Novembre 30, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I ricercatori hanno scoperto un nuovo pianeta bambino alle Hawaii

Un team di ricerca internazionale guidato dall’Università delle Hawaii a Manoa ha scoperto uno dei pianeti più piccoli mai osservati. I risultati sono pubblicati in Avvisi mensili della Royal Astronomical Society, ha stimato che il pianeta è “qualche volta più grande” di Giove.

Il nuovo pianeta è stato trovato in un “vivaio stellare” e si è formato diversi milioni di anni fa, più o meno nello stesso periodo in cui le principali isole hawaiane sono emerse dall’oceano. I ricercatori, chiamati 2M0437b, hanno scoperto per la prima volta il pianeta in orbita attorno a una lontana stella neonata nel 2018.

Poiché 2M0437b è così piccolo, è ancora caldo dall’energia rilasciata durante la sua formazione – hanno detto gli scienziati a comunicato stampa La sua temperatura è simile alla “lava del vulcano Kīlauea”.

/Credito: Subaru Telescope e Guidos et al. (2021)

L’Osservatorio Keck a Maunakea è stato utilizzato per tracciare la stella orbitante 2M0437b per assicurarsi che fosse in realtà un pianeta per quella stella e non un oggetto distante. I ricercatori hanno impiegato tre anni per confermare poiché la stella si è mossa così lentamente nel cielo.

2M0437b e la sua stella madre risiedono nella nuvola del Toro, un noto “vivaio” dei pianeti, ma poiché il pianeta ha un’orbita molto più ampia di molte altre orbite nel suo sistema solare, è circa 100 volte più lontano dal sole rispetto alla Terra . Dal suo sole – sarebbe stato difficile osservarlo senza la nuova tecnologia ottica adattiva.

La scoperta del pianeta è particolarmente emozionante per gli astronomi perché è facile da vedere ed è così giovane, il che significa che gli scienziati potranno osservarlo per molti anni e imparare di più su come invecchiano i pianeti, inclusa la Terra.

READ  Il Ministero della Salute approva i booster COVID per tutti gli israeliani sopra i 40

“Questa scoperta fortuita si aggiunge alla lista d’élite di pianeti che possiamo osservare direttamente con i nostri telescopi”, ha detto l’autore principale e professore di UH Mānoa Eric Gaidos.

I documenti trapelati di Facebook mostrano la frustrazione del personale per la risposta all’attacco del 6 gennaio

Sono previste forti tempeste in autunno in California e nel Pacifico nord-occidentale

I veterani militari si dimettono dal comitato consultivo del senatore Kirsten Senema per protesta