Agosto 10, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Germania, Regno Unito e Italia hanno cancellato un gran numero di voli in programma tra il 1 e il 15 luglio.

Il sito di informazioni di viaggio Maprian ha elencato i primi dieci paesi europei che hanno cancellato il maggior numero di voli programmati il ​​14 giugno per volare tra il 1 e il 15 luglio.

Secondo Mabrian, SchengenVisaInfo.com riporta, i primi dieci paesi europei con voli cancellati sono Germania, Regno Unito, Italia, Spagna, Francia, Paesi Bassi, Grecia, Austria, Portogallo e Danimarca.

Maprian ha classificato tutti questi paesi in base al numero di voli cancellati e un obiettivo rappresenta la percentuale di voli cancellati rispetto al numero complessivo di voli originariamente programmati.

Di tutti i paesi sopra menzionati, la Germania ha il tasso di cancellazione più alto per i voli programmati tra il 1 e il 15 luglio. La Germania ha cancellato 11.482 voli di linea durante il periodo e ha rappresentato il 6,12% dei voli di andata cancellati.

“Tuttavia, l’impatto maggiore è in Germania al 6 percento, quindi mentre sono programmati 19 voli su 20, non dobbiamo dimenticare che il collegamento tedesco è più lento della maggior parte nel recuperare fino al 2019, quindi potrebbe essere più lento. E riprendersi” Rapporti Maprian.

La Germania è stata la successiva con 1.060 cancellazioni di voli in Italia, che hanno rappresentato il 2,30% delle cancellazioni.

Si sottolinea che mentre il numero assoluto di voli cancellati è elevato, l’impatto non è troppo allarmante come percentuale di tutti i voli di linea complessivi, con un tasso di alcuni paesi vicino all’1%.

La Spagna è stata tra i paesi che hanno cancellato 423 voli di linea. Tuttavia, la sua quota di voli in uscita cancellati è stata solo dell’1,08%.

Grecia e Portogallo hanno cancellato una quota minore di voli in uscita. La Grecia ha cancellato solo l’1,32% dei voli in uscita, mentre il Portogallo ha cancellato solo l’1,25% dei voli in uscita.

READ  Il Papa apre l'incontro online sull '"inverno della popolazione" in Italia

D’altra parte, l’Austria ha la quota più alta di voli cancellati in uscita dopo la Germania. L’Austria ha cancellato un totale di 188 voli, meno di quelli cancellati nel Regno Unito e in Italia, ma la sua quota di voli in uscita è stata maggiore. La quota dell’Austria di voli in uscita cancellati è del 4,50%.

Nonostante le cifre sopra menzionate, Maprian ha sottolineato che le compagnie aeree europee offrono in molti casi voli alternativi, quindi il numero di persone che devono annullare i piani non è elevato.

Selezione degli insegnanti: