Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Elezioni tedesche: i socialdemocratici battono il partito conservatore di Angela Merkel

I socialdemocratici tedeschi di centro-sinistra hanno sconfitto di misura il partito della cancelliera uscente Angela Merkel alle elezioni federali.

La Germania si è preparata per un periodo di imprevedibilità politica lunedì dopo che i socialdemocratici hanno vinto per poco le elezioni generali, ma hanno dovuto affrontare una pretesa rivale al potere da parte del campo conservatore del cancelliere uscente Angela Merkel.

I risultati ufficiali preliminari hanno mostrato che i socialdemocratici di centrosinistra (SPD) hanno vinto di misura con il 25,7%, mentre il blocco di centrodestra della Merkel CDU-CSU è sceso al minimo storico del 24,1%.

I Verdi sono terzi con il 14,8 per cento, il loro miglior risultato finora ma ancora al di sotto delle aspettative.

Il candidato SPD, ministro delle finanze e vicecancelliere Olaf Scholz, ha affermato di avere un mandato chiaro per governare.

Nonostante la sconfitta del sondaggio, anche il suo avversario conservatore Armin Laschet ha rivendicato il diritto di provare a formare il prossimo governo, scatenando una lotta sui potenziali partner della coalizione.

Per un Paese abituato alla stabilità politica dopo 16 anni di incrollabile leadership della Merkel, le prossime settimane ei prossimi mesi saranno un viaggio difficile.

Gli alleati occidentali stanno osservando da vicino, rendendosi conto che le preoccupazioni interne possono indebolire il ruolo della Germania sulla scena internazionale e creare un vuoto di leadership in Europa.

Laschet, 60 anni, e Schulze, 63, hanno affermato che il loro obiettivo è formare un nuovo governo prima di Natale.

Schulze, che ha condotto una campagna senza errori, ha affermato che i cittadini “vogliono un cambio di governo”, in cui è stata ritratta come un marito sicuro, in netto contrasto con la serie di gaffe di Laschet.

READ  Donald Trump prende in giro Joe Biden prima del vertice con Vladimir Putin

Poker

Libri “Il poker inizia per il potere” donna settimanalmente. Il quotidiano Sueddeutsche ha affermato che il voto ha rivelato che “i tedeschi sono desiderosi di cambiamento, ma hanno un po’ perso le staffe”.

Nel panorama politico frammentato dell’era post-Merkel, il risultato più probabile sarà un’alleanza a tre – la fine della tradizione postbellica dei governi di coalizione a due partiti.

Schulz e Lachette si rivolgeranno ai Verdi e all’FDP liberale pro-business (11,5 per cento) per riunire una maggioranza parlamentare.

Tuttavia, i Kingmakers non sono compagni naturali, poiché non sono d’accordo su questioni come l’aumento delle tasse e gli investimenti pubblici nella protezione del clima.

La cancelliera verde Annalena Burbock – il cui partito aveva sperato di fare meglio con la crisi climatica che è stata una delle principali preoccupazioni per gli elettori quest’anno – è rimasta ambigua sulla sua coalizione preferita, ma ha detto che era tempo per un “nuovo inizio” nel paese di 83 milioni persone brezza .

Il leader dell’FDP Christian Lindner ha suggerito di accelerare il processo sedendosi con i Verdi prima di parlare con i due maggiori partiti.

Lindner ha indicato la sua preferenza per una coalizione “Giamaica” con CDU e Verdi – dal nome di quei partiti in nero, verde e giallo – ma non ha escluso una combinazione “a semaforo” con socialdemocratici e verdi. .

Opzioni

Laschet ha anche sollevato un senso di urgenza, affermando che il mandato della Germania come presidente del club delle nazioni ricche del G7 il prossimo anno significa che ha bisogno di un governo stabilito in grado di agire.

“Il nuovo governo dovrebbe prendere il potere presto”, ha detto, “sicuramente prima di Natale”.

READ  Ricerca di Brian Laundry: ritrovamento di resti umani e proprietà personali Ricerca di una persona interessata all'omicidio di Gabe Pettito

Né l’SPD né la CDU-CSU vogliono ripetere la “grande coalizione” tra sinistra e destra emersa in tre dei quattro governi Merkel.

Nessun partito collaborerà con l’estrema destra Alternativa per la Germania (AfD), il cui risultato è sceso al 10,3 per cento da circa il 13 per cento nelle ultime elezioni del 2017.

Il partito di estrema sinistra Lenke è sceso sotto la soglia del cinque per cento, ma è comunque entrato in Parlamento grazie a tre mandati diretti.

Il risultato del voto vedrà la camera bassa del Bundestag gonfiare a un record di 735 politici, secondo il comitato elettorale.

Ha detto che la SPD ha vinto 206 seggi, 10 in più della CDU. Fino a quando non saranno risolti i complessi negoziati di coalizione, la Merkel rimarrà nel ruolo di custode.

Se i colloqui proseguiranno oltre il 17 dicembre, supererà Helmut Kohl come cancelliere tedesco più longevo dalla seconda guerra mondiale.

‘Fa molto male’

Merkel, che ha scelto di non candidarsi per un quinto mandato, rimane il politico più popolare della Germania.

Ma la sua eredità è offuscata dalla scarsa performance della CDU nelle elezioni di domenica, che ha visto il blocco scendere sotto il 30% per la prima volta nei suoi sette decenni di storia.

Il fan della CDU Alphonse Thesing, 84 anni, ha messo il dito sul problema. “Fa molto male che la Merkel non sia più in giro”, ha detto all’AFP.

È probabile che la signora Merkel, 67 anni, manchi anche al di fuori dei confini della Germania, avendo contribuito a guidare l’Unione europea attraverso anni di turbolenze che hanno incluso una crisi finanziaria, un afflusso di migranti, la Brexit e la pandemia di coronavirus.

READ  Riapertura della bolla di viaggio neozelandese al New South Wales; Identificato l'uomo del barbecue di Sydney Covid; Christine Holgate inizia un nuovo lavoro con Toll Global Express, il suo concorrente dell'Australia Post

Sebbene tutti i principali partiti tedeschi siano pro-UE, nessuno dei loro potenziali successori può eguagliare il loro fascino politico.