Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I primi decessi sono stati confermati mentre decine sono ancora i dispersi dopo il crollo di un edificio nella città cinese di Changsha

Almeno due persone sono morte dopo il crollo di un edificio di sei piani nella Cina centrale: la prima morte è stata segnalata quattro giorni dopo l’operazione di salvataggio, mentre dozzine sono ancora disperse, hanno riferito i media statali del paese.

L’edificio commerciale a Changsha, nella provincia di Hunan – che ospita appartamenti, un hotel e un cinema – è crollato venerdì, provocando una massiccia risposta da parte di centinaia di soccorritori.

Entro martedì, la struttura strombata, che aveva lasciato un buco nelle strade fitte di Changsha, era ancora un pasticcio di detriti e travi di cemento fatiscenti.

Secondo un videoclip pubblicato dal People’s Daily, l’esperto di risposta alle emergenze Liang Bug ha affermato che non c’era modo di far confermare la morte delle due persone, poiché erano state “fissate con oggetti pesanti”.

Veduta aerea di un condominio crollato tra edifici esistenti e davanti a una grande gru
La struttura piatta ha lasciato un varco nelle strade fitte di Changsha.(AFP: Chen Tsegu/Xinhua)

All’inizio di oggi, i media statali hanno affermato che una donna ancora viva era stata rimossa dall’edificio dai soccorritori, descrivendolo come un “miracolo”.

Era la nona persona ad essere recuperata dalle macerie.

Il giorno prima, un’ottava sopravvissuta era stata ritirata dal sito nonostante i suoi arti fossero sospesi dalle macerie.

Almeno 14 persone sono ancora rimaste intrappolate sotto le macerie, mentre altre 39 non sono state contattate.

Una grande gru operante su un edificio crollato posto tra due edifici esistenti
I soccorritori sono al lavoro, dopo che il presidente cinese ha dato istruzioni di soccorrere le vittime “ad ogni costo”.(AFP: Shen Hong/Xinhua)

Sospetta “alterazione illecita” dell’edificio

Undici persone, tra cui il proprietario dell’edificio e una squadra di ispettori della sicurezza, sono state arrestate in relazione al crollo, comprese due persone sospettate di essere coinvolte in una “alterazione illegale” dell’edificio, secondo le autorità di Changsha.

Le autorità hanno affermato che i geometri hanno truccato l’audit di sicurezza dell’edificio.

I media statali hanno riferito che il presidente cinese Xi Jinping aveva in precedenza chiesto ricerche “ad ogni costo” e ordinato un’indagine approfondita sulla causa del crollo.

I crolli degli edifici sono comuni in Cina a causa degli scarsi standard di sicurezza e di costruzione, nonché della corruzione tra le forze dell’ordine.

Agenzia di stampa francese

READ  Gli attacchi fanno di Vancouver la "capitale del Nord America contro i crimini d'odio anti-asiatici" | Canada