Aprile 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I fratelli Calgary fanno a pezzi il circuito di karting in Italia

I fratelli Calgary fanno a pezzi il circuito di karting in Italia

Alcuni anni fa, Brian Taylor e sua moglie Dana volevano sperimentare qualcosa di nuovo, quindi hanno fatto le valigie e si sono trasferiti da Calgary a Malta.

Fu a Malta che i loro figli scoprirono la pista di karting e lo sport divenne presto la loro passione.

Nicola Taylor Da allora è stato assunto come pilota ufficiale di fabbrica G.B. Racing Con sede in Italia, una delle più antiche aziende produttrici di kart al mondo.

Significava che Nicholas doveva viaggiare da Malta all’Italia per la gara, ma la famiglia decise che ne valeva la pena.

Nicolas, che ora ha 17 anni, dice che se vuoi guidare i kart, l’Italia è il posto giusto.

“Il kart è come un trampolino di lancio verso la Formula 1 in Italia.

“Se corri in Italia, sai di avere una grande possibilità di fare carriera da professionista”.

Successo istantaneo

La decisione di firmare Nicholas ha dato i suoi frutti immediatamente.

Nella sua prima gara, l’adolescente è arrivata seconda.

Qualche settimana fa, è salito in cima.

Nicolas ha ottenuto un paio di vittorie alla WSK World Class Series a Cremona, in Italia.

Dice che è stupito del suo successo finora.

“Sto gareggiando contro ragazzi che sono stati qui per tutta la vita, alcuni di loro tra i 20 ei 30 anni”, ha detto.

“Ho ancora 17 anni e corro solo da due anni e ho ottenuto la mia prima vittoria, due vittorie in realtà, quindi è una cosa importante ed è piuttosto sorprendente, onestamente”.

Anche il fratello minore lo strappa

Nicolas non è l’unico Taylor che fa a pezzi il circuito di kart in Italia.

READ  Riepilogo FDI: Veolia aiuta Eni, Emirati Arabi Uniti a riciclare il gas libico presso Tesla Nevada Gigafactory | fDi Intelligence - La tua fonte di informazioni sugli investimenti diretti esteri

Suo fratello minore, il quattordicenne Zachary Taylor, si è iscritto al GP Racing l’anno scorso.

Anche Zachary è recentemente salito sul palco.

“Due settimane fa, nell’evento IAME Series in Italy, sono arrivato P-5 in una delle migliori categorie e ho conquistato la pole position nelle qualifiche nell’altra categoria”, ha detto Zachary.

“Ho finito P-3, quindi il mio primo podio nazionale in Italia, il che è stato fantastico.”

Vedo il fratello maggiore

Zachary e Nicolas corrono sei mesi all’anno in Italia, il che significa che i loro genitori devono fare a turno per accompagnarli alle gare.

Zachary dice che è felice di avere con sé suo fratello maggiore.

“Vedendo che ha avuto un certo successo di recente, è bello averlo in giro, averlo nella tenda con noi, perché posso prendere alcune indicazioni da lui per migliorare davvero il mio gioco”.

Il futuro della F1?

Nicolas e Zachary amano entrambi le corse di kart, ma non sono sicuri di entrare nelle corse di F1.

Per ora, a Nicholas piace il posto che ha.

“Al momento, sono davvero felice di rimanere nel karting perché sto iniziando a ottenere delle belle vittorie, quindi voglio vedere fino a che punto posso spingermi a livello di karting”.

Zachary è d’accordo, dicendo che gli piace molto il kart.

“Voglio rimanerci per vedere dove posso andare con esso.”

“Come ha detto Nick, sta iniziando a vincere e vuole vedere dove può arrivare, e io sono allo stesso modo.

“Sto iniziando ad avere un certo successo e voglio farlo ancora per qualche anno per vedere dove posso andare”.