Agosto 9, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I produttori Noam Baram e Mark Lipsky hanno costituito una joint venture

I produttori Noam Baram e Mark Lipsky hanno costituito una joint venture

L’imprenditore e produttore immobiliare newyorkese Noam Brahm (“Walking to Paris”) ha unito le forze con il regista italiano Augusto Pelliccia per lanciare Valiah Entertainment, una nuova società di produzione che beneficerà di generosi incentivi alla produzione cinematografica in Italia.

Il nuovo gruppo, chiamato Valiah Entertainment, ha formato una joint venture con il produttore veterano di Hollywood Mark Lipsky (“Coming to America”, “Beverly Hills Cop III”) che aiuterà la WOF Entertainment a finanziare la produzione e la distribuzione delle immagini multiple di Valiah per Slate. Il partner di produzione di Lipsky alla WOF è Robert Agueli.

Il primo film uscito da Valiah’s Gate sarà “The Curfew”, una commedia romantica diretta dall’australiana Nadia Tass, nota per aver diretto commedie australiane come “Malcolm”, “The Big Steal” e, più recentemente, “doc”.Oleg: La storia di Oleg Vidov.” Gli sceneggiatori del film sono Denis Lunan, Anne Paley Lunan (“War Dog”) e Nicholas Besakan.

Le riprese di “Curfew” inizieranno questo autunno presso gli studi di Valiah a Roma. Il film è incentrato su un uomo del tutto insignificante di nome Rafael Di Stefano, la cui vita di mezza età prende improvvisamente una scossa quando le donne iniziano a trovarlo completamente irresistibile. La stecca è tenuta sotto le coperte. L’intero film sarà girato in Italia.

Ha detto: “Attraverso questa proficua collaborazione con Mark, siamo in grado di gestire un vero e proprio sportello unico in cui possiamo creare, finanziare e condividere un’eccezionale miscela di storie con significato e scopo”. Bud (nella foto), chi è Il CEO di Valiah Entertainment, in una dichiarazione.

Simile al precedente gruppo di finanziamento cinematografico di Bud, chiamato APX Capital Group, che ora ha lasciato Una nuova società di produzione ha una partnership con la compagnia assicurativa italiana Cattolica Assicurazioni, una controllata del gruppo Gruppo Generali, e altri investitori non identificati.

READ  Bruno Dumont “The Empire” con Lily-Rose Depp, Anamaria Vartolomi e Camille Cotten; Memento International Panel Sales (esclusivo) | Notizia

Baram è diventato esperto nel richiedere un credito d’imposta all’Italia per la produzione cinematografica, durante il quale L’epidemia è stata portata dal 30% al 40% fino al 75% della spesa di produzione sostenuta in Italia ed è rimasta a quel livello. Il credito d’imposta consente ai produttori di ottenere un rimborso durante la produzione, di mese in mese, e riduce i costi man mano che vanno avanti.

Valiah fornirà il finanziamento della produzione ai progetti sotto forma di investimenti di capitale per le loro spese off-line.

Il partner italiano di Param in Valiah, Augusto Pelliccia, è guidato da Augustus Color, che gestisce uno studio fuori Roma con teatro del suono e strutture di post-produzione.

Valiah lavorerà anche a stretto contatto con il capo della produzione di WOF Ben Loggins, il direttore della distribuzione dell’azienda Robert Schwartz e il direttore operativo dell’azienda Laurie Molyneux e l’SVP RJ Konner.

(Nella foto: Noam Baram)