Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Formula 1 2022: ci aspetta un grande febbraio con il lancio di nuove auto, i test e l’aggiornamento di Lewis Hamilton

L’inizio della nuova stagione potrebbe essere ufficialmente segnalato a luci spente per quella prima gara del 20 marzo, ma Formula 1 2022 veramente prende il via a febbraio, un mese che sembra destinato a essere frenetico con il suo programma, illuminante con una nuova era di debutto di auto e incredibilmente importante con il futuro di un certo sette volte campione non ancora confermato.

In vista di un periodo cruciale per la nuova campagna e per lo sport nel suo insieme, presentiamo in anteprima le grandi trame, le cose a cui prestare attenzione e le numerose date chiave man mano che l’attesa cresce.

L’inchiesta di Abu Dhabi e il futuro di Hamilton

La F1 è piena di spunti di discussione sufficienti per iniziare la stagione senza pensare all’anno scorso ma, comprensibilmente, alle ricadute sulla decisione del titolo di dicembre GP di Abu Dhabi rimane uno degli argomenti più importanti in vista di febbraio, quando dovremmo almeno iniziare a fare più chiarezza sul futuro. Questo è il futuro di come si corrono le gare, e di Lewis Hamilton.

La FIA, l’organo di governo della F1, ha avviato un’indagine sull’ormai famigerata conclusione dell’ultima gara del 2021 e la scorsa settimana ha rivelato che i risultati dell'”analisi dettagliata” saranno presentati alla riunione della Commissione F1 su 14 Febbraio “dopo una discussione aperta con tutti i piloti di F1”.

I risultati saranno quindi pubblicati durante la riunione del World Motor Sport Council il 18 marzo.

Uno speciale spettacolo di F1 mentre gli esperti di Sky Sports riflettono sulle conseguenze del Gran Premio di Abu Dhabi che ha suggellato il primo campionato del mondo di Max Verstappen.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Uno speciale spettacolo di F1 mentre gli esperti di Sky Sports riflettono sulle conseguenze del Gran Premio di Abu Dhabi che ha suggellato il primo campionato del mondo di Max Verstappen.

Uno speciale spettacolo di F1 mentre gli esperti di Sky Sports riflettono sulle conseguenze del Gran Premio di Abu Dhabi che ha suggellato il primo campionato del mondo di Max Verstappen.

Perché quel primo incontro è importante? Bene, probabilmente avrà voce in capitolo su due nomi chiave quando si tratta di F1.

READ  La leggenda del tennis Nicola Petrangelli si diverte con il Rinascimento maschile italiano

Primo, c’è Michele Masi, il Direttore di Gara di F1 la cui gestione dell’ultimo periodo della Safety Car è stata criticata e la cui posizione rimane sotto un ampio controllo, con molte squadre che si pensa stiano spingendo per il cambiamento.

Anche il direttore esecutivo delle monoposto della FIA Peter Bayer – che sta guidando l’inchiesta – ha dichiarato in un’intervista la scorsa settimana: “C’è la possibilità che ci possa essere un nuovo direttore di gara”.

Bayer ha anche suggerito che potrebbe esserci una nuova struttura di gestione che “divide i vari compiti” di un direttore di gara.

Gli esperti di Sky Sports F1 discutono se Lewis Hamilton e Mercedes gareggeranno o meno sotto la sorveglianza di Michael Masi nella stagione 2022.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Gli esperti di Sky Sports F1 discutono se Lewis Hamilton e Mercedes gareggeranno o meno sotto la sorveglianza di Michael Masi nella stagione 2022.

Gli esperti di Sky Sports F1 discutono se Lewis Hamilton e Mercedes gareggeranno o meno sotto la sorveglianza di Michael Masi nella stagione 2022.

Anche il modo in cui la F1 ha reagito agli eventi di Abu Dhabi e come intende andare avanti con la gestione della gara sarà fondamentale quando si tratta di Hamilton.

Hamilton non ha parlato pubblicamente da quando ha lasciato il paddock dopo aver perso il titolo contro Max Verstappen il 12 dicembre, ma si dice che sia “disilluso” dalla F1 e Sky Sport capisce che non prenderà una decisione sul suo futuro fino all’esito dell’indagine della FIA.

Quindi il 14 febbraio, e i giorni precedenti, presumendo che Hamilton abbia quella “discussione aperta” con la FIA, è particolarmente pertinente.

Un’altra data a cui prestare attenzione è 18 febbraio, quando Mercedes lancerà la sua nuova auto. Il team afferma che “entrambi i piloti” saranno disponibili per interviste ai media quel giorno, anche se si stanno ancora rifiutando di confermare se Hamilton sarà uno di loro.

Se Hamilton, che ha ancora due anni di contratto con la Mercedes, dovesse essere soddisfatto e placato per quella data, quella potrebbe essere la prima volta che sentiamo parlare del pilota britannico in oltre due mesi.

READ  Il Watford ha firmato l'ex allenatore dell'Inghilterra Roy Hodgson, Premier League, notizie sul calcio, video, highlights

Stagione di lancio della F1: vengono svelate le nuove auto

I lanci pre-stagionali sono sempre gli eventi principali del calendario della F1, ma quest’anno assumono un rilievo in più quando diamo una prima occhiata alle auto che sono destinate a rimodellare completamente lo sport.

Sì, un altro promemoria: abbiamo un enorme cambiamento delle regole per il 2022 con la F1 che sta revisionando le auto e la loro aerodinamica.

Tale è la loro portata, molti hanno descritto i cambiamenti come i più drastici nella storia di questo sport, mentre il capo tecnico della Mercedes James Allison, aggiungendo credito a ciò, ha ammesso che la loro auto è stata ridisegnata “dalla punta ai piedi”.

E questo mese è tempo di vedere quelle nuove auto.

Il direttore tecnico della Mercedes, James Allison, spiega in dettaglio le sfide future mentre la Formula 1 si prepara per uno dei più grandi cambiamenti di regole e auto della storia.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Il direttore tecnico della Mercedes, James Allison, spiega in dettaglio le sfide future mentre la Formula 1 si prepara per uno dei più grandi cambiamenti di regole e auto della storia.

Il direttore tecnico della Mercedes, James Allison, spiega in dettaglio le sfide future mentre la Formula 1 si prepara per uno dei più grandi cambiamenti di regole e auto della storia.

Finora, sei squadre hanno confermato i loro lanci. Aston Martin sono attualmente in programma di essere i primi a dire addio alle prese in giro sui social media e salutare una presentazione fisica, pronta a dare il via alla stagione di lancio su 10 febbraio.

Sopra 11 febbraio, McLaren rivelerà quindi l’auto che sperano li spingerà dalla cima del centrocampo alla vetta del campionato.

Sia Aston Martin che McLaren lanceranno le loro auto dalle basi del loro team.

Alfa Tauri sono la prossima squadra con una data confermata, il 14 Febbraio, prima delle controparti italiane Ferrari rivelano il loro potenziale nuovo sfidante per il titolo 17 febbraio. I lanci di Ferrari, in particolare, raramente sono privi di sfarzo.

Poi è il momento dei campioni del mondo di F1 Mercedes per rivelare il loro W13, su 18 febbraio. Il team afferma che sarà uno “speciale evento di lancio digitale” a Silverstone.

READ  Prima guida: Ferrari 296 GTB del 2023

Alpino Attualmente abbiamo l’ultima data di rivelazione, con la casa francese che lancia la sua nuova auto 21 febbraio, solo un paio di giorni prima del primo test pre-stagionale.

  A sinistra: rivelazione dell'auto della Williams del 2021. A destra: una livrea Williams su un'auto del 2022

A sinistra: rivelazione dell’auto della Williams del 2021. A destra: una livrea Williams su un’auto del 2022

Sebbene le auto di lancio siano raramente identiche a quelle che scendono in pista, hanno sicuramente punti di intrigo e sfumature tecniche. Per non parlare del potenziale per nuovi design e colori di livrea.

La nuova era della F1 debutta con il primo test pre-stagionale

Come i lanci, test pre-stagionali anche quest’anno sale di livello in termini di importanza a causa delle regole e delle auto radicalmente diverse.

Ci sono due test di tre giorni nel 2022, il primo dei quali è in Barcellona in poi 23-25 ​​febbraio.

È un evento a porte chiuse e non verrà trasmesso in TV, anche se puoi comunque seguire l’azione con Sky Sports.

Oltre agli aggiornamenti in diretta a bordo pista da Craig Slater di Sky Sports News e a un servizio di commento in diretta sulle piattaforme digitali di Sky, ci saranno spettacoli di riepilogo post-sessione su Sky Sports F1.

I test dovrebbero essere eseguiti dalle 8:00 alle 17:00 ogni giorno.

La F1 ha definito l’evento una “sessione di test in pista” e uno “shakedown”, ma non commettere errori, è un test invernale e cruciale in quanto team e piloti mettono alla prova le nuove vetture.

I test, in particolare dopo aver apportato modifiche radicali alle regole, offrono la possibilità alle squadre di volare, o meglio inciampare, fuori dai blocchi. Come ha dichiarato Allison della Mercedes: “Immagino, dato che le vetture sono così nuove e così diverse, che una o due vetture sulla griglia avranno sbagliato molto e avranno un anno terribilmente doloroso”.

C’è anche il potenziale per un ordine gerarchico nuovo di zecca e una squadra da battere – dopo anni di dominio Mercedes e Red Bull impegnative – con squadre che mirano a superare i nuovi regolamenti per un inizio in stile Brawn.

La stagione di Formula 1 2022 inizia con il GP del Bahrain il 20 marzo. Tutte le 23 gare sono in diretta su Sky Sports F1.