Maggio 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

È stato emesso un avviso di tempesta geomagnetica a seguito dei brillamenti solari

È stato emesso un avviso di tempesta geomagnetica a seguito dei brillamenti solari
Il Bureau of Meteorology (BoM) ha avvertito della possibilità di una grave tempesta geomagnetica energia Le interruzioni di corrente hanno interrotto il GPS e le comunicazioni in tutto il paese durante il fine settimana.

In un avviso emesso venerdì mattina, l’Australian Space Weather Prediction Center dell’ufficio ha affermato che una tempesta di livello G4 – la seconda classificazione più alta – avrebbe avuto un impatto a partire dalle 20:00 circa di venerdì e si sarebbe indebolita durante il fine settimana.

“L’avvertimento emesso in merito a questo evento informa il governo e gli operatori delle infrastrutture critiche affinché possano adottare le misure necessarie per mitigare i potenziali impatti sulle risorse infrastrutturali e sui servizi essenziali”, ha affermato la Banca del Messico.

Mercoledì la NASA ha condiviso video a colori di due brillamenti provenienti dal Sole con un avvertimento simile sul potenziale disturbo. (NASA/SDO)

I meteorologi hanno avvertito che la tempesta potrebbe distruggere “infrastrutture critiche come le reti elettriche, causando interruzioni di corrente” e “servizi satellitari, influenzando le comunicazioni, la posizione globale e i servizi di navigazione e cronometraggio che utilizzano comunicazioni radio ad alta frequenza”.

Un’interruzione di corrente a Sydney ha lasciato migliaia di persone a Newtown senza elettricità per ore venerdì notte, ma non era chiaro se ci fosse qualche collegamento con l’attività solare o con altre condizioni meteorologiche avverse nello stato.

L’aurora luminosa sarà visibile a latitudini insolitamente basse, comprese le aree buie vicino a Sydney e Perth, se verranno raggiunte le condizioni G4, ha affermato l’ufficio di presidenza.

Si prevede che le condizioni scenderanno a G3 sabato e continueranno fino alle 6 circa di domenica, più o meno circa 10 ore.

Il satellite GOES-16 della NOAA ha catturato l’eruzione solare avvenuta intorno alle 4 del mattino del 10 maggio 2024 (AEST). (NOAA)

Ciò è dovuto ad almeno quattro espulsioni di massa del Sole, avvenute da mercoledì pomeriggio fino a giovedì sera.

Negli Stati Uniti, la National Oceanic and Atmospheric Administration ha emesso un avvertimento simile, affermando che si trattava della prima osservazione del G4 dal 2005.

Il Centro meteorologico spaziale dell’Autorità meteorologica ha dichiarato: “Negli ultimi giorni sono stati osservati diversi forti brillamenti associati a un gruppo ampio e magneticamente complesso di macchie solari… con un diametro di 16 volte il diametro della Terra”.

Le esplosioni furono descritte come “esplosioni di plasma e campi magnetici provenienti dalla corona solare”.

Mercoledì la NASA ha condiviso video a colori di due brillamenti provenienti dal Sole con un avvertimento simile sul potenziale disturbo.

“Il Sole, come la maggior parte delle persone energiche, non è un raggio fisso di luce solare”, ha affermato l’agenzia spaziale.

“Esso attraversa costantemente periodi di attività massima e minima. Un’attività elevata può portare a questi brillamenti solari o massicce esplosioni di energia proveniente dal sole.”