Maggio 23, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

F1 Gran Premio di Abu Dhabi, Daniel Ricciardo, McLaren, Red Bull Racing, Helmut Marko, mercato piloti, stagione stupida, speculazione contrattuale

F1 Gran Premio di Abu Dhabi, Daniel Ricciardo, McLaren, Red Bull Racing, Helmut Marko, mercato piloti, stagione stupida, speculazione contrattuale

Daniel Ricciardo si unirà alla Red Bull Racing come terzo pilota del team nel 2023, secondo il consulente del team motorsport Helmut Marko.

Il team non ha confermato ufficialmente la notizia, ma Marko ha detto venerdì a Sky Sport Deutschland al Gran Premio di Abu Dhabi che l’australiano tornerà a Milton Keynes in un ruolo di promozione e ambasciatore la prossima stagione.

“Ricciardo sarà il nostro terzo pilota”, ha detto Marko. “Abbiamo molti sponsor e dobbiamo organizzare spettacoli e cose del genere, quindi ovviamente è uno dei personaggi più popolari e rilevanti”.

Guarda tutte le prove, le qualifiche e le gare per il Campionato del Mondo di Formula 1 2022 in diretta su Caio. Nuovo a Kayo? Inizia subito la tua prova gratuita>

Marco ha aggiunto che Liam Lawson sarà il pilota di riserva della squadra, indicando che Ricciardo non sarà in linea per stare con Max Verstappen o Sergio Perez nel caso in cui uno di loro non sia in grado di guidare.

Tuttavia, il neozelandese è in procinto di trasferirsi in Giappone per competere nella Formula Super Series il prossimo anno, il che lo renderebbe indisponibile per i compiti di riserva per almeno tre fine settimana a causa di scontri diretti.

La nomina dell’australiano aumenterà la pressione su Sergio Perez per trovare un altro passo avanti nelle prestazioni il prossimo anno. Anche se il messicano ha firmato con il team per altre due stagioni, la Red Bull Racing è spietata con il suo elenco di piloti e la prospettiva di un rivale Ricciardo – e qualsiasi tensione persistente tra Perez e Max Verstappen – potrebbe essere troppo allettante perché il management possa resistere. per l’anno 2024.

READ  Ultime notizie aggiornate: l'Austria infliggerà una multa fino a 3.600 euro in base alle regole di vaccinazione Covid obbligatorie

Ricciardo è stato anche collegato con una guida di riserva con la Mercedes per diverse settimane, anche se si ritiene che anche Mick Schumacher sia in lizza per il ruolo di riserva con il marchio tedesco da quando Haas lo ha lasciato all’inizio di questa settimana.

L’australiano aveva opzioni per rimanere in rete, in particolare Haas, ma ha detto che preferirebbe trascorrere un anno in disparte legato a una squadra senior piuttosto che impegnarsi a farsi strada a centrocampo.

Massive Stack Mars Nitro Rx | 00:50

Ricciardo ha fatto il suo debutto in Formula 1 come pilota della Red Bull nel 2011 con l’ormai defunto team HRT prima di fare la sua prima stagione a tempo pieno l’anno successivo con la Toro Rosso.

Due anni nella squadra junior sono bastati a convincere la Red Bull Racing a promuoverlo al posto del ritiratosi Mark Webber nel 2014 per affiancare il quattro volte campione Sebastian Vettel, che lo ha battuto nei primi anni da compagno di squadra.

Ricciardo ha ottenuto sette delle sue otto vittorie con la RBR, incluso il Gran Premio di Monaco nel 2018, ma la squadra non è mai stata all’altezza della Mercedes nella massima competitività.

Nel frattempo, Verstappen, arrivato in squadra nel 2016, è in ascesa e la squadra si sta sempre più costruendo intorno al grande olandese.

Ricciardo ha preso la decisione di forgiare la propria strada con la Renault dal 2019.

Anche se all’inizio ha faticato ad adattarsi, la sua stagione 2020 si candida alla migliore di sempre in questo sport, con un paio di partenze inaspettate in un centrocampo accurato.

READ  Nel mondo della boxe scoppia la polemica sul rinvio

Ma per il 2021 ha fatto lo sfortunato passaggio alla McLaren, non riuscendo a fondere il suo stile di guida con le caratteristiche innate della vettura. Fa eccezione solo la sua vittoria nel Gran Premio d’Italia dello scorso anno.