Ottobre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I talebani appendono il corpo del presunto rapitore a una gru a Herat per scoraggiare i criminali

I talebani hanno impiccato un cadavere da una gru parcheggiata in una piazza cittadina in Afghanistan in una straziante dimostrazione di ritorno ad alcune delle brutalità dei militanti del passato.

Wazir Ahmad Siddiqi, che gestisce una farmacia alla periferia della piazza, ha detto che i funzionari talebani hanno prima portato quattro corpi nella piazza centrale della città occidentale di Herat, poi hanno spostato tre corpi in altre parti della città per essere esposti al pubblico.

Sher Ahmad Ammar, il vice governatore di Herat, ha detto che gli uomini avevano rapito un uomo d’affari locale e suo figlio e intendevano cacciarli dalla città, quando sono stati visti da pattuglie che hanno istituito posti di blocco intorno alla città.

Ne è seguito uno scontro a fuoco in cui i quattro sono stati uccisi e un soldato talebano è rimasto ferito.

“I loro corpi sono stati portati nella piazza principale e appesi in città come lezione per gli altri rapitori”, ha detto.

Ha aggiunto che le due vittime sono state rilasciate illese.

Muhammad Nazir, un residente di Herat, ha detto che stava facendo la spesa vicino alla piazza Mustafa della città quando ha sentito un annuncio pubblicitario con altoparlanti che chiamava per attirare l’attenzione della gente.

“Quando sono andato avanti, ho visto che hanno portato un corpo in un camioncino e poi l’hanno appeso a una gru”, ha detto.

La gente si riunisce nella piazza principale di Herat
I talebani affermano che gli uomini hanno rapito i residenti locali.(

AP

)

E circolando sui social media, il filmato del cadavere macchiato di sangue che dondola la gru, mostra una nota apposta sul petto dell’uomo che dice “Questa è la pena per il rapimento”.

Nessun altro corpo è apparso, ma i post sui social media hanno affermato che altri erano stati sospesi in altre parti della città.

In un’intervista con l’Associated Press pubblicata questa settimana, il mullah Noureddin al-Turabi, una figura di spicco dei talebani, ha affermato che il gruppo ripristinerà punizioni come amputazioni ed esecuzioni per scoraggiare i criminali.

“Abbiamo criticato tutti a causa dei rigori nello stadio, ma non abbiamo detto nulla sulle loro leggi e sanzioni”, ha detto nell’intervista il mullah Noureddine al-Turabi.

Nonostante la condanna internazionale, i talebani hanno affermato che continueranno a imporre punizioni rapide e severe ai trasgressori per fermare crimini come rapine, omicidi e rapimenti che si sono diffusi in Afghanistan.

Washington – che ha condannato i presunti commenti di al-Turabi sulle sanzioni – ha affermato che ogni possibile riconoscimento del governo guidato dai talebani a Kabul, che ha sostituito il governo appoggiato dall’Occidente che è crollato il mese scorso, dipenderà dal rispetto dei diritti umani.

Secondo l’agenzia di stampa ufficiale Bakhtar, otto rapitori sono stati arrestati in un altro incidente nella provincia sudoccidentale di Uruzgan.

Reuters

READ  NZ Post ha accusato truffatori sorpresi a rubare un pacchetto di raccolta fondi per bambini