Giugno 12, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Ho Chi Minh City del Vietnam testerà completamente la sua popolazione con l’aumento dei casi di COVID-19

Il Vietnam afferma che prevede di testare 9 milioni di persone nella sua città più grande per il Coronavirus e ha imposto ulteriori restrizioni per affrontare la crescente epidemia di COVID-19.

Il governo ha annunciato che alle persone di Ho Chi Minh City sarà permesso di lasciare le loro case solo per svolgere le attività necessarie e le riunioni pubbliche di oltre 10 persone sono state bandite per le prossime due settimane.

In attesa della richiesta, la città, che è anche il fulcro economico del Vietnam, ha chiuso giovedì scorso attività non essenziali quando i casi hanno iniziato ad aumentare.

Il quotidiano di stato Vietnam News ha affermato che l’autorità cittadina sta pianificando di testare l’intera popolazione con una capacità di test di 100.000 campioni al giorno.

Il quotidiano ha anche affermato che la polizia ha intentato una causa domenica contro la coppia a capo della missione della Chiesa protestante per “diffusione di gravi malattie infettive”, citando i protocolli di cattiva salute applicati nell’edificio.

Sono stati segnalati almeno 145 casi di coronavirus associati alla Ekklesia Revival Mission, una setta protestante, e il distretto di Go Vap, dove si trova la chiesa, è stato chiuso.

Da allora il Vietnam ha vietato tutti gli eventi religiosi in tutto il paese.

Una donna guarda il suo telefono con le bandiere vietnamite sullo sfondo.
Il governo ha annunciato che le nuove restrizioni sul coronavirus saranno in vigore per almeno 15 giorni. (

AP: Com’è la sua religione

)

Il giornale ha detto che i seguaci della chiesa si sono riuniti in un piccolo spazio per cantare e cantare senza la giusta distanza e indossare maschere. La polizia di Ho Chi Minh City ha detto che la missione ha 48 membri registrati.

Il rapporto diceva che il marito e la moglie accusati nel caso erano responsabili della conduzione e dell’organizzazione delle attività nella chiesa. Non sono stati identificati e non sono stati arrestati.

Dalla fine di aprile, un aumento di COVID-19 si è diffuso a 31 comuni e province del Vietnam con oltre 4.000 casi, quasi il doppio del numero totale segnalato dal paese dall’inizio della pandemia.

Il ministro della salute vietnamita ha dichiarato sabato che alcuni nuovi pazienti in Vietnam sono stati infettati da una combinazione di varianti di virus rilevate per la prima volta in India e nel Regno Unito. Nguyen Thanh Long ha detto che l’ibrido potrebbe diffondersi più facilmente e potrebbe essere responsabile del recente aumento in Vietnam.

I virus spesso sviluppano piccoli cambiamenti genetici mentre si riproducono e nuove varianti del Coronavirus sono state quasi viste da quando è stato scoperto per la prima volta in Cina alla fine del 2019.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato le varianti britannica e indiana, insieme ad altre due che sono state trovate per la prima volta in Sud Africa e Brasile, come “varianti di preoccupazione” perché sembrano essere più contagiose.

Il Vietnam ha vaccinato 1 milione di persone con iniezioni di AstraZeneca. Ha raggiunto un accordo con Pfizer per 30 milioni di dosi che verranno consegnate entro la fine dell’anno. È anche in trattative con Moderna che gli darà abbastanza colpi per vaccinare l’80% dei suoi 96 milioni di persone.

AP

READ  La giacca d'amore di Jill Biden è una critica a Melania Trump?