Settembre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gran parte dell’Italia viene reisolata, a partire dal lunedì / weekend di Pasqua (3-5 aprile) e l’intero paese è classificato come zona rossa, con il più alto livello di restrizioni

Il governo italiano annuncerà lunedì misure per isolare un gran numero di ospedali nel paese, inclusa la chiusura di scuole, bar e ristoranti, per prevenire una terza ondata di epidemie che minaccia un gran numero di ospedali nel paese, secondo quanto riportato da AFP e Reuters. .

Il governo Mario Draghi ha approvato nuove misure anti-Govt nel Consiglio dei Ministri 15 marzo – 6 aprile Soprattutto determinandolo Le aree con più di 250 nuovi casi a settimana entrano automaticamente nella zona rossa (Il rischio più alto associato alle restrizioni più severe).

La classificazione in zona rossa porta a, secondo il codice colore in vigore da diversi mesiChiusura di scuole, college, scuole superiori e università e bar e ristoranti, Altrove ad eccezione dei luoghi che vendono cibo solo per il consumo. Viaggiare solo per esigenze di lavoro, acquisto di generi di prima necessità ed emergenze sanitarie.

Inoltre Nel fine settimana di Pasqua (3, 4 e 5 aprile), l’intera penisola viene automaticamente classificata come zona “rossa”.

L’Italia, che questa settimana ha superato le 100.000 morti a causa dell’epidemia, sta vivendo un forte aumento dell’inquinamento e dei decessi, in gran parte a causa del ceppo britannico. Le autorità hanno detto che ci sono stati 26.000 nuovi casi e 373 morti in 24 ore giovedì.

Con le nuove regole, le principali aree settentrionali di Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna – così come Lazio (Roma) e Calabria si sposterebbero nella Zona Rossa, fondendosi così con le parti meridionali di Campania, Basilicata e Molise.

La classifica delle regioni sarà annunciata venerdì pomeriggio. Secondo la società di ricerca sanitaria GIMBE, l’aumento del numero di nuovi casi osservati nell’arco di tre settimane “conferma l’inizio della terza ondata” di COVID-19.

READ  In arrivo in Italia la prima dose del vaccino AstraZeneca. Chi ha la priorità nella vaccinazione

Secondo il presidente dell’azienda Nino Cartabellotta, in più della metà delle 20 regioni italiane “sono già chiusi gli ospedali e soprattutto i reparti di terapia intensiva” e sono stati cancellati ospedali o interventi non Covit.

A livello nazionale, le nuove misure di austerità saranno un altro duro colpo per la terza economia della zona euro, che è in recessione dal 2020. Ma secondo un sondaggio quotidiano de Il Corriere della Sera dello scorso fine settimana, il 44% degli italiani è favorevole alle restrizioni, rispetto al 30% di due settimane fa.

L’Italia ha lanciato il suo programma di vaccinazione alla fine di dicembre, ma le consegne sono diminuite in modo significativo, con solo 1,8 milioni di persone su una popolazione di 60 milioni che hanno ricevuto finora il vaccino a due dosi.