Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I neozelandesi avvertono che stanno “pianificando” il Covid prima di Natale Nuova Zelanda

Un epidemiologo di spicco ha avvertito che i neozelandesi che sono riusciti a sfuggire al contatto con il Covid-19 dovrebbero prepararsi entro Natale, mentre il paese accelera il rilascio dei vaccini.

Lunedì, il primo ministro Jacinda Ardern ha annunciato che l’ambiziosa strategia di eliminazione sarebbe stata attuata presto eliminare gradualmente Con l’aumento dei tassi di vaccinazione. Questa mossa ha causato alcuni Un avvertimento tra gli esperti, che ha avvertito che qualsiasi cambiamento di strategia e allentamento delle restrizioni man mano che i tassi di vaccinazione continuano a diminuire, potrebbe colpire in modo sproporzionato le comunità vulnerabili al virus, tra cui Māori e Pasifika.

Il paese ha segnalato giovedì 29 nuovi casi della variante delta nella comunità, portando il totale nell’ultimo focolaio a 1.448. Cinque casi giovedì sono a Waikato, l’area appena a sud del confine di Auckland, e il resto è ad Auckland.

Poco più del 77% dei neozelandesi di età superiore ai 12 anni ha ricevuto la prima dose del vaccino e il 49% è stato completamente vaccinato.

“Penso che tutti i neozelandesi dovrebbero pianificare questo virus nei prossimi due mesi e agire di conseguenza”, ha detto giovedì a RNZ l’epidemiologo Michael Baker.

È tempo di combatterlo e il modo migliore per farlo è la vaccinazione, ha aggiunto Baker.

Giovedì, il governo ha incoraggiato le persone a ridurre il tempo tra le dosi di vaccino a tre settimane invece delle sei settimane raccomandate in precedenza, che secondo Baker era la mossa giusta.

“Ad esempio, se prendi la tua prima dose la prossima settimana, avrai la tua seconda dose tre settimane dopo all’inizio di novembre e sarai completamente protetto entro la metà di novembre, quindi penso che sia davvero quello che le persone dovrebbero stai pianificando di farlo, e il problema è che se hai un intervallo di sei settimane tra le due dosi, ciò spinge davvero quella protezione a dicembre, e alcune persone potrebbero perdere quel punto.

Mercoledì, il ministro per la risposta al Covid-19, Chris Hepkins, ha annunciato ulteriori misure per aumentare i tassi di vaccinazione, tra cui una giornata d’azione nazionale “Super Saturday” il 16 ottobre.

“Quel giorno avremo cliniche per le vaccinazioni aperte tutto il giorno e fino a sera, proprio come il giorno delle elezioni, chiederemo a tutti i nostri leader civili e politici di contribuire a un grande sforzo per far uscire le persone”.

Le comunità e i centri sanitari escogitano soluzioni innovative per aiutare a pagare, incluso l’Auckland Vaccination Center che sarà un successo Tutta la notte questo fine settimana.

Il Tamaki Vaccination Centre, guidato da Ngati Watwa Araki, una tribù Maori di Auckland Central, aprirà venerdì alle 8 e continuerà a vaccinare fino alle 6:30 di sabato, con battiti coordinati venerdì sera e personale che organizza un barbecue.

Il centro mira a raggiungere le persone che faticano a vaccinarsi durante il giorno, comprese quelle che fanno i turni di notte.

Nel frattempo, gli insegnanti di Auckland hanno Ha detto a RNZ Sono molto preoccupati per la possibilità di riaprire le scuole il 18 ottobre, dopo le vacanze scolastiche.

Il vicepresidente della Auckland Post-Primary Teachers Association, Paul Stevens, ha dichiarato di non essere contento quando c’era ancora la trasmissione comunitaria del Covid-19.

Il governo stava essenzialmente chiedendo alle scuole di operare al livello di allerta 2 mentre il resto di Auckland operava al livello 3, ha detto.

“Il 18 ottobre sta arrivando molto velocemente e penso che la cosa principale che gli insegnanti stiano provando in questo momento sia la paura dell’incertezza su come sarà una volta tornati”.

Hepkins, che è anche segretario all’istruzione, ha affermato che lunedì il governo voterà per rendere obbligatori i vaccini Covid-19 per gli insegnanti.

READ  La Corea del Nord avverte che l'accordo sul sottomarino nucleare di AUKUS potrebbe portare alla "corsa agli armamenti nucleari"