Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I dipendenti dell’azienda si stanno preparando a riaprire, ma diffidare dell’arrivo di COVID

La sfida è che tutti cercano di affittare e rifornire cucine e riavviare i servizi aziendali contemporaneamente a tutti gli altri.

Il contenuto dell’articolo

Mario Miselli guarda il quotidiano COVID-19 conta un po ‘nervosamente dal suo ufficio al Centro Culturale Italiano a Vancouver in questi giorni, come molte persone nel settore degli eventi e dell’ospitalità.

“È difficile pianificare, perché tutto dipende da una situazione di emergenza”, ha detto Miceli, direttore esecutivo del centro, poiché i tassi di infezione da COVID-19 e ospedalizzazione continuano a diminuire con l’aumento delle vaccinazioni.

Il piano di riavvio in quattro fasi della contea svelato martedì offre al centro un percorso per riaprire la sala da ballo e le sale da ballo per banchetti e ricevimenti, con capacità limitata, a partire dal 15 giugno, con un numero maggiore e meno restrizioni il 1 ° luglio e poi di nuovo a luglio 7. settembre.

“Quello che mi preoccupa, ovviamente, è che non vediamo alcuna immagine subito dopo il lungo weekend di maggio, che è stata una tradizione per noi durante questa esperienza COVID”, ha detto Miceli, riferendosi ai weekend lunghi, il dirigente del centro direttore.

Annunci

Questo annuncio non è stato ancora caricato, ma il tuo articolo continua di seguito.

Il contenuto dell’articolo

Ciò potrebbe far deragliare i piani che le sedi degli eventi, i ristoranti e gli operatori del turismo stanno facendo per accelerare lentamente le operazioni.

READ  LinkedIn di Microsoft deve affrontare un'indagine italiana dopo che i dati degli utenti sono stati cancellati

Le sfide includono il tentativo di rifornire le cucine e il riavvio di servizi aziendali come la raccolta dei rifiuti e la consegna della biancheria contemporaneamente a tutti gli altri.

“Abbiamo già messo in atto un piano per assicurarci di essere impiegati, (ma) sarà una sfida”, ha detto Miceli. “Attualmente stiamo cercando un assistente chef, e ci sono molte persone che cercano di assumere chef, e ci sono molte persone che cercano di assumere camerieri”.

Ron McGillivray, il proprietario di Fable Diner on Main e Broadway a Vancouver, ha detto che i ristoranti in genere vedono il turnover del personale a tre punti durante l’anno, ma ha visto così tanti cambiamenti durante le ondate di pandemia che il maggiordomo che lo ha assunto sette mesi fa è uno dei suoi migliori dipendenti.

“Sembra che abbiamo aperto sette nuovi ristoranti nell’ultimo anno e mezzo”, ha detto MacGillivray, con il fatturato e la costruzione della piattaforma di cibo da asporto e consegna di Fable.

“Penso che (l’epidemia) abbia fatto sì che tutti si adattassero più velocemente e (mettessero) i processi di pensiero al momento attuale”, ha aggiunto.

Adattarsi rapidamente e agire nel momento è il suo approccio all’incertezza sul fatto che il BC soddisfi quelle soglie per allentare le restrizioni dopo che l’ultimo interruttore si chiude per mangiare al ristorante.

Entro il 15 giugno, ad esempio, i ristoranti dovrebbero essere in grado di prolungare l’orario fino a mezzanotte. MacGillivray lo sta pianificando, ma se “non possiamo, lo cambiamo. … se non funziona, cambialo di nuovo”.

Annunci

Il contenuto dell’articolo

La strategia di Chris Lamm a Straight and Marrow a East Hastings, che ha aperto solo lo scorso luglio, è di mantenere il suo equipaggio il più piccolo e gestibile possibile, che continuerà a riaprire lunedì dopo essere stato completamente chiuso durante l’interruttore.

Lam spera che BC sia sulla buona strada per quanto riguarda le vaccinazioni, ma la rinascita di COVID in posti come Taiwan sta mettendo alla prova la sua autostima.

“Non credo che possiamo essere sicuri che questo andrà bene per sempre”, ha detto Lam. “Mi aspetto quasi completamente che accada qualcos’altro all’interruttore casuale.”

Donna MacKay, co-proprietaria di Mackay Whale Watching, che gestisce tour di Port McNeill sull’isola di Vancouver, ha detto che le persone non possono dimenticare che devono ancora seguire protocolli sani.

“Questo programma si basa sull’ottenere vaccinazioni (e) persone che stanno ancora seguendo i protocolli”, ha detto Mackay.

Mackay ha già riprogrammato le prenotazioni per i turisti locali in alcune occasioni, ma ha in programma di riprendere i tour di osservazione delle balene il 6 luglio.

Se i viaggi in Canada continuano, Mackay spera di poter ripristinare circa il 60% delle loro attività abituali quest’estate, ma se le persone stimolano una nuova ripresa COVID superando i tassi di vaccinazione, “ritarderà la riapertura di tutti”.

depenner@postmedia.com

twitter.com/derrickpenner

Commenti

Postmedia si impegna a mantenere un forum vivace e civico per la discussione e incoraggiare tutti i lettori a condividere le loro opinioni sui nostri articoli. Potrebbe essere necessaria fino a un’ora per moderare i commenti prima che vengano visualizzati sul sito. Ti chiediamo di mantenere i tuoi commenti pertinenti e rispettosi. Abbiamo abilitato le notifiche e-mail: ora riceverai un’e-mail se ricevi una risposta al tuo commento, se c’è un aggiornamento a un thread di commenti che segui o se un utente sta seguendo i commenti. Abbiamo visitato Guida della comunità Per ulteriori informazioni e dettagli su come impostare un file E-mail Impostazioni.