Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli scienziati della NASA offrono una teoria sul perché non incontreremo mai un’altra vita intelligente. È una cotta.

Nasa Gli studiosi hanno spiegato in nuova carta Perché pensano che sia possibile che non abbiamo incontrato la vita extraterrestre intelligente? È straziante.

Sostengono che tutta la vita intelligente probabilmente si è distrutta prima di raggiungere un punto evolutivo sufficientemente complesso da supportare un tale incontro. Credono che lo stesso destino probabilmente attende gli umani a meno che non interveniamo.

La teoria del “Grande Filtro” sostiene – come nella “liquidazione” di varie forme di vita – che altre civiltà, forse diverse, sono esistite durante la vita dell’universo. Ma si sono tutti autodistrutti prima di poter entrare in contatto con la Terra, come osservava il giornale, “Evita il grande candidato: la vita extraterrestre e il futuro dell’umanità nell’universo. “

Gli scienziati temono che tutta la vita intelligente, come gli esseri umani, soffra di squilibri radicati che potrebbero “deteriorarsi rapidamente nel Grande Filtro”, hanno scritto.

Ma c’è ancora una piccola speranza per gli esseri umani, a condizione che possiamo imparare e adottare misure per evitare la nostra estinzione, osserva l’articolo di un team di ricercatori del Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California.

“La chiave dell’umanità per superare con successo un tale filtro universale è… l’identificazione [destructive] Nel documento di ricerca pubblicato online il 23 ottobre, l’astrofisico Jonathan Jiang e colleghi hanno scritto: “I tratti sono in noi stessi e sono pre-neutralizzati”.

Il documento non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria.

Gli autori sostengono che qualunque cosa sembri in grado di spazzare via gli umani minaccerebbe anche la vita intelligente su altri pianeti. Gli autori hanno notato che i potenziali colpevoli, che potrebbero essere influenzati dagli esseri umani o da altre forme di vita intelligenti, includono la guerra nucleare, la pandemia, il cambiamento climatico e l’intelligenza artificiale incontrollata.

READ  Un astronauta cattura un raro lampo etereo da una stazione spaziale

Il trucco, hanno detto i ricercatori, è la sfida più grande di tutte, lavorare insieme per sopravvivere.

“La storia ha dimostrato che la competizione tra le specie e, soprattutto, la cooperazione, ci ha portato verso le vette più alte dell’invenzione. Tuttavia, perpetuiamo nozioni che sembrano essere antitetiche alla crescita sostenibile a lungo termine: razzismo, genocidio, ingiustizia e sovversione, ” avverte il libro.

controlla il foglio completo qui.

Questo articolo è apparso originariamente HuffPost È stato aggiornato.

Imparentato…