Ottobre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I 7 monumenti romani meglio conservati fuori dall’Italia

L’Impero Romano durò più di 1.000 anni, dal suo semplice inizio nell’VIII secolo a.C. fino alla sua caduta nel V secolo d.C. Repubblica nelle sue varie forme e in seguito governata da imperatori, i romani furono in grado di conquistare vasti tratti di terra dall’Asia Minore al Medio Oriente, in tutte le parti d’Europa di oggi, all’Inghilterra e alla Germania.

Ovunque andassero i guerrieri romani, portavano con sé la loro cultura, arte, architettura, abilità tecniche, divinità e scienza. Costruirono strade, templi, terme, fori ed eleganti ville. Ci sono circa 50 monumenti in Italia, ma altre 23 parti del mondo che sono state governate da loro una volta o l’altra sono sopravvissute miracolosamente a disastri naturali come guerre e terremoti.

Alcune statue potrebbero aver perso una testa o un braccio, alcune potrebbero aver scolpito le famose colonne dei templi, ma nel complesso, i monumenti sopravvissuti in alcuni interessanti paesi governati dai romani sono semplicemente maestosi. Ho visitato personalmente tutto ciò che è menzionato qui, dal Libano al clima freddo dell’Inghilterra e della Germania.

Inca Pix

1. Polbeck / Libano

Il complesso della città e del tempio di Balbek si trova a circa 42 miglia a nord-est di Beirut, a est del fiume Litani nella valle di Peka in Libano. Nel 16 aC divenne provincia dell’Impero Romano e divenne Balbec, poi conosciuta come Heliopolis. Il più grande tempio dell’impero per Giove fu costruito tra il 16 aC e il 60 dC. Costruito su una piattaforma alta 23 piedi sopra il livello del suolo, questo tempio è uno spettacolo magnifico. Vari terremoti hanno rovesciato molte delle colonne originali, ma sei di fila sono ancora in piedi.

Insieme al Tempio di Giove, fu costruito un altro piccolo tempio, dedicato al dio Bachchas. Oggi bisogna stare attenti quando si arrampica intorno all’ampio campus o c’è il rischio di torsione della caviglia. Si possono trovare molte statue e altre opere d’arte Museo nelle vicinanze.

Nel 1956 fu creato il Polbeck International Festival, che divenne presto uno degli eventi culturali più preziosi del Medio Oriente. Immagina per un secondo di essere stato trasposto nel mondo karmico dell’Opera, del Teatro, del Rock e del Pop. È difficile immaginare un livello di spazio aperto migliore. A causa di eventi politici, il festival è stato interrotto più volte, ma ora è ripreso. È qui Pianifica il festival di quest’anno.

READ  Goditi il ​​gusto italiano con uno sconto del 50% su Sycamore Vino Cuisine with Dinner | Offerte calde del ristorante della cena

Suggerimento interno: Quanto ai cittadini americani, Viaggio in Libano Non consigliato ora per una serie di motivi. Se decidi di andare comunque, il modo migliore per andare da Beirut a Polbeck è noleggiare un’auto privata e un autista locale. Viaggio ovunque in Medio Oriente e in Turchia.

Il sistema hypocast viene utilizzato per riscaldare l'acqua nella camera di calcedonio nelle terme romane del muro.
Sistema Hypocast utilizzato per riscaldare l’acqua in una camera da letto (Photo credit: StockPhotosArt / Shutterstock.com)

2. Conimbrica / Portogallo

ConimbricaSituato a circa 10 miglia da Coimbatore, non è l’insediamento romano più grande ma meglio conservato del Portogallo. I soldati romani arrivarono nel più antico insediamento cittadino fortificato già nel 139 a.C. e nel secolo successivo, sotto l’imperatore Augusto, la città crebbe, le mura furono rinforzate, furono costruite tre terme e un foro e un anfiteatro di 5.000 persone. Entri nell’insediamento attraverso le porte e cammini lungo le mura lunghe 4.900 piedi.

Gaza Dose ospita sorgenti a Rifax o Conimbrica.
StockPhotosArt / Shutterstock.com

I panorami più belli sono le lussuose ville romane scavate e che ora si possono ammirare. Il più popolare di loro Casa della fontana Con il suo lussuoso mosaico e il bellissimo giardino, che mostrava più di 500 getti d’acqua, era fresco e irrigato. Passeggia da una casa all’altra e poi visita il vicino museo con un’eccellente collezione di ceramiche e sculture.

Antiche rovine della Biblioteca di Celso a Efeso con cipressi in una giornata di sole in Turchia.
Aygul Sarvarova / Shutterstock.com

3. Efeso / Turchia

Efeso si trova nella Turchia occidentale vicino al Mar Mediterraneo, a circa 50 miglia a sud di Izmir, vicino alla moderna città di Celso. Era un’antica colonia greca che, un tempo, non fu conquistata dai romani. Poiché non aveva eredi, fu concesso ai romani dal re Atlante III di sua scelta. A causa di questo dono i romani vennero a Efeso e nel 133 dC fondarono la provincia dell’Asia con capitale Efeso. Il più famoso monumento romano a Efeso Biblioteca di Celso. Fu costruito da Gaio Giulio Aquila in memoria di suo padre, Celso, che fu governatore della provincia e grande appassionato di scienza e letteratura.

La biblioteca è oggi accessibile salendo nove gradini sulla piattaforma dell’edificio. Era in grado di ospitare più di 12.000 pergamene ed era la terza biblioteca più grande del mondo all’epoca. Al posto principale vicino all’ingresso ci sono quattro statue che simboleggiano saggezza, conoscenza, virtù e giudizio. Tuttavia, gli originali sono copie perché si trovano nel Museo di Efeso a Vienna.

READ  Italia vs Spagna in diretta: stasera notizie sulla squadra di Euro 2020 e l'ultima creazione

Efeso è un grande complesso e puoi passeggiare per le strade e vedere altri edifici romani (uno di questi è un bordello). Fai un breve viaggio Visita il Seleucide e il Museo Gli scavi scavati in questo sito mostrano magnificamente molte statue e manufatti di tutti i periodi della storia.

Suggerimento interno: Quando vai a Efeso, porta acqua, lozione al sandalo e un cappello. Non c’è ombra e il sole è duro.

Inca Pix

4. Gerash / Jordan

Per secoli, questa bella e grande città romana, uno dei più grandi complessi al di fuori dell’Italia, è stata sepolta sotto la sabbia del deserto in seguito a diversi terremoti. Più o meno per caso, è stato inventato e oggi Jerash Vista spettacolare. Situata a 30 miglia a nord della capitale Amman, i romani conquistarono la Giordania (e la Siria) nel 63 aC.

Colonne ioniche in Xerox.
Inca Pix

Gerusalemme è una strada dritta con colonne ioniche, una rara piazza ovale, l’Ippodromo, il Tempio di Artemide e Zeus, due bagni pubblici principali, due teatri e un dC. 129/130, e cinta muraria quasi completa.

Quando sono andato, sono stato intrattenuto dalla rievocazione delle corse dei cavalli sull’ipotromo, ma ora è stato abbandonato. Invece è annuale Festival della Cultura e dell’Arte.

Inca Pix

5. Teatro romano / Cartagena / Spagna

Cartagena si trova in Costa Rica nel Mar Mediterraneo nel sud-est della Spagna. La città, con i suoi numerosi monumenti romani, fu conquistata dai romani nel 209 aC durante la seconda guerra punica.

Alla fine del I secolo aC, costruirono una delle più grandi sale della penisola iberica che poteva ospitare 6.000 visitatori. Dopo la conquista romana, il teatro fu costruito dalle civiltà successive e solo nel XIX e XX secolo fu riscoperto e riportato all’antico splendore. Ora è uno dei monumenti romani più visitati di Cartagena.

Il teatro entra attraverso un edificio rosa situato in Piazza del Municipio, che fornisce l’accesso a un museo ea un teatro tramite un tunnel. Oltre al teatro e al museo, ci sono ville romane e un foro da visitare.

READ  L'Italia sull'orlo di una nuova ondata di coronavirus. Il paese ha più di 3 milioni di infezioni da SARS-Cove-2
Luce di pietra dell'antica porta romana, Porta Nigra, Treviri.
Alexei Fedorenko

6. Porta Nigra / Treviri / Germania

Treviri è spesso considerata la città più antica della Germania. Situato sulla Renania Palatinato sulle rive del fiume Mosella, l’area fu conquistata dai Romani nel I secolo a.C. e il sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO di Porta Nigra fu ribattezzato nel 170 a.C. come Augusta Trevorum nel 16 a.C. Quattro porte della città. È la porta della città romana meglio conservata a nord delle Alpi. In origine le quattro torri della porta erano alte quattro piani, oggi solo una raggiunge questa altezza. Tuttavia, esplorare le stanze buie al piano terra è una grande esperienza mentre si sale nelle sale illuminate dei piani superiori con le migliori viste sulla città e sul fiume.

Tanto divertimento: lasciati essere Guidato da un centurione romano (Interpretato da un attore) Ti racconterà la storia e ti aiuterà a proteggere il “cancello nero”. Chi può resistere a questo?

Spazio gay sul muro del sito Patrimonio dell'Umanità di Adriano nel bellissimo Parco Nazionale di Northumberland.  Sentiero del Vallo di Adriano.
Dave Head / Shutterstock.com

7. Vallo di Adriano / Regno Unito

Il Vallo di Adriano era un’antica fortezza della Gran Bretagna rumena nel nord dell’Inghilterra. A partire dal 122 d.C. sotto il dominio dell’Impero di Adriano (da cui il nome) il muro si estende dal fiume Valentin a est fino a Bouns-on-Solway a ovest attraverso l’isola. La lunghezza totale è di 84 miglia e c’è ancora una parte significativa del muro. Questo è un modo popolare per esplorare questa parte del Regno Unito camminando Sentiero del Vallo di Adriano Va lungo il muro.

Il sentiero è un’autostrada nazionale britannica, mentre il muro di Hatrian è un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Chiunque sia relativamente in forma può dividersi in sezioni e percorrere il sentiero. Il periodo migliore per farlo è in altri periodi tra maggio e ottobre e in caso di pioggia il sentiero diventa fangoso.

Molte aperture nel muro sono considerate dogane, poiché il muro separa la provincia della Britannia dalla Caledonia occupata nel nord (ora Scozia).

Monumenti e monumenti riflettono eventi nel corso della storia e sono una sorpresa da guardare. Tener conto di: