'intera campagna

È anche possibile che Johnny May salti l’intera campagna

Il campione britannico e irlandese dei Lions Courtney Luz è stato nominato per sostituire Farrell come capitano, riprendendo il ruolo che ha ricoperto con lode durante l’autunno.

Le leggi stanno procedendo attraverso i protocolli di ritorno al gioco per la commozione cerebrale che ha subito nella missione del Northampton contro l’Ulster il 16 gennaio, ma deve riprendersi in tempo per la trasferta a Murrayfield.

READ  Il Manchester United espellerà Solskjaer durante la sosta per le nazionali?

“Courtney sta procedendo bene e speriamo ancora che sarà disponibile per la Scozia”, ​​ha detto Jones.

Ma le prospettive per Johnny May sono meno positive, con l’esterno del Gloucester destinato a saltare l’intero torneo a causa di un problema al ginocchio in corso.

“È probabile che Johnny non subirà un intervento chirurgico, ma i dettagli al riguardo sono un po’ scarsi al momento. È probabile che sia fuori dai Sei”, ha detto Jones.

L’allenatore dell’Irlanda Farrell sostiene il ritorno di suo figlio

Andy Farrell, allenatore dell’Irlanda, ha sostenuto il figlio di Owen per tornare “più grande e più forte” dalla delusione per l’infortunio.

“Questo è quello che è, hai a che fare con la fluidità negli sport di alto livello”, ha detto il senior Farrell.

“Per quanto lo riguarda, probabilmente ha avuto un grave infortunio prima di quei due infortuni alla caviglia e ha 30 anni.

Andy Farrell ha aiutato suo figlio Owen a tornare

Andy Farrell ha sostenuto che suo figlio Owen tornasse “più grande e più forte”

“So che è totalmente afflitto da un altro infortunio, che è quello che saranno tutti, soprattutto in questo periodo dell’anno perché il Sei Nazioni è grande per tutti.

“Non ho dubbi che stimolerà l’appetito per tornare più grande e più forte”.

Il capitano dell’Irlanda Johnny Sexton era nei campi dei British e Irish Lions con Owen Farrell.

Ha aggiunto: “Qualsiasi squadra al mondo mancherà un giocatore del suo calibro per guidarlo.

“Sono stato in ambienti con lui prima ed è fantastico.

“Sono sicuro che si riprenderà. Qualcosa del genere, per quanto si senta male in quel momento, lo riporterà a sentirsi più fresco e affamato che mai, non perché ne abbia bisogno, è affamato. meglio”.

La Scozia ha fame di sfruttare il suo potenziale

L’allenatore Gregor Townsend afferma che la Scozia deve sfruttare il potenziale che ha mostrato negli ultimi tornei del Sei Nazioni mentre insegue il suo primo titolo dal 1999, ma deve affrontare prima una delle sfide più grandi sotto forma di vecchia nemica Inghilterra.

READ  ganna: il ciclista italiano Filippo Ganna mantiene la corona mondiale della crono | Altre notizie sportive

La Scozia ospiterà la partita a Murrayfield il 5 febbraio, dopo aver ottenuto un’indimenticabile vittoria per 11-6 a Twickenham l’anno scorso, seguita da vittorie su Italia e Francia.

Ma le sconfitte di poco conto contro il Galles di un punto e l’Irlanda di tre hanno fatto perdere la coppa.

“Si tratta delle prime due partite in questo momento”, ha detto ai giornalisti mercoledì. “Vediamo cosa possiamo fare contro l’Inghilterra e vediamo come possiamo migliorare contro il Galles. Poi sapremo a che punto siamo in campionato.

“Ma abbiamo l’esperienza, i giocatori e la convinzione che possiamo fare quello che abbiamo mai fatto”.

L’Italia in contatto con Lynagh e Lozowski

Il Ct dell’Italia Kieran Crowley ha detto di aver parlato direttamente con l’esterno degli Harlequins Louis Linage e con il mezzo volante dei Saracens Alex Lozowski su quanto siano preparati per gli Azzurri.

Crowley ha anche confermato che c’è stato un contatto con l’ala di vespa Paolo Odogo, il cui padre è di origine italiana, sullo stesso argomento.

Linag, figlio del rugbista Michael Lena, si qualifica per l’Italia tramite sua madre. È idoneo anche per Australia e Inghilterra.

Lozowski, che ha una nonna italiana, può usufruire delle nuove regole del World Rugby in materia di ammissibilità.

Ha vinto le sue ultime cinque partite con l’Inghilterra nel novembre 2018 e ora può cambiare paese poiché ha completato il ritiro di tre anni richiesto dal rugby internazionale.

“Paolo è stato contattato e ho parlato con gli altri due di persona”, ha detto Crowley all’evento di lancio dei media virtuali per la sesta ONU Guinness.

Biggar parla della “spavalderia” del Galles dopo essere stato “cancellato l’anno scorso”

Il capitano del Galles Dan Biggar crede che lo slancio sarà fondamentale mentre i campioni del Guinness Sei Nazioni si preparano a iniziare la difesa del titolo.

READ  I giornali italiani deridono l'Inghilterra "spaventata" dopo la vittoria della Danimarca, dicendo che gli Azzurri "prenderanno la corona"

Nonostante abbia vinto il campionato l’anno scorso, il Galles ha raggiunto la fase di questa stagione come l’unico quarto favorito dietro Francia, Inghilterra e Irlanda.

Vanno al Sei Nazioni dopo l’impressionante vittoria in caduta sull’Australia, anche se gli infortuni li hanno colpiti duramente.

Britannici e irlandesi come Alon Wayne Jones, Ken Owens, Lee Halfpenny, Justin Tiburek e Josh Navidi dovrebbero saltare l’intera competizione, mentre George North e Tulube Valletau sono solo prospettive – nella migliore delle ipotesi – per l’ultima parte.

Dan Biggar afferma che il Galles si sta divertendo a difendere il titolo del Sei Nazioni

Dan Biggar afferma che il Galles si sta divertendo a difendere il titolo del Sei Nazioni

Sabato il Galles affronterà una partita di apertura di prova contro l’Irlanda a Dublino, prima di ospitare la Scozia e poi di affrontare l’Inghilterra a Twickenham.

“È un inizio davvero difficile”, ha affermato Biggar di Northampton, al lancio dei media virtuali del Sei Nazioni.

“Ovviamente, con il look che l’Irlanda ha mostrato in autunno – che impressionante – e sappiamo quanto sia difficile andare a Dublino. Non abbiamo avuto molto successo lì negli ultimi anni.

“Questo torneo, in particolare, dipende dallo slancio, davvero.

“Se si parte bene, tutto sembra scorrere, i camp diventano più felici e l’allenamento diventa molto più semplice. Per noi è davvero importante iniziare bene.

“Se riesci a ottenere una vittoria in trasferta nel primo fine settimana, questo ti prepara molto bene. Poi abbiamo portato la Scozia a casa, che sappiamo sarà anche molto difficile”.

“I fine settimana di apertura sono fondamentali per come è il campionato per te e speriamo di iniziare bene e fare i circa 10 giorni, ora dobbiamo darci le migliori possibilità nella settimana di Dublino sabato.

“A nostro avviso, mancano molti giocatori esperti, ma questo dà anche l’opportunità a molti dei giovani giocatori che si sono uniti alla rosa di farsi avanti e rivendicare.

“Siamo stati cancellati l’anno scorso. Stiamo entrando nel torneo come campioni difensivi, quindi c’è sicuramente un po’ di vantarsi nel girone”.