Novembre 27, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Guerra russo-ucraina: il soldato russo perde la battaglia per chiudere le porte nella “battaglia della Techno House”

Una porta chiusa ha battuto un soldato russo balbettante.

Il giornalista di Yeshiva World News, Moshe Schwartz, ha rilasciato il filmato dello scontro, che si ritiene abbia avuto luogo a Kherson, in Ucraina, mercoledì.

Il soldato, soprannominato Battle of Techno House 2022, ha sparato alla porta prima che gli venisse data una spinta.

Quando fallisce, lo distrugge con la sua arma da fuoco, ma non riesce ancora a entrare.

icona della fotocameraIl soldato, soprannominato Battle of Techno House 2022, ha sparato alla porta prima che gli venisse data una spinta. credito: Twitter; Premi Amore

Dopo aver tirato la maniglia in modo significativo, il soldato riduce le sue perdite e si allontana.

Tuttavia, l’incidente è stato segnato per sempre negli archivi online, anche dopo che la pagina di Wikipedia che elencava la “battaglia” è stata rimossa.

La pagina recita: “La vittoria decisiva della porta”.

Sebbene molti facciano luce sulla situazione di stallo, gli utenti di Twitter non sono persi dalla desolazione della situazione in Ucraina.

Le truppe russe sono arrivate al porto di Kherson – dove è stato girato il filmato – un giorno dopo le affermazioni contrastanti sul fatto che Mosca avesse catturato per la prima volta un importante centro urbano durante la sua invasione di otto giorni.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver catturato Kherson mercoledì, ma un consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha risposto dicendo che le forze ucraine avevano continuato a difendere un porto del Mar Nero di circa 250.000 persone.

“Siamo un popolo che ha infranto i piani del nemico in una settimana”, ha detto Zelensky in un video discorso.

“Ci sono voluti anni per scrivere questi piani – sono cattivi, con odio per il nostro paese e il nostro popolo”.

Nel frattempo, il procuratore capo della Corte penale internazionale ha avviato un’indagine su possibili crimini di guerra russi dopo aver deferito l’Australia e altri 38 paesi all’Aia.

Australia, Regno Unito, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Canada e partner europei si sono uniti in quello che costituisce il più grande deferimento nella storia dell’Alta Corte penale delle Nazioni Unite.

Kherson è stato visto mercoledì e sembra essere controllato dalle forze russe.  Kherson è la prima grande città a cadere nelle mani dei russi
icona della fotocameraKherson è stato visto mercoledì e sembra essere controllato dalle forze russe. Kherson è la prima grande città a cadere nelle mani dei russi credito: Twitter/Twitter
Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky.
icona della fotocameraIl presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky. credito: AZ/AP

Il procuratore della corte Karim Khan ha detto che l’indagine è stata avviata immediatamente.

“Il nostro lavoro sulla raccolta delle prove è ora iniziato”, ha affermato in una nota.

Il 28 febbraio, Khan ha affermato che l’ufficio del procuratore generale aveva già trovato una “base ragionevole” per aver commesso crimini di guerra durante l’invasione russa dell’Ucraina.

Amnesty International sospetta almeno 10 possibili crimini di guerra, affermando di aver verificato luoghi in cui attacchi indiscriminati hanno ucciso o ferito civili, compresi bambini.

READ  I cacciatori di tempeste hanno ucciso migliaia di persone senza elettricità dopo una tempesta