Ottobre 26, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli scienziati della National Oceanic and Atmospheric Administration affermano che luglio è stato il mese più caldo del mondo

La terra ha sfrigolato a luglio, diventando il mese più caldo in 142 anni di registrazione, dicono i funzionari meteorologici statunitensi.

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha affermato che quando intense ondate di calore hanno colpito parti degli Stati Uniti e dell’Europa, la temperatura media globale ha raggiunto i 16,73 gradi Celsius il mese scorso, superando il precedente record stabilito nel luglio 2016, e pareggiandosi nuovamente nel 2019 e 2020.

Il margine era solo di 0,01 °C.

Gli ultimi sette Jules, dal 2015 al 2021, sono stati i più caldi mai registrati, ha affermato la scienziata del clima della National Oceanic and Atmospheric Administration Ahira Sanchez Lugo.

Il mese scorso è stato di 0,93°C più caldo rispetto alla media del 20esimo secolo per quel mese.

“In questo caso, il primo posto è il peggior posto dove stare”, ha detto l’amministratore del NOAA Rick Spinrad in un comunicato stampa.

“Questo è il cambiamento climatico”, ha detto lo scienziato del clima della Penn State University Michael Mann.

“È un punto esclamativo in un’estate che ha visto un caldo senza precedenti, siccità, incendi e inondazioni”, ha detto.

Il grigio mostra differenze di temperatura rispetto ai valori medi di luglio 2021 in tutto il mondo.
Scostamenti significativi dalle temperature medie di luglio si sono concentrati in Nord America ed Europa. (

Centri nazionali NOAA per le informazioni ambientali tramite AP

)

all’inizio di questa settimana, Un comitato scientifico delle Nazioni Unite ha avvertito del peggioramento del cambiamento climatico A causa della combustione di carbone, petrolio, gas naturale e altre attività umane.

Sanchez Lugo ha affermato che l’aumento delle temperature sulla terraferma nel Nord America occidentale e in alcune parti dell’Europa e dell’Asia ha portato a un riscaldamento record.

Ha detto che mentre la temperatura mondiale era leggermente al di sopra del record, ciò che ha rotto è stata la temperatura della Terra nell’emisfero settentrionale.

Le temperature dell’emisfero settentrionale sono di 0,19 gradi Celsius superiori al precedente record stabilito nel luglio 2012, ha affermato Sanchez Lugo, un “ampio margine” per i record di temperatura.

Luglio è il mese più caldo dell’anno per il mondo, quindi quest’anno è stato anche il mese più caldo di sempre.

Un fattore che ha aiutato il mondo a riscaldarsi quest’estate è un ciclo climatico naturale chiamato l’oscillazione artica, un tipo di cugino di El Nino, che nella sua fase positiva è legato a un ulteriore riscaldamento, uno scienziato del clima con la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA ) disse.

Un uomo si rinfresca a una fontana nel centro di Roma.
L’Europa ha sofferto di estati torride e incendi. (

Ricardo de Luca

)

Nonostante un luglio torrido e un giugno pessimo, quest’anno finora è il sesto più caldo mai registrato.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che il 2021 è iniziato più fresco rispetto agli ultimi anni a causa del raffreddamento di La Nina nel Pacifico centrale che spesso abbassa la temperatura media globale, ha affermato Sanchez Lugo.

“Un mese di per sé non dice molto, ma questo è stato un anno a La Nina e stiamo ancora godendo delle temperature più calde mai registrate… che si adattano allo schema di ciò che abbiamo visto negli ultimi dieci anni ora”, ha detto il meteorologo dell’Università dell’Illinois Donald Whipples.

Mentre il mondo ha stabilito un record a luglio, gli Stati Uniti hanno pareggiato solo il 13° con il luglio più caldo mai registrato.

Sebbene California, Nevada, Oregon e Washington abbiano avuto i mesi più caldi di Jules, mesi leggermente più freschi del normale in Texas, Oklahoma, Kansas, Arkansas, Missouri, Alabama, Maine, Vermont e New Hampshire hanno impedito alla nazione di avvicinarsi a livelli di caldo record .

L’ultima volta che il mondo è stato più freddo a luglio rispetto alla media del XX secolo è stato nel 1976.

“Se hai meno di 45 anni non hai visto un anno (o luglio) in cui la temperatura media del pianeta fosse più fredda della media del 20 ° secolo”, ha detto lo scienziato del clima della Princeton University Gabriel Vicki.

AP

READ  Il capitolo di Auckland del gruppo "School Strike 4" della Nuova Zelanda riconosce e decostruisce il razzismo | Nuova Zelanda