Agosto 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli espatriati classificano i migliori e peggiori paesi europei nel 2022 in termini di lavoro, vita sociale e assistenza sanitaria

La tendenza del lavoro a distanza non mostra segni di rallentamento, il che significa che ora è un ottimo momento per provare a vivere in un altro paese.

Con più paesi che introducono visti beduini digitali, è diventato anche più facile lavorare legalmente dall’estero.

Tuttavia, la scelta di un paese adatto per il lavoro a distanza e il proprio stile di vita è essenziale. Per aiutarti a decidere, InterNations ha condotto il suo sondaggio annuale Expat Insider sulle destinazioni degli espatriati in tutto il mondo.

La comunità globale di persone che vivono e lavorano all’estero ha parlato con 11.970 espatriati in rappresentanza di 177 nazionalità e residenti in 181 paesi o territori.

Quali sono i migliori paesi europei in cui vivere in questo momento?

Il rapporto Expat Insider 2022 esamina 52 destinazioni di espatriati in tutto il mondo e le classifica in base a Qualità della vita per gli espatriati.

Il sondaggio ha chiesto agli espatriati la facilità di stabilirsi, lavorare all’estero e le finanze personali in cui vivono.

Per la prima volta, la classifica include anche il nuovo Expat Essentials Index, che copre la vita digitale, argomenti di gestione, alloggi e lingua.

Sorprendentemente, solo due paesi europei sono riusciti a raggiungere la top ten quest’anno.

Il Portogallo è la migliore destinazione per gli espatriati in Europa

Portogallo È al quarto posto nella classifica generale della migliore destinazione globale per gli espatriati, in particolare grazie al suo sole e alla buona vita sociale.

Nove espatriati su dieci intervistati hanno affermato di apprezzare il clima e il clima, mentre l’89% ha espresso soddisfazione per il tempo. qualità dell’aria. Gli espatriati amano le opportunità di esercizio fisico e il 93% di loro ha affermato che è facile e sicuro spostarsi a piedi o nelle vicinanze. bicicletta.

READ  Lo scontro di Leicester City con il Tottenham è stato rinviato mentre la Premier League fatica a mantenere l'elenco delle partite in pista

Gli intervistati hanno anche affermato che è stato facile fare amicizia con la gente del posto e avere una vita sociale piacevole. Un solo arrivo da Germania Ha commentato che “le persone sono amichevoli e di mentalità aperta”.

Tuttavia, più della metà degli espatriati intervistati ha affermato di avere difficoltà a gestire la burocrazia locale.

Hanno anche affermato di non essere soddisfatti del mercato del lavoro locale e delle opportunità di lavoro. In quanto tale, il Portogallo è scivolato al 35° posto nell’indice Working Abroad.

Complessivamente, l’85% degli espatriati ha dichiarato di essere soddisfatto della propria vita in Portogallo.

La Spagna offre agli espatriati la migliore qualità della vita

Nonostante il quinto posto in classifica generale, Spagna È stata votata come la migliore destinazione per gli espatriati in termini di qualità della vita.

Le persone intervistate hanno affermato di apprezzare la varietà di opzioni culinarie e gastronomiche offerte e le opportunità di esercizio fisico, cultura e vita notturna.

“Mi piace la libertà sociale e la cultura in Spagna. Ha commentato uno degli arrivi dall’Australia.

Anche la Spagna si è classificata ai primi posti in termini di clima e tempo, superata solo dal suo vicino Portogallo.

L’accessibilità economica del suo sistema sanitario è notevole per gli espatriati: quasi quattro su cinque lo hanno valutato positivo. Tra gli intervistati, il 77% ha affermato di avere accesso a tutti i tipi di servizi sanitari di cui avevano bisogno.

nonostante Spagna Non arrivando tra i primi dieci nell’indice di finanza personale, il 70% degli intervistati è soddisfatto del costo della vita, rispetto al 45% a livello globale.

READ  Successo! Obbiettivo! Birra?: Ha sentito un analista di calcio tunisino ordinare la birra in onda

Tuttavia, come il Portogallo, gli espatriati hanno espresso insoddisfazione per le opportunità di lavoro personali e la mancanza di salari equi.

La Francia ha una buona assistenza sanitaria ma una gestione lenta

Una destinazione popolare per gli espatriati Francia Si è classificato male nel sondaggio del 2022, arrivando solo al 31 ° posto su 52 destinazioni.

Sebbene il paese abbia buoni risultati nell’indice di qualità della vita all’undicesimo posto, gli espatriati hanno espresso problemi con la lingua. Tre espatriati su cinque affermano che è difficile vivere in Francia senza parlare la lingua locale linguaggioquasi il doppio della media mondiale.

Anche la Francia si è classificata al 10° posto nella sottocategoria Ufficiali. “Tutte le questioni amministrative sono molto complicate. Un espatriato lituano ha detto che il sistema è vecchio e lento.

Gli espatriati hanno elogiato il sistema sanitario del paese, tuttavia, l’84% degli espatriati in Francia è soddisfatto del costo dell’assistenza sanitaria, rispetto a solo il 61% a livello globale.

Un espatriato italiano ha commentato: “Mi piace avere accesso a ottimi servizi come assistenza sanitaria, aiuti e trasporti pubblici”.

Gli espatriati in Italia soffrono di scarsi salari e burocrazia

Nonostante la sua fama di dolce vita, Italia Classificata tra le prime 10 destinazioni per espatriati nel sondaggio di InterNations.

L’Italia ha recentemente annunciato una nuova auto Visto per viaggiatori digitali Per facilitare il lavoro del Paese. Ma si è comunque classificato al 44° posto nel sondaggio poiché gli espatriati hanno trovato particolarmente difficile affrontare la burocrazia locale e aprire un conto bancario locale.

Il paese è anche tra i 10 paesi più bassi nell’indice di lavoro all’estero, dove il 29% degli espatriati non sente uno stipendio equo per il proprio lavoro rispetto al 20% a livello globale.

READ  Charles Leclerc conquista il primo posto per la Ferrari in Bahrain

Quasi la metà degli intervistati si è detta insoddisfatta del mercato del lavoro locale.

Il paese sta andando molto meglio in termini di facilità di insediamento, con il 68% che trova facile abituarsi alla cultura locale rispetto al 62% a livello globale.

Gli espatriati amano anche il clima e tempo atmosferico Oltre alla varietà di opzioni culinarie e gastronomiche.

Quali sono i peggiori paesi europei per gli espatriati?

Lussemburgo Si classifica anche come il decimo posto più basso, essendo criticato per la mancanza di attività ricreative e l’alto costo della vita. Il 42% degli espatriati è insoddisfatto della propria vita sociale rispetto al 26% a livello globale.

MaltaInoltre, si comporta male con i partecipanti insoddisfatti delle infrastrutture automobilistiche, dell’ambiente urbano e della disponibilità di industrie che producono beni o forniscono servizi a beneficio dell’ambiente.

Inoltre, il 69% degli espatriati ha avuto difficoltà ad aprire un conto bancario, rispetto al 21% a livello globale.