Maggio 20, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli ottimisti vivono più a lungo dei pessimisti perché hanno meno eventi stressanti da affrontare

Guarda sempre il lato positivo della vita! Uno studio rivela che le persone ottimiste vivono una vita più lunga e più sana rispetto ai pessimisti perché hanno meno eventi stressanti da affrontare.

  • I ricercatori hanno intervistato 233 uomini più anziani per un periodo fino a 24 anni
  • Agli uomini è stato chiesto dei loro stati d’animo positivi e negativi e dei loro livelli di stress
  • Gli uomini ottimisti avevano un umore meno negativo, un umore più positivo e uno stress inferiore
  • Sebbene lo studio si sia concentrato sugli uomini più anziani, i ricercatori ritengono che i risultati possano applicarsi anche alle donne anziane


Mentre rimanere ottimisti può essere difficile durante questi tempi turbolenti, può effettivamente aiutarti a vivere più a lungo, secondo un nuovo studio.

I ricercatori della Boston University hanno scoperto che le persone ottimiste vivono una vita più lunga e più sana rispetto ai pessimisti, il che, secondo loro, è perché hanno meno eventi stressanti da affrontare.

“Lo stress è noto per avere un impatto negativo sulla nostra salute”, ha spiegato la dott.ssa Luena Lee, che ha condotto lo studio.

Osservando se le persone ottimiste gestiscono lo stress quotidiano in modo diverso, i nostri risultati si aggiungono alla conoscenza di come l’ottimismo può promuovere una buona salute quando le persone invecchiano.

L’ottimismo può renderti pigro

Un esperto ha affermato che pensare in modo positivo può impedirti di raggiungere i tuoi obiettivi, rendendoti pigro o compiacente.

“Non c’è dubbio che la visione semplicistica del pensiero positivo … possa essere pericolosa”, ha detto a MailOnline Tim Lipon, uno psicologo della City University di Londra.

Ci sono molte prove che immaginare un futuro positivo può portare al compiacimento.

Ti stai anche preparando a provare shock e tristezza quando il futuro non andrà bene.

“Una raccomandazione troppo semplicistica per evitare il pensiero positivo e invece pensare negativamente sarebbe peggio”, ha detto Libon a MailOnline.

“Dobbiamo capire il potere del pensiero sia positivo che negativo”.

Il pensiero positivo è importante perché aiuta a guidare la motivazione e ci fa lavorare verso gli obiettivi che speriamo di raggiungere.

Ma il pensiero negativo ci aiuta a prepararci al fallimento o alle battute d’arresto, quindi quando accadono cose brutte siamo pronti ad affrontarle.

Sebbene ricerche precedenti abbiano trovato un legame tra ottimismo e invecchiamento in buona salute, non è ancora chiaro come l’ottimismo influisca sulla salute.

“Questo studio verifica una possibile spiegazione e valuta se le persone più ottimiste affrontano lo stress quotidiano in modo più costruttivo e quindi hanno un migliore benessere emotivo”, ha spiegato il dottor Lee.

Nel nuovo studio, il team ha seguito 233 uomini più anziani per un periodo di 24 anni.

All’inizio dello studio, iniziato nel 1986, gli uomini hanno compilato un questionario per valutare il loro livello di ottimismo.

Poi, dal 2002 al 2010, gli uomini sono stati interrogati di nuovo in ben tre occasioni sul loro stress quotidiano e sul loro umore in otto sere consecutive.

READ  I cosmonauti russi hanno completato una passeggiata spaziale per creare un braccio robotico di 37 piedi

I risultati hanno rivelato che gli uomini più ottimisti non solo riportavano stati d’animo meno negativi, ma mostravano anche stati d’animo più positivi.

Hanno anche riportato livelli di stress più bassi, che non avevano nulla a che fare con i loro stati d’animo positivi più elevati, ma con livelli più bassi di stati d’animo negativi.

Nel loro studio pubblicato in Riviste di gerontologia: serie BI ricercatori hanno scritto: “I risultati di un campione di uomini anziani suggeriscono che l’ottimismo può essere associato a un benessere emotivo più favorevole in età avanzata attraverso differenze nell’esposizione allo stress piuttosto che nella risposta allo stress emotivo.

“L’ottimismo può mantenere il benessere emotivo tra gli anziani impegnandosi in strategie di regolazione delle emozioni che si verificano relativamente presto nel processo di generazione delle emozioni”.

Sebbene lo studio si sia concentrato sugli uomini più anziani, i ricercatori ritengono che i risultati possano applicarsi anche alle donne anziane.

“Non si sa molto sulle differenze di età nel ruolo dell’ottimismo nella salute”, ha aggiunto il dottor Lee.

Sebbene ricerche precedenti abbiano trovato un legame tra ottimismo e invecchiamento in buona salute, non è ancora chiaro come l'ottimismo influisca sulla salute

Sebbene ricerche precedenti abbiano trovato un legame tra ottimismo e invecchiamento in buona salute, non è ancora chiaro come l’ottimismo influisca sulla salute

Sfortunatamente, lo studio arriva subito dopo che la ricerca ha rivelato che l’ottimismo non è così radicato nella natura umana come si pensava in precedenza.

I ricercatori dell’Università di Bath hanno scoperto che gli esseri umani non sono predisposti all’ottimismo, né ci concediamo un “paio di occhiali rosa”, una convinzione che potrebbe influenzare i risultati di studi precedenti.

Gli esperti hanno messo in dubbio ricerche precedenti a sostegno dell’esistenza del “bias dell’ottimismo irrazionale” – che gli esseri umani hanno un’innata sensazione che tutto andrà bene.

READ  Gli scienziati affermano che gli esopianeti canaglia in agguato nello spazio potrebbero avere lune abitabili

Sei un pessimista difensivo? Fai il test per vedere il risultato

Il pessimismo difensivo è una strategia che le persone ansiose usano per aiutarle a gestire la loro ansia in modo che possano funzionare in modo produttivo.

Abbassano le loro aspettative per aiutarli a prepararsi al peggio e poi immaginano tutte le cose brutte che potrebbero accadere.

Questo può aiutare le persone ansiose a concentrarsi lontano dalle proprie emozioni in modo che possano pianificare e agire in modo efficace.

Al contrario, l’ottimismo strategico è solitamente utilizzato da persone che non sono ansiose. Le persone che utilizzano questa strategia stabiliscono aspettative elevate e quindi evitano attivamente di pensare troppo a ciò che potrebbe accadere.

Entrambe le strategie funzionano bene, ma entrambe sono anche soggette a situazioni che non sono in linea con le loro strategie.

Se i pessimisti difensivi cercano di aumentare le loro aspettative, o evitano di giocare in uno scenario peggiore, la loro ansia aumenta e le loro prestazioni ne risentiranno.

E se gli ottimisti strategici fissano aspettative più basse o giocano con i peggiori risultati possibili, la loro ansia aumenta e le loro prestazioni diminuiscono.

Le persone possono utilizzare strategie diverse in situazioni diverse e non tutti sono pessimisti difensivi o ottimisti strategici.

fonte: Wellesley College

Annunci