Ottobre 17, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli italoamericani si mobilitano contro l’abolizione del Columbus Day a scuola

Gli attivisti italo-americani stanno organizzando una marcia mercoledì per esortare il sindaco Bill de Blasio a riportare il Columbus Day nel calendario scolastico dopo che i funzionari della città la scorsa settimana hanno rimosso il famoso esploratore dal giorno festivo in suo nome.

L’evento delle 11:00 si terrà – opportunamente – al Columbus Circle.

“Dobbiamo fermare questa cultura dell’abolizione”. John Fratta, che dirige la sezione locale del Comitato per la giustizia sociale / Figli e figlie d’Italia, ha detto: “Quello che fanno a Colombo è uno schiaffo in faccia agli italoamericani. “

La polemica è scoppiata martedì scorso, quando il dipartimento dell’istruzione della città ha pubblicato il nuovo calendario scolastico, riferendosi all’11 ottobre – Columbus Day – “Giornata dei popoli indigeni”.

Seguì un clamore da parte di politici e attivisti italo-americani, e il sindaco e il sindaco, apparentemente in controllo dei danni, hanno aggiornato il calendario per dire che avrebbero chiuso le scuole l’11 ottobre per la “Giornata del patrimonio italiano / Giornata dei popoli indigeni”.

Oltre a opporsi all’abolizione di Colombo, i leader civili italo-americani hanno affermato che è stato un errore per il sistema scolastico della città celebrare lo stesso giorno italoamericani e nativi americani.

Questo è ciò che chiamiamo multilateralismo distruttivo. “Mette un gruppo contro un altro”, ha detto Joseph Skilsa, presidente del Museo Italo-Americano.

Dovrebbe supportare ogni gruppo. “Ogni gruppo dovrebbe avere la propria giornata”, ha detto Skilsa, che presiede un comitato consultivo multiculturale guidato dall’ex consigliere scolastico Nathan Quinones.

La manifestazione si terrà martedì al Columbus Circle.
La manifestazione si terrà martedì al Columbus Circle.
Robert Miller

De Blasio ha affermato che lui e la nuova consigliera scolastica Meisha Ross Porter erano totalmente scioccati dalla mossa intrapresa dal loro dipartimento educativo, anche se aveva avuto il controllo completo del sistema scolastico negli ultimi otto anni circa.

READ  EURO 2020: 10 cose che abbiamo imparato, analisi, video

L’italiano Fratta ha deriso l’affermazione del sindaco di non sapere che Colombo è stato rimosso dal calendario scolastico.

Disse: “Se pensi che io abbia un ponte, te lo vendo”.

Una pubblicità che promuove l’evento dice: “Il sindaco di New York City Bill de Palacio e il suo dipartimento dell’istruzione violano i diritti civili degli italoamericani …. Il sindaco ei suoi incaricati hanno istigato il gruppo etnico contro un gruppo etnico. Invece di unire la nostra splendida mosaico, seminano il confronto, alimentano la rabbia e distruggono l’unità e la comprensione “.

All’evento pro-Columbus dovrebbero partecipare anche rappresentanti della Columbus Citizens Foundation, Columbus Heritage Alliance, Italian One Vote Coalition, UNICO National e la Conferenza dei Presidenti delle principali organizzazioni italo-americane.

Il movimento ha guadagnato forza per porre fine al riconoscimento di Colombo, citando il ruolo dell’esploratore nella schiavitù e nel maltrattamento dei nativi americani.

De Blasio non ha intenzione di riportare Colombo perché il calendario scolastico celebra ancora gli italoamericani.

“Non sono d’accordo con le proteste contro l’Italian Heritage Day. Gli italiani hanno fatto molte cose per New York City. Il nostro più grande sindaco sono due italiani”, ha detto Bill Neidhart, un portavoce del consiglio comunale. (Punti bonus se indovinate correttamente).

Ma il governatore Andrew Cuomo e i legislatori italo-americani hanno criticato l’abolizione di Colombo da parte del consiglio comunale e hanno chiesto che l’esploratore fosse reintegrato.