Maggio 24, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il Campionato del Mondo di F1 2022 porta speranze per la Scuderia Ferrari – WWD

Il Campionato del Mondo di F1 2022 porta speranze per la Scuderia Ferrari - WWD

Milano – Mentre la Cina celebra l’Anno della Tigre, gli italiani e i fan della Ferrari di tutto il mondo sperano che questo sia anche l’Anno del Cavallo Selvaggio.

Quando si parla della Scuderia Ferrari, la divisione corse della casa automobilistica di lusso che gareggia in Formula 1, le aspettative sono sempre alte, ma nell’ultimo decennio Tifosi – come vengono chiamati i suoi sostenitori – ha avuto molti meno motivi per essere allegri rispetto a Con un passato L’ultima volta che la Scuderia Ferrari ha vinto il campionato costruttori è stato nel 2008, mentre l’ultimo pilota della squadra a vincere il campionato del mondo è stato Kimi Raikkonen nel 2007.

Ora la Scuderia Ferrari non vede l’ora di ridare fiducia a Tifosi nella squadra. “Quest’anno non vediamo l’ora di premiare la tua fedeltà e tornare ai nostri metodi vincenti”, ha dichiarato l’amministratore delegato della Ferrari John Elkann al termine della presentazione digitale che il team ha ospitato il 17 febbraio per svelare la nuova monoposto.

Elkann – che è anche presidente e amministratore delegato di Exor che detiene la famiglia Agnelli, che possiede partecipazioni in Christian Louboutin, tra gli altri marchi – è emerso dopo che il team principal della Scuderia Ferrari Mattia Binotto e i piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno presentato il nuovo modello, che è stato battezzato F1-75 In onore del 75° anniversario da quando il fondatore dell’azienda Enzo Ferrari ha prodotto la prima vettura, soprannominata 125 S.

“Ci auguriamo che tu possa preservare l’onore e le tradizioni della nostra squadra, la squadra di maggior successo di sempre e la squadra con la storia più lunga in questo sport”, ha detto Binotto.

READ  Gli italiani rivelano i loro posti preferiti dove andare in vacanza - in Italia

“Sappiamo che le aspettative sono alte e che i risultati degli ultimi anni non sono stati all’altezza di ciò che ci si aspetta dal nome Ferrari. Nel 2019 siamo andati in una nuova direzione e, anche se ci sono stati dei momenti difficili lungo il percorso, abbiamo tirato fuori una squadra più forte e unita e questa vettura è la perfetta espressione di tutti i nostri sforzi”. “Abbiamo una responsabilità nei confronti della nostra azienda e dei nostri partner. Ma soprattutto vorrei che questa macchina funzionasse in un modo che renda nuovamente orgogliosi i nostri fan della Ferrari”.

Il nuovo design corrisponde alle audaci intenzioni espresse da Binotto, che ha definito la F1-75 “coraggiosa, perché abbiamo infranto le regole pensando fuori dagli schemi”.

Mentre una forte attenzione tecnica è stata posta sul miglioramento dell’aerodinamica e sui miglioramenti dietro le quinte identificati con l’unità di potenza e i sistemi di sospensione, le caratteristiche di design più interessanti includevano una tonalità di rosso generalmente più scura insieme a elementi neri – come lo spoiler posteriore rinnovato – come così come i dettagli Le branchie a forma di squalo sui lati e gli pneumatici più grandi hanno dimensioni da 13″ a 18″. Tutto ciò ha contribuito all’aspetto più aggressivo dell’auto, che Leclerc ha elogiato per il suo design “estremo”.

“Penso che mi piacerebbe di più se fosse veloce sulla strada giusta, ma adoro il suo look”, ha detto.

Charles Leclerc prova la nuova vettura da corsa Ferrari F1-75 a Fiorano, in Italia.
AP. foto

“abbiamo provato [the bigger tires] L’anno scorso sull’auto dell’anno scorso e sembrava davvero un passo nella giusta direzione. Dovrebbe darci la possibilità di spingere un po’ di più nelle gare, di sfidare le auto davanti a noi e di poter correre da vicino. Chiaramente, uno dei punti interrogativi sarà la visione, ha osservato Sainz.

Dopo una breve dimostrazione sul circuito di Fiorano, la vettura sarà messa in servizio nella sessione di pre-stagione al Circuit de Barcelona Catalunya, in Spagna, dal 23 al 25 febbraio. Seguiranno i test ufficiali pre-stagionali in Bahrain dal 10 al 12 marzo, una settimana prima dell’inizio della nuova stagione con il Gran Premio del Bahrain.

Quest’anno sarà la più grande stagione di Formula 1 di sempre con 23 gare da record, incluso il Gran Premio inaugurale di Miami l’8 maggio. Questo si aggiungerà all’altra gara americana che si terrà ad Austin il 23 ottobre.

La Scuderia Ferrari punta a tornare in vetta dopo essere arrivata terza nel Campionato Costruttori 2021, mentre Sainz e Leclerc hanno chiuso rispettivamente quinto e settimo nella classifica piloti.

Pressione anche su entrambi i piloti. Grazie alla Ferrari Driver Academy, Leclerc era alla sua quarta stagione con il team e nel 2019 ha battuto Tifosi con la sua prima vittoria in Belgio, seguita una settimana dopo dal suo primo Gran Premio d’Italia, diventando il primo pilota Ferrari a vincere in circuito nazionale in nove anni.

Lo spagnolo Sainz è alla sua seconda stagione con la squadra ed è salito sul podio quattro volte l’anno scorso. “Immagino che nessuno si aspettasse che tu fossi così veloce così presto. Non è stata una sorpresa per noi”, gli ha detto Binotto durante la presentazione.

Carlos Sainz al Gran Premio dell'Arabia Saudita nel dicembre 2021.

Carlos Sainz al Gran Premio dell’Arabia Saudita nel dicembre 2021.
Hasan Pratik / AP صور Foto

Mentre le prestazioni efficaci della F1-75 devono ancora essere dimostrate, un ulteriore impulso di motivazione per i piloti Ferrari potrebbe venire dalla narrativa più ottimista che circonda la pre-stagione rispetto alla precedente.

La vittoria del 24enne talento della Red Bull Racing sulla stella Mercedes-AMG Petronas Lewis Hamilton non solo ha destabilizzato lo status quo, ma ha interrotto il dominio di quest’ultimo per quattro campionati consecutivi, ma ha anche aperto le porte a una nuova generazione di piloti nel riflettore. .

Oltre a rendere la competizione più sportivamente interessante, questo apre anche opportunità per gli sponsor e offre terreno fertile alle aziende di moda alla ricerca di volti nuovi a cui affidare la propria immagine e i propri valori.

Mentre la carriera di Hamilton e sette titoli mondiali gli hanno fatto guadagnare molteplici connessioni con il mondo della moda, comprese le apparizioni in prima fila a sfilate come Balenciaga e Louis Vuitton, gli inviti al Met Gala e l’ambasciatore globale del marchio per Tommy Hilfiger, c’è molto spazio in quel momento • collaborazioni in corso con giovani piloti come Verstappen e Leclerc; Regno Unito Golden Boy George Russell e Lando Norris; Sainz e Daniel Ricciardo gareggiano sotto la bandiera australiana.

Giorgio Armani aveva già assunto Leclerc per la sua campagna su misura nel 2020, che all’epoca era la prima volta che il 24enne pilota monegasco pubblicava una pubblicità di moda. L’anno scorso Armani ha consolidato i suoi legami con la Formula 1, siglando una sponsorizzazione pluriennale della Scuderia Ferrari Racing Team, e fornendo alla squadra corse divise e abbigliamento da viaggio da indossare in occasione di eventi ufficiali.

Charles Leclerc al Gran Premio di Abu Dhabi nel dicembre 2021.

Charles Leclerc al Gran Premio di Abu Dhabi nel dicembre 2021.
HOCH ZWEI / AP. foto

Allo stesso modo, Hackett London è sponsor del team di Formula Uno Aston Martin Aramco, mentre il team di Formula Uno Mercedes-AMG Petronas include Belstaff e Tommy Hilfiger tra i suoi partner. Per inciso, l’associazione di Hilfiger con lo sport risale agli anni ’90, con squadre sponsorizzate da Lotus e Ferrari nel corso degli anni.

Ma c’è anche il potenziale della moda nelle relazioni con i singoli piloti. Oltre al talento, aumentare la visibilità dei conducenti è una risorsa importante. Ciò è supportato dai canali social ufficiali della Formula 1 tanto quanto dai loro social media, che forniscono un accesso reale alle loro vite attraverso il quale sono in grado di stabilire un rapporto più personale con i loro fan.

La grande presa della Formula 1 sulle masse e la migliore qualità dell’intrattenimento hanno aiutato le competizioni automobilistiche ad attirare più attenzione che mai. Secondo i dati della Formula 1, l’emozionante battaglia finale dello scorso anno tra Hamilton e Verstappen nell’ultimo round del Gran Premio di Abu Dhabi ha bloccato 108,7 milioni di spettatori sullo schermo, il 29% in più rispetto alla stessa gara nel 2020 – e le cifre di ascolto più alte per un gara durante la stagione.

Il numero di spettatori televisivi cumulativi per i Mondiali del 2021 ha raggiunto 1,55 miliardi, in crescita del 4% rispetto alla stagione 2020, con forti aumenti in Olanda – Dutch Verstappen – Stati Uniti, Francia e Italia, che sono aumentati dell’81%, 58%, 48%. e 40 per cento su base annua, rispettivamente.

A livello globale, l’audience del Grand Prix dell’anno scorso è stata in media di 70,3 milioni di persone.

Questo effetto si estende anche ai canali digitali. In termini di follower nel 2021, la Formula 1 è stata la major league sportiva in più rapida crescita del pianeta. L’anno scorso, i follower totali su Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, TikTok, Snapchat, Twitch e le piattaforme social cinesi sono aumentati del 40% a 49,1 milioni di utenti, con un coinvolgimento totale del 74%.

Mostrando il dietro le quinte della competizione, la serie Netflix “Formula 1: Drive To Survive” sta lanciando strategicamente la sua quarta edizione, contribuendo ulteriormente al lato dell’intrattenimento e sigillando il momento culturale popolare di questo sport. previsto per l’11 marzo in vista del Gran Premio del Bahrain.

Questo tipo di interesse e l’accesso ai contenuti della Formula 1 aggiunge un candidato democratico allo sport. Anche se il calcio rimane lo sport più popolare a livello globale e la sua ampia portata demografica lo rende un modo ideale per le aziende di moda di raggiungere molte persone contemporaneamente e aumentare la consapevolezza del marchio, la Formula 1 sta dimostrando sempre più la sua competitività anche in questo campo.