Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Donna britannica rilasciata dal prigioniero iraniano dopo che un diplomatico ‘testardo’

“Non posso credere di poter finalmente condividere questa foto”, ha detto.

Nazanin ora sta per volare dopo sei anni di inferno in Iran.

I media statali iraniani hanno riferito che Zaghari-Ratcliffe è stata consegnata a una squadra britannica all’aeroporto internazionale Imam Khomeini di Teheran e che lascerà l’Iran mercoledì.

Il marito di Zaghari-Ratcliffe, Richard Ratcliffe, che ha guidato la campagna per la libertà di sua moglie, è stato contattato per un commento.

Lunedì, Zaghari-Ratcliffe, una britannica iraniana, ha consegnato il suo passaporto britannico.

È stata arrestata nel 2016 e trattenuta in quelle che sono state ampiamente criticate come false accuse di essere una spia britannica.

L’agenzia di stampa iraniana Fars ha riferito che il Regno Unito ha rilasciato 530 milioni di dollari di debiti nei confronti dell’Iran prima che i due fossero rilasciati.

Quattro ex ministri degli esteri britannici non sono riusciti a ottenere il rilascio di Zaghari-Ratcliffe.

“Abbiamo lavorato molto duramente per farlo negli ultimi mesi”, ha detto.

L’accademica Kylie Moore-Gilbert è stata imprigionata come “spia” in Iran e rilasciata nel 2020 in uno scambio di prigionieri. credito:Scott McNaughton

Kylie Moore-Gilbert, l’australiana rilasciata dalla detenzione iraniana nel 2020, ha detto che le donne si sarebbero sentite “disturbate”.

“Sono molto felice per Nazanin e Anousha”, ha detto.

“Ricordo bene questo momento; tali sconvolgimenti di sentimenti: paura dell’ignoto, apprensione, aspettativa.

“Entrambi sono infinitamente fortunati ad avere famiglie calorose e amorevoli che li accolgono a casa e cambiano un complicato modo di tornare a una vita di libertà”.

Ricevi una nota diretta dal nostro straniero corrispondenti Su cosa sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.

READ  Le vaccinazioni COVID di Pfizer iniziano nell'Australia occidentale per le persone di età compresa tra 30 e 49 anni, in mezzo a un forte interesse per l'iniezione