Dicembre 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli utenti dell’F-35 huddle in Italia per conoscere i programmi di manutenzione congiunta

BASE AEREA DI AMENDOLA, Italia – Questa settimana i capi delle forze aeree di tutto il mondo sono volati nel sud Italia per discutere di come ottenere il meglio dai loro F-35, dove i giornalisti si sono riuniti in precedenza per vedere un meccanico lavorare su un jet italiano.

visualizzare a Base aerea di Amendola Il meccanico non sarebbe stato significativo se non fosse stato dell’aeronautica olandese e faceva parte di uno sforzo per mostrare agli operatori dell’F-35 come possono lavorare l’uno sull’aereo dell’altro per risparmiare denaro, aumentare l’efficienza e mostrare a Mosca quanto sono uniti.

“Potrebbero esserci momenti in cui un F-35 statunitense deve essere dirottato verso un’altra base dell’aeronautica militare, o programmato, e stiamo cercando di renderli interoperabili, quindi qualunque sia il paese in cui arriva l’F-35, qualsiasi F-35 può funzionare. Da – non solo rifornirlo di carburante, ma riarmarlo.” “, ha detto il generale James Hecker, comandante delle forze aeree statunitensi in Europa e Africa, che era presente alla riunione.

La conferenza di Amendola, che ha coinciso con Falcon Strike 2022, ha riunito i delegati, un’esercitazione che ha coinvolto F-35 italiani, olandesi e americani. Un crescente n compresi i clienti F-35 FinlandiaPolonia, Belgio, Israele, Stati Uniti, Norvegia, Danimarca, Paesi Bassi, Italia, Regno Unito e Canada.

Il capo generale dell’aeronautica italiana Luca Goretti ha affermato che la manutenzione condivisa è in cima all’ordine del giorno, affermando che “il processo di standardizzazione in Europa è intenso”.

Goretti ha affermato che se gli F-35 italiani dovessero essere inviati nei Paesi Bassi, dovrebbero inviare una squadra di supporto di 100 persone.

“Ma se stiamo facendo assistenza incrociata, posso assumere i capisquadra”, ha detto, “il che significa che la mia cella di schieramento è composta da 30 a 50 ragazzi. Il resto è gestito (dagli olandesi). E fa risparmiare denaro”.

READ  Squadra Italia Euro 2020: 26 convocati in vista del torneo 2021

Ciò significa armonizzare le procedure di manutenzione, compito precedentemente gestito dagli utenti europei del Tornado e dell’Eurofighter.

L’Italia spera che il pooling incoraggi gli utenti della manutenzione a inviare jet al suo centro di manutenzione F-35 presso la base aerea di Cameri, nel nord Italia, che fino ad ora si è concentrato sull’assemblaggio di F-35 per i clienti europei.

L’Italia ha finora lanciato 16 F-35A e cinque B dalla linea, mentre gli olandesi – dopo aver assemblato i loro primi nove jet negli Stati Uniti – hanno assemblato il resto delle sue 32 consegne fino ad oggi a Camry e ne riceveranno un altro. 14 dalle tasse entro il 2024.

Il capo dell’aeronautica olandese, il tenente generale Dennis Luyt, ha affermato che la telecamera verrà utilizzata per i servizi di manutenzione in futuro dopo aver valutato il lavoro di assemblaggio presso il sito.

“Abbiamo sempre detto che se i nostri amici italiani possono costruire una Ferrari, possono costruire l’F-35, e siamo rimasti molto colpiti dalla Camry”, ha detto. “Siamo molto contenti dell’aereo che abbiamo ricevuto. È importante che abbiamo posti in Europa dove possiamo non solo costruirli ma anche mantenerli”, ha aggiunto.

Goretti ha affermato che condividere le cure è stato un segnale di solidarietà di fronte all’aggressione russa in Ucraina.

“Stiamo dimostrando ai nostri amici di Mosca che siamo tutti uniti e che facciamo lo stesso lavoro. Questo è un messaggio molto forte”, ha detto.

Questa notizia è stata rafforzata dal numero di F-35 appena acquistati dai membri della NATO, le cui vendite sono aumentate a causa della guerra in Ucraina.

“L’Ucraina ha portato a casa il valore della superiorità aerea in combattimento, e molti paesi lo stanno vedendo”, ha detto Luyt.

READ  FanPage: sito italiano passato da scoop pluripremiati a gossip | Italia

Hecker ha affermato di aspettarsi che solo 600 F-35 voleranno in Europa entro il 2034, rispetto ai 140 ordinati oggi.

“Se otteniamo 600 F-35 in Europa, questo è molto potente e invia un messaggio forte a qualsiasi avversario della NATO”, ha affermato.

Il generale degli Stati Uniti ha aggiunto: “Quando guardi all’Ucraina, nessun paese è stato in grado di ottenere la superiorità aerea, e vediamo qual è il risultato: centinaia di migliaia di vittime in meno di un anno. Se lo confronti con il numero di vittime in Afghanistan da più di vent’anni, questo lo fa saltare fuori dall’acqua”.

Ha detto: “Quindi questo mostra davvero l’importanza della superiorità aerea. Se dovessimo andare in guerra con qualcun altro, l’F-35 ci aiuterà a ottenere e mantenere la superiorità aerea.

Tom Kington è il corrispondente dall’Italia di Defence News.