Luglio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I ricercatori stanno facendo progressi studiando un misterioso computer di 2.000 anni trovato in un relitto

I ricercatori stanno facendo progressi studiando un misterioso computer di 2.000 anni trovato in un relitto

I ricercatori affermano di aver utilizzato la ricerca all’avanguardia sulle onde gravitazionali per far luce su un mistero vecchio di quasi 2.000 anni.

Nel 1901, i ricercatori scoprirono quello che oggi è noto come Meccanismo di Anticitera in un relitto affondato, un antico manufatto risalente al II secolo a.C., rendendolo il “Meccanismo di Anticitera” più famoso al mondo.Il computer più vecchio“.”

È possibile che tu abbia notato una replica direttamente ispirata ad esso In primo piano Nel grande film “Indiana Jones e il disco del destino” l’anno scorso.

A più di un secolo dalla sua scoperta, i ricercatori dell’Università di Glasgow affermano di… Sono state utilizzate tecniche di modellazione statisticaQueste simulazioni sono state originariamente progettate per analizzare le onde gravitazionali – increspature nello spazio-tempo causate da importanti eventi celesti come la fusione di due buchi neri – per suggerire che il meccanismo di Anticitera potrebbe essere stato utilizzato per tracciare l’anno lunare greco.

In breve, è un’affascinante collisione tra la scienza moderna e i segreti di un antico manufatto.

In Carta 2021I ricercatori hanno scoperto che i fori precedentemente scoperti e distanziati regolarmente nell’”anello del calendario” erano contrassegnati per descrivere “i movimenti del Sole, della Luna e di tutti e cinque i pianeti conosciuti nell’antichità e come furono portati alla ribalta come antico cosmo greco”.

ora in Nuovo studio Pubblicato in La rivista ufficiale del British Horological InstituteIl ricercatore sulle onde gravitazionali Graham Won dell’Università di Glasgow e il co-ricercatore Joseph Bailey sottolineano che l’anello era probabilmente perforato con 354 fori, che equivalgono al numero di giorni in un anno lunare.

READ  Lo studio afferma che le correnti oceaniche che trasportano il calore sono prossime al collasso

I ricercatori hanno escluso la possibilità di misurarlo con l’anno solare.

“Un anello di 360 fori è fortemente sconsigliato, e l’esistenza di un anello di 365 fori non è plausibile, dati i presupposti del nostro modello”, afferma il loro articolo.

Il team ha utilizzato modelli statistici derivati ​​dalla ricerca sulle onde gravitazionali, inclusi i dati del Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO), un esperimento fisico su larga scala progettato per misurare le increspature nello spazio-tempo a milioni di anni luce dalla Terra.

Secondo uno studio pubblicato su rivista Nature Communications. comunicato stampa A proposito di ricerca.

Sorprendentemente, l’ispirazione per questo articolo è venuta da uno YouTuber che stava cercando di ricreare fisicamente l’antico meccanismo.

“Alla fine dello scorso anno, un collega ha sottolineato i dati ottenuti dallo YouTuber Chris Podicelic, che stava cercando di realizzare una replica esatta di un anello di calendario e stava studiando modi per determinare quanti buchi contenesse”, ha detto Won in una nota.

“È un’elegante simmetria il fatto che abbiamo adattato le tecniche che usiamo oggi per studiare l’universo per comprendere meglio il meccanismo che ha aiutato le persone a tracciare i cieli quasi duemila anni fa”, ha aggiunto.

Questa scoperta potrebbe non raggiungere il livello di una scoperta degna di un film d’azione di Hollywood, ma è un nuovo interessante progresso in un mistero che ha lasciato perplessi gli scienziati per più di un secolo.

“Speriamo che le nostre scoperte sul Meccanismo di Antikythera, anche se meno eccitanti dal punto di vista soprannaturale di quelle di Indiana Jones, ci aiuteranno ad approfondire la nostra comprensione di come questo straordinario dispositivo è stato realizzato e utilizzato dai Greci”, ha detto Won.

READ  L'Artico sta ora perdendo alte concentrazioni di "sostanze chimiche per sempre"

Maggiori informazioni sull’antica Grecia: Il mistero del meccanismo di Anticitera si approfondisce