Dicembre 8, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Hamilton insegue Verstappen per la vittoria in Brasile

Formula Uno F1 – Gran Premio del Brasile – Jose Carlos Pace Circuit, San Paolo, Brasile – 14 novembre 2021, il pilota Mercedes Lewis Hamilton festeggia la vittoria della gara Reuters / Ricardo Moraes

  • Hamilton vince in Brasile dopo essere partito decimo
  • Il pilota della Mercedes riduce il vantaggio di Verstappen a 14 punti
  • Verstappen è il secondo pilota della Red Bull, Bottas è terzo per la Mercedes
  • Perez fa il giro più veloce
  • Mancano tre gare in Medio Oriente

SAO PAULO (Reuters) – Il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton ha inseguito Max Verstappen per vincere il Gran Premio di San Paolo con la Mercedes domenica e ha ridotto il vantaggio della Red Bull in Formula 1 a 14 punti in uno dei suoi più grandi giri. Percorso di carriera Percorso di carriera.

Verstappen è arrivato secondo con Valtteri Bottas terzo per Mercedes dopo il controverso weekend delle montagne russe in Brasile.

“Non ricordo un altro fine settimana come questo”, ha detto Hamilton, dopo che il suo sogno di un ottavo titolo record è tornato a tre gare dalla fine. “Ad essere onesti, è piuttosto travolgente.”

“Questo è stato probabilmente uno dei migliori fine settimana, se non il migliore, che ho avuto da allora… probabilmente in tutta la mia carriera”.

Il britannico è stato il più veloce nelle qualifiche di Interlagos di venerdì per la gara di sabato che ha stabilito la griglia di domenica, poi è sceso in fondo al gruppo dopo che l’ala posteriore della sua vettura ha fallito un controllo tecnico.

READ  Il volatile fumettista italiano è stato bandito per 15 anni per una furia in pista... e altre storie • The Register

Sabato è passato dal 20° al quinto, domenica è tornato al 10° su internet dopo una penalità motorizzata, ma ha fame di altro.

Il resto era storia poiché il 36enne ha ottenuto la sua terza vittoria a Interlagos e ha stabilito un record per la vittoria in Brasile dalla posizione più bassa in griglia, battendo la vittoria del 2003 dell’italiano Giancarlo Fisichella dall’ottava posizione.

“Lewis, è così che hai battuto la squalifica di 20 posti”, gli ha detto alla radio il team principal della Mercedes Toto Wolff dopo aver preso la bandiera quadrata davanti a una folla di fan.

“In realtà sono passati 25 anni, ma hai ragione”, ha risposto Hamilton.

È stata la sesta vittoria stagionale di Hamilton e la 101esima vittoria in carriera.

Il campione del mondo 1996 Damon Hill ha commentato su Twitter: “Questo è stato uno dei migliori motori che abbia mai visto in Formula 1. Da chiunque. Così bello.”

“Mi sento come se Lewis fosse nella sua lega oggi”, ha detto Bottas.

Sergio Perez della Red Bull è arrivato quarto e alla fine ha cercato di ottenere nuove gomme per impostare il giro più veloce e negare a Hamilton un prezioso punto in più.

La Mercedes ha 11 punti di vantaggio sulla Red Bull nella classifica costruttori.

ruota a ruota

Bottas è partito al via ma ha perso alla prima curva contro Verstappen e poi per Perez mentre Hamilton era già settimo.

Il campione in carica è arrivato terzo al quinto giro, con Bottas che lo ha lasciato passare come previsto.

Il gap di 3,5 secondi per Perez è stato ridotto un giro più tardi quando la safety car è stata schierata dopo uno scontro tra Yuki Tsunoda di AlphaTauri e Lance Stroll di Aston Martin che ha lasciato detriti sparsi sulla pista.

READ  Acquisizione del Newcastle United, trasferimento, gol, pettegolezzi, voci, finestra estiva, allenatore, Steve Burs, Graham Potter, Steven Gerrard

Perez è stato poi superato al giro 18, dopo un altro ipotetico periodo di sicurezza quando l’ala anteriore della vettura Haas di Mick Schumacher si è rotta lasciando più detriti.

La partita è poi proseguita, con Hamilton che ha messo ai box Verstappen e ha ridotto il divario.

L’olandese di 24 anni era determinato a non ottenere di nuovo un knockout e saltò per primo alla seconda sosta al giro 41 con Hamilton che arrivava tre giri dopo e poi si avvicinava al vantaggio di pneumatici più moderni e un motore più nuovo.

Entrambi hanno lottato da ruota a ruota al giro 48 e Verstappen si è difeso duramente.

Hamilton ha preso il comando, ma Verstappen lo ha spento ed entrambe le auto sono scappate, la Mercedes si è lamentata che il loro uomo era stato spinto ingiustamente, con i padroni di casa che alla fine hanno deciso di non intraprendere ulteriori azioni.

Hamilton ha provato di nuovo prima di fare la terza mossa mentre le guardie sventolavano una bandiera bianca e nera a Verstappen per tessere in fila, portando a una risposta sarcastica: “Sì, bello. Saluta”.

Buon combattimento

“È stata una bella lotta, ma alla fine abbiamo perso un po’ di ritmo. Abbiamo dato tutto quello che avevamo oggi, è stato molto divertente”, ha detto Verstappen.

“Abbiamo ancora un buon vantaggio dai punti. Oggi c’è stato un po’ di riduzione dei danni nel fine settimana che è stato difficile per noi. Sono sicuro che le prossime gare recupereremo”.

Due dei restanti tre sono nuovi circuiti di Formula 1 – Qatar e Arabia Saudita – prima della finale di Abu Dhabi.

READ  Il co-produttore esecutivo di Game of Thrones Vince Gerardes svela il progetto italiano Provvidenza (in esclusiva)

Charles Leclerc della Ferrari è arrivato quinto, mentre il suo compagno di squadra Carlos Sainz è arrivato sesto.

Pierre Gasly di AlphaTauri ha concluso settimo, davanti al duo alpino di Esteban Ocon e Fernando Alonso. Lando Norris ha segnato l’ultimo punto per la McLaren nonostante un buco nel primo giro.

L’australiano Daniel Ricciardo si è ritirato dalla sua McLaren dopo aver perso potenza.

Scritto da Alan Baldwin a Londra, montaggio di Nick McPhee e Ken Ferris

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.