Maggio 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I legislatori italiani votano per eleggere il prossimo presidente con lista poco chiara

Con speciali precauzioni per la pandemia, le votazioni per il prossimo presidente dell’Italia sono iniziate senza una chiara lista di candidati dopo che il riluttante ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si è ritirato tre volte.

I legislatori italiani e un gruppo più ristretto di rappresentanti regionali speciali voteranno questa settimana per succedere a Sergio Mattarella come capo di stato, una posizione in gran parte cerimoniale che richiede ancora acume politico per guidare l’Italia attraverso le sue crisi politiche ricorrenti.

Il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, ha aperto il primo turno di votazioni incaricando gli elettori anziani di utilizzare disinfettanti per le mani prima e dopo aver usato una matita per scrivere la loro scelta del presidente.

Ma con qualsiasi accordo su un candidato probabilmente a distanza di giorni, lunedì ci si aspettava che diversi legislatori avrebbero votato in bianco. Durante i primi tre turni è stato necessario ottenere la maggioranza assoluta di 672 voti. A partire dal quarto turno previsto giovedì, la maggioranza semplice ha vinto con 505 voti.

Le schede elettorali vengono lette ad alta voce una per una e si prevedeva che i risultati del primo turno non fossero noti fino alla tarda serata di lunedì.

READ  Festeggiamo il primo dei due nel 2022 a raggiungere il porto di Duluth Superior

Nell’ambito dei protocolli di sicurezza COVID-19, le tradizionali cabine elettorali, con tettoie progettate per la segretezza, sono state sostituite con edifici senza porte più facili da pulire. Quando gli elettori, dai legislatori ai senatori agonizzanti per tutta la vita, hanno finito di votare, hanno depositato le loro schede in un contenitore rotondo decorativo.

In base a un accordo speciale, 20 elettori con COVID-19 sono stati autorizzati a votare nel parcheggio dietro il Parlamento.

La partita si è aperta su scala più ampia dopo che sabato l’ex premier Silvio Berlusconi ha ritirato la sua controversa candidatura. L’ufficio di Berlusconi, 85 anni, ha confermato che nei giorni scorsi si sta effettuando delle visite di controllo in un ospedale di Milano.

Ma Giorgia Meloni, il cui partito della fraternità di estrema destra in Italia è l’unico grande partito non nel governo di Draghi, è stata desiderosa di elezioni anticipate e potrebbe non opporsi alla presidenza di Draghi.

Il populista Movimento Cinque Stelle, il più grande partito in parlamento, è diviso perché Draghi è salito al potere quando Mattarella lo ha nominato lo scorso anno in sostituzione del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il loro leader. Il Pd vorrebbe vedere Draghi in carica, e si dice che stia lavorando con altri partiti per trovare un primo candidato alla carica di ministro per consentire all’attuale governo di continuare senza nuove elezioni.

READ  Apertura ristorante italiano a Round Rock. Compadre Brewing chiude a Pflugerville e altre notizie del Texas centrale

Ex banchiere centrale ed ex capo della Banca centrale europea, Draghi ha aiutato l’Italia a ottenere miliardi di dollari in finanziamenti dell’Unione europea per rilanciare l’economia in quello che è stato il primo epicentro della pandemia in Europa. Draghi ha affermato che il suo ruolo è in gran parte completo, ma alcuni vogliono che rimanga in carica per rassicurare l’UE sul fatto che i soldi saranno spesi correttamente.

———

Barry ha riferito da Milano.