Marzo 4, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dopo le Filippine, anche l’Italia si ritira ufficialmente dall’iniziativa cinese Belt and Road

Dopo le Filippine, anche l’Italia si ritira ufficialmente dall’iniziativa cinese Belt and Road

Mesi dopo che il Primo Ministro Giorgia Meloni ha definito “un errore” la partecipazione dell’Italia all’iniziativa cinese Belt and Road, il Paese del G7 si è ufficialmente ritirato dal piano faro. L’Italia è diventata l’ultimo e unico paese occidentale ad aderire al piano generale della Cina. Anche le Filippine hanno annunciato il loro ritiro dalla BRI un mese fa.

Dopo le Filippine, anche l’Italia si ritira ufficialmente dall’iniziativa cinese Belt and Road

Roma: Mesi dopo che il Primo Ministro Giorgia Meloni ha definito “un errore” la partecipazione dell’Italia all’iniziativa cinese Belt and Road, il Paese del G7 si è ufficialmente ritirato dal piano faro. Ieri sera il governo italiano ha confermato che la Cina non fa parte del forum BRI e lo ha comunicato al presidente Xi Jinping e alla sua amministrazione.

Sotto la guida del Primo Ministro Mario Draghi, l’Italia è diventata l’unico Paese del G7 ad aderire al piano generale cinese ed è stata pesantemente criticata dalla comunità occidentale per averlo fatto.

Dopo il suo insediamento nel 2022, il primo ministro Meloni ha affermato che la decisione dell’Italia di aderire all’iniziativa cinese è stata un “errore” e ha lasciato intendere che la sua amministrazione potrebbe ritirarsi dall’accordo. Prima del rinnovo dell’adesione nel marzo 2024, Roma si è formalmente ritirata dall’iniziativa da mille miliardi di dollari.